Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 24 settembre 2020 - Aggiornato alle 19:00
Live
  • 18:49 | Ibra: 'Il Covid ha avuto il coraggio di sfidarmi, brutta idea'
  • 17:35 | Calcio, Ibrahimovic ha il coronavirus
  • 17:02 | Cosa prevede il "Patto sui migranti" della Ue
  • 16:44 | Ron Howard racconterà la storia del pianista Lang Lang
  • 16:35 | Coronavirus: Google mostrerà i focolai nelle Mappe
  • 16:30 | La quinta stagione di “Gomorra” sarà anche l’ultima
  • 16:12 | Le squadre tedesche non vogliono dare giocatori alla Nazionale
  • 15:56 | Milano e Torino candidate ad ospitare finali UEFA Nations League
  • 15:54 | Harry e Meghan in tv contro Trump: la Regina è furibonda
  • 15:34 | Crostata senza cottura alla frutta
  • 15:30 | Polenta fritta
  • 15:22 | Playoff NBA, Herro guida Miami alla vittoria su Boston: serie sul 3-1
  • 14:05 | Lampade da tavolo, praticità e atmosfera
  • 13:41 | Il PSG offre alla Lazio il fantasista Julian Draxler
  • 13:37 | Ecco come Skriniar potrebbe sbloccare il mercato dell’Inter
  • 13:17 | Zanardi, progressi “significativi” (ma quadro “complesso”)
  • 12:58 | Leclerc e Vettel raccontano il GP di Russia
  • 12:35 | Ufficiale, Suarez lascia il Barcellona per l'Atletico Madrid
  • 12:23 | Le previsioni meteo di venerdì 25 settembre 2020
  • 12:15 | Il trasferimento di Suarez all'Atletico Madrid
Kukua: l'app che sconfiggerà l’analfabetismo in Africa? Bambini in classe - Credit: iStock
COSTUME E SOCIETÀ 5 agosto 2020

Kukua: l'app che sconfiggerà l’analfabetismo in Africa?

di Melissa Viri

Kukua è una edutainment startup, una società che crea app di intrattenimento per educare

Il termine app porta subito alla mente quell'infinità di giochi e utility che quotidianamente vengono scaricate da milioni di utenti su smartphone e dispositivi mobile.

 

Esistono però società, ai più sconosciute, che sviluppano progetti con ambiziose finalità sociali come nel caso di Kukua: app nata per sconfiggere l'analfabetismo nei Paesi emergenti.

Quando nasce Kukua

Kukua è una cosiddetta edutainment startup, ovvero una società che crea app di intrattenimento con lo scopo di educare e divertire.

Un'idea partorita dalla brillante mente di Lucrezia Bisignani che, dopo essersi laureata alla Singularity University della Silicon Valley, ha deciso di mettere a disposizione le sue conoscenze per aiutare i bambini dei paesi più poveri.

 

Lo scopo è sconfiggere l'analfabetismo che rappresenta una delle principali piaghe del continente africano e dei Paesi emergenti. Il progetto nasce nel 2014 dopo che la stessa Bisignani e il suo team hanno effettuato ricerche sul campo vivendo per 6 mesi in alcune baraccopoli africane.

 

Studiando direttamente il problema, osservando le enormi difficoltà degli insegnanti, ascoltando i sogni e desideri dei bambini è stato creato un eccezionale strumento educativo multimediale fruibile da famiglie povere in grado di vivere con meno di 2 dollari al giorno.

Come funziona Kukua

Kukua è un'applicazione che può sembrare qualcosa di tecnologicamente avanzato, ma in realtà è un software semplice finalizzato all'apprendimento di scrittura, lettura e matematica. Il tutto si basa sullo sfruttamento di un'intelligenza artificiale che prende le sembianze di un simpatico personaggio animato di nome Sema.

 

I bambini di età compresa tra 5 e 10 anni possono così ottenere insegnamenti in modo autonomo, navigando anche se non hanno mai utilizzato uno smartphone / tablet e senza l'aiuto di un adulto. Ai loro occhi tutto appare come un simpatico gioco ricco di personaggi, musiche, animazioni e storie legate alla cultura africana.

Kukua: app in continuo sviluppo

Kukua è un progetto in perenne evoluzione per offrire uno strumento educativo sempre più completo, efficace e di intuitivo utilizzo. Le ultime novità riguardano lo sviluppo dell'app Sema Land in inglese, Swahili e arabo, nonché il lancio di programmi piloti in alcune scuole ubicate nelle baraccopoli di Nairobi per osservare l'immediato impatto sull'alfabetizzazione.

 

Oltre allo sviluppo dell'app, il team di Kukua cerca di stringere importanti partnership e trovare canali di distribuzione scalabili per dare accesso ai contenuti ad un numero sempre crescente di bambini e poter diventare la Disney dell'education dei Paesi emergenti.

Leggi tutto su Lifestyle