Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 25 febbraio 2021 - Aggiornato alle 15:00
Live
  • 15:00 | Dietro l’agguato in Congo il progetto di un sequestro
  • 15:00 | Dove buttare e come smaltire toner e cartucce per stampanti
  • 14:01 | Tutto quello che c'è da sapere sui cavalli
  • 13:56 | Spike Lee produttore di un nuovo particolare film
  • 13:55 | Come si formano le nuvole
  • 13:13 | Moderna sta preparando un vaccino contro la variante sudafricana
  • 13:09 | Le poesie più famose di Guido Cavalcanti
  • 13:02 | Cinque booklover da seguire su Instagram
  • 12:55 | I migliori film polizieschi scandinavi
  • 12:43 | Unwrapped I: l’asta record sulla collezione privata di Christo
  • 12:24 | 5 posti in cui posizionare la consolle in casa
  • 12:07 | 5 posti in cui posizionare la consolle in casa
  • 10:45 | Solenni funerali di Attanasio e Iacovacci, le salme col Tricolore
  • 10:45 | Frittata di asparagi e porri
  • 09:56 | Tom Clancy’s Rainbow Six Siege Anno 6: Crimson Heist
  • 09:14 | Twitter: le nuove etichette per l’hacking vittime degli hacker
  • 09:00 | Di cosa parla la canzone di Irama in gara al Festival 2021
  • 08:58 | Italia femminile roboante: 12-0 a Israele e pass per l’Europeo
  • 08:45 | Caramelle per il mal di gola fatte in casa
  • 08:22 | Giornali pirata: chiusi 329 canali Telegram
Legge di Murphy: qual è e quali sono le frasi più celebri Incidente sfortunato in cucina - Credit: iStock
COSTUME E SOCIETÀ 21 gennaio 2021

Legge di Murphy: qual è e quali sono le frasi più celebri

di Melissa Viri

Questa legge è nata da un esperimento tecnico che ha dato il via a una catena di detti e assiomi

C'è chi davanti ad eventi sfortunati si dispera piangendoci sopra mentre altri ci ridono su, allentando con una risata la negatività.

Proprio a tal proposito si sente parlare della Legge di Murphy, senza però sapere bene cosa sia e come è nata: nonostante l'ironia che accompagna questa fantomatica legge, questa è nata da un semplice esperimento tecnico che però ha dato il via a una catena di detti e b usati ancora oggi dalle persone di tutto il mondo.

Cos'è la Legge di Murphy

La Legge di Murphy è un insieme di detti e frasi molto ironiche pronunciate solitamente davanti al verificarsi di un evento sfortunato, sia che esso riguardi la globalità della società sia che sia limitato alla sfera quotidiana. Il principio sul quale questa legge si fonda è quello secondo il quale tra due circostanze diverse, prima o poi si verificherà certamente quella più negativa, sebbene considerata improbabile: da qui deriva la seconda legge di Murphy, ovvero "Se ci sono due o più modi di fare una cosa, e uno di questi modi può condurre a guasto o errore, allora prima o poi esso si verificherà".

 

Questo concetto ha un certo fondamento scientifico, nel senso che se anche un evento preciso si verifica ad esempio dieci volte, nonostante sia improbabile, è assolutamente possibile che si verificherà anche l'undicesima volte: è come quando si lancia una moneta ottenendo sempre la stessa faccia oppure quando la fetta di pane cade sempre con la parte imburrata verso il pavimento.

 

La prima legge di Murphy è la più iconica e racchiude in poche parole l'arrendevolezza di chi è consapevole delle proprie sfortune: "Se qualcosa può andare storto, lo farà".

Come è nata la Legge di Murphy

Tutto nacque nel 1949 quando un certo Edward Aloysius Murphy, ingegnere dell'aereonautica militare statunitense, mise in pratica una serie di esperimenti atti a verificare la sopportabilità dell'accelerazione sul corpo umano. Al soggetto preso in esame furono dunque applicati degli accelerometri collegati all'apposito supporto in due modi, uno corretto e l'altro errato. Ebbene, sistematicamente i tecnici al lavoro al primo tentativo agganciavano l'accelerometro sempre nel modo sbagliato: a questo punto Murphy pronunciò esattamente quella che è nota come seconda legge di Murphy.

 

Nel 1988 l'umorista Arthur Bloch scrisse il primo libro di una lunga collana che riassumeva assiomi, frasi, aforismi e detti legati alla sfortuna e alla certezza che l'evento più negativo prima o poi si verificherà. Queste frasi, diventate ormai iconiche, sono applicabili a tutti gli ambienti, dal lavoro alla salute, dallo sport alla sfera amorosa.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle