TimGate
header.weather.state

Oggi 25 settembre 2022 - Aggiornato alle 13:00

 /    /    /  Le graphic novel femministe da leggere ora
Le graphic novel femministe da leggere ora

Libri aperti sul prato- Credit: Pexels

COSTUME E SOCIETÀ18 agosto 2022

Le graphic novel femministe da leggere ora

di Daniela Melis

Le graphic novel sono un genere letterario molto in voga al momento. Ecco quali sono le graphic novel femministe da leggere ora.

Come riportato da Treccani, si tratta di una 'storia illustrata a cavallo tra il giornalismo, la narrativa e il fumetto, in genere indirizzata al pubblico adulto'. Tanti i temi importanti e sensibili che le graphic novel, con il loro spirito colorato, hanno toccato.

Non poteva mancare nella lista il femminismo. Graphic novel firmate da donne per le donne, per esplorare tematiche legate al ruolo della donna nella società, alle ingiustizie che subisce. Per sognare un futuro migliore. 

 

>>> Scopri le iniziative promosse e sostenute da TIM a favore dell'inclusività

 

Donne senza paura

La vera storia del femminismo raccontata a metà strada tra fumetto e giornalismo: ecco una delle graphic novel femministe da non perdere assolutamente.

'Donne senza paura. 150 anni di lotte per l'emancipazione femminile. Libertà, uguaglianza, sorellanza' di Marta Breen e Jenny Jordahl racconta la storia internazionale del femminismo. Di quelle prime donne che, a fine Ottocento, in Inghilterra e Stati Uniti, anche a costo della vita iniziarono a far valere i loro diritti.

Diritti che donne che possono e devono esistere anche senza essere possedute da un uomo, che sia il padre o il marito.

Commando culotte

La domanda alla quale cerca risposta nel suo 'Commando culotte' l’autrice Mirion Malle è: può un uomo essere femminista? Come si evince dalla copertina, nel libro l’autrice francese scandaglia film e serie tv alla ricerca degli stereotipi, quelli che poi incameriamo in maniera del tutto naturale, proprio perché a portata di mano, sullo schermo.

La fumettista riflette in particolare su alcuni termini, come friendzone, femminismo, cultura dello stupro e in generale sulla rappresentazione delle donne nelle superproduzioni americane. Edito da L’orma, il volume farà aprire gli occhi su cose che ci passano di fronte del tutto distrattamente.

Anestesia

Una graphic novel targata Feltrinelli che indaga l’identità e quanto sia giusto difenderla. In questo volume del 2020 di Fumettibrutti, pseudonimo di Josephine Yole Signorelli, fumettista e attivista italiana, si percorre il viaggio di chi vuole realizzarsi.

Di chi vuole farlo anche contro tutti gli ostacoli che vengono posti da aspettative sociali, istituzioni, tribunali. La storia, dalla copertina audace, si svolge su uno sfondo azzurro. La graphic novel è stata definita poetica e brutale, disarmante e tagliente. Davvero un libro dai tratti femministi da leggere subito.

La Rosa più rossa si schiude

È una lettura in bianco e nero che indaga l’amore oggi, perfetta lettura anche per il mondo femminista. 'La Rosa più rossa si schiude' (Fandango Libri), che trae il titolo dal titolo di una poesia di Hilda Doolittle, parte da un assunto fondamentale: l’amore non esiste.

Ma non bisogna comunque farne una tragedia. Il volume di Liv Strömquist è una vera opera teatrale che porta sulla scena personaggi di ogni tempo, da Teseo a Leonardo di caprino, dal Piccolo Principe a Marsilio Ficino, da Beyoncé a Samantha di Sex and the city, per indagare l’amore, le donne e, a ben vedere, l’essere umano.

La dichiarazione sovversiva

Questa graphic novel dal sottotitolo 'Olympe de Gouges e noi', tratta appunto della vita e dell’attivismo di Olympe de Gouges. Si tratta, infatti, di una femminista ante litteram, drammaturga e attivista al tempo della rivoluzione francese.

Il volume, edito da Mucchi (2022), dopo una breve biografia, si addentra nella vita e nelle missioni di questa donna i cui scritto femministi e abolizionisti ebbene grande eco al tempo e ne hanno ancora oggi. Curato da Vittorina Maestroni e Thomas Casadei, le illustrazioni sono di Claudia Leonardi: una grande graphic novel per una grande donna, ancora oggi d’esempio.

Indomite

Si sa che Bao Publishing è la casa editrice di riferimento per le graphic novel. Lo dimostra anche con una graphic novel di stampo femminista dal titolo 'Indomite' di Penelope Bagieu, il cui sottotitolo recita storie di donne che fanno ciò che vogliono.

E proprio di questo tratta questa bella e interessante graphic nove, storie di donne. Donne straordinarie che in una società non proprio aperta ai loro diritti hanno fatto sentire la loro voce, si sono imposte oltre ogni limite. Alcuni esempi? Frances Glessner Lee, che ha stravolto i fori francesi, e Temple Grandin, che è diventata un simbolo per la tutela dei diritti delle persone autistiche.