TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 03:00

 /    /    /  La carriera di Meryl Streep
Meryl Streep, meravigliosa ed eclettica: i ruoli memorabili

Meryl Streep, Venezia Film Festival 2019- Credit: Agenzia Fotogramma

COSTUME E SOCIETÀ07 luglio 2020

Meryl Streep, meravigliosa ed eclettica: i ruoli memorabili

di Melissa Viri

La carriera cinematografica di Meryl Streep può essere senz'altro considerata straordinaria

L'attrice ha da poco compiuto 71 anni e si è sempre fatta apprezzare per una duttilità fuori dal comune, passando da ruoli comici a tragici con grande maestria.

 

A 40 anni dall'inizio del suo meraviglioso percorso artistico, ecco quali sono stati i suoi ruoli salienti, grazie ai quali è entrata a pieno titolo nella storia del cinema.

1. Kramer contro Kramer

Iniziamo dal primo Oscar della grande Meryl, conquistato come miglior attrice non protagonista. Nel film del 1979, la performer assume le sembianze di Joanna, donna che ha scelto di intraprendere una battaglia legale contro suo marito per la custodia del figlio.

 

Uno dei temi principali fu l'importanza per una donna di acquisire una realizzazione personale e professionale anche senza un uomo al suo fianco. Per l'epoca, una sorta di piccola rivoluzione.

2. La scelta di Sophie

Nel 1982, Meryl Streep fu protagonista di un altro film che la condusse al premio Oscar, stavolta come attrice protagonista. La pellicola parla delle vicende della polacca Sophie, recatosi negli Stati Uniti dopo essere sopravvissuta allo sterminio di massa dei campi di concentramento di Auschwitz.

 

La donna riferisce tutto ad uno scrittore e racconta anche di quando è stata costretta a scegliere di salvare uno dei suoi due figli, condannando l'altro ad una morte certa.

3. La mia Africa

Nel 1985, Sydney Pollack diresse un autentico capolavoro. Il film conquistò ben cinque Premi Oscar, anche se stavolta la Streep non riuscì ad aggiudicarsi la statuetta come miglior attrice.

 

Protagonista è una donna di nome Karen, che ha scelto di trasferirsi in Africa e si è innamorata di un avventuriero inglese. Tutto ciò nonostante sia già sposata con un danese abbastanza ricco.

4. Il diavolo veste Prada

In questo caso, Meryl Streep ha fatto uscire fuori il suo lato ironico e sarcastico. Ha assunto il ruolo di una direttrice di una rivista di moda di alto rango, dai modi dispotici e capace di mettere in seria difficoltà le sue assistenti.

 

La critica è ficcante contro le riviste patinate e ha garantito a Meryl un'altra candidatura all'Oscar come miglior attrice non protagonista.

5. The Iron Lady

Concludiamo con l'ultimo Premio Oscar di Meryl, risalente al 2012. Il titolo cinematografico vede la protagonista calarsi nei panni di Margaret Thatcher. Si tratta di una donna ambiziosa e amante del suo paese, il Regno Unito. La sua propensione politica la allontana dalla vita privata. Margaret si sacrifica per la sua nazione anche dal punto di vista fisico.