Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 luglio 2021 - Aggiornato alle 01:00
Live
  • 00:52 | Perché è importante il pre-vertice sui sistemi alimentari di Roma
  • 17:16 | Il nuovo progetto della Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia
  • 17:15 | Covid, i dati del 27 luglio: aumentano contagi e ricoveri
  • 17:04 | L’esplosione a Leverkusen, in Germania
  • 16:32 | La medaglia di bronzo della spada femminile a squadre
  • 14:35 | Camila Giorgi non si ferma più: è ai quarti di finale!
  • 14:14 | Covid, così aumenta il rischio per i non vaccinati
  • 13:55 | In che senso le due Coree hanno ripreso a parlarsi
  • 13:41 | Scuola, l'obbligo vaccinale è sempre più verosimile
  • 13:04 | Ancora un successo per le azzurre del volley
  • 11:49 | Lazio, c’è l’autocandidatura di Shaqiri
  • 11:30 | La concorrenza nei servizi pubblici: ancora una riforma del governo Draghi
  • 11:13 | Caos Tunisia, il presidente Saied: 'Questo non è colpo di Stato'
  • 10:15 | Pallanuoto, grande rimonta del Settebello con la Grecia
  • 10:09 | Pellegrini nella storia: quinta finale olimpica come Phelps
  • 10:03 | Naomi Osaka perde a sorpresa, eliminata dalle Olimpiadi
  • 01:00 | I vaccini obbligatori per i docenti e le altre notizie sulle prime pagine
  • 22:10 | Aperta la Bourse de Commerce - Collection François Pinault a Parigi
  • 20:02 | Tunisia, il Parlamento: le decisioni del presidente sono 'nulle'
  • 18:43 | Scherma: chi è Daniele Garozzo, medaglia d’argento nel fioretto
Mega, macro, micro e nano influencer: le differenze Ragazza influencer mentre realizza un video - Credit: iStock
COSTUME E SOCIETÀ 11 maggio 2021

Mega, macro, micro e nano influencer: le differenze

di Melissa Viri

Gli influencer sono utenti con un seguito importante sui social network: scopriamo di più!

Esercitano un potere d'acquisto sui followers, facendosi portavoce dei vantaggi di prodotti e servizi che sponsorizzano.

Il sistema è più o meno simile a quello utilizzato dai testimonal delle campagne pubblicitarie in voga negli anni Novanta e Duemila, con l'unica differenza che un influencer può anche essere una persona comune e non necessariamente un personaggio pubblico di una certa fama. Dopo aver testato un prodotto o un servizio, essi esprimono l'esperienza condividendola sui maggiori social network, innescando un interessante meccanismo di guadagno per se stessi e l'azienda in questione.

Il nuovo mondo degli influencer

Da qualche anno non si fa altro che parlare di influencer marketing, un vero e proprio lavoro che sta conoscendo un periodo d'oro e di grande fortuna. I settori più interessati sono: sport, fashion, food and beverage, beauty, viaggi e tecnologia. I social più proficui sono Facebook, Instagram e Youtube. In base al numero di follower si distinguono mega, macro, micro e nano influencer. Ma vediamo in cosa si differenziano le diverse categorie:

 

Mega influencer sono tutte quelle celebrità (atleti, stilisti, star del cinema e della musica) e personaggi comuni che hanno saputo utilizzare con grande maestria i social per diventare famosi, come nel caso di Chiara Ferragni o di Clio MakeUp. Hanno milioni di follower e un loro ingaggio si rivela un ottimo affare per le aziende.

 

Macro influencer sono blogger, youtuber o instagrammer diventati celebri nel loro settore con più di 100 o di 500 mila follower. Un esempio italiano potrebbe essere Benedetta Rossi, un tempo semplice youtuber, foodblogger e oggi affermata conduttrice di un programma di ricette e testimonial di tanti prodotti. Micro influencer sono tutti quei personaggi seguiti da 10-100 mila follower che sfruttano i canali social per comunicare le proprie passioni senza seguire una particolare strategia di marketing.

 

Per concludere, i nano influencer sono utenti con un minimo di 1.000 fino a un massimo di 10.000 seguaci. Un recente report dell'ONIM evidenzia come le piccole e medie imprese italiane richiedano la collaborazione dei micro influencer (59,7%), seguendo una tendenza prettamente americana (anziché dei mega influencer) perché arrivano ad un pubblico più vasto, con diversi gradi d'istruzione e ampie preferenze di interessi.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle