TimGate
header.weather.state

Oggi 06 luglio 2022 - Aggiornato alle 23:36

 /    /    /  Musei gratis la prima domenica del mese, come nasce l'iniziativa?
Musei gratis la prima domenica del mese, come nasce l'iniziativa?

Una ragazza che guarda delle opere d'arte in un museo- Credit: Pexels

COSTUME E SOCIETÀ18 maggio 2022

Musei gratis la prima domenica del mese, come nasce l'iniziativa?

di Melissa Viri

Finalmente ritorna una iniziativa molto apprezzata dagli amanti dell’arte e dai viaggiatori in genere, cioè l’ingresso gratuito in moltissimi musei italiani la prima domenica di ogni mese.

Una iniziativa ormai consolidata

Una iniziativa partita dal 2014 quando la poltrona di Ministro dei Beni Culturali era già occupata da Dario Franceschini, che la occupa anche oggi e che è stato uno dei principali fautori di questa iniziativa che mette a disposizione del pubblico un ampio patrimonio artistico.

Sono moltissimi infatti gli italiani e gli stranieri che usufruiscono di questa opportunità di conoscenza a titolo gratuito.

I musei che hanno dato l’adesione a questa iniziativa sono alcune centinaia in tutte le regioni italiane. Ad esempio nella capitale sono visitabili sia l’area archeologica del Circo Massimo che il mausoleo di Augusto e i musei imperiali, oltre ai musei civici, tra i quali anche quelli Capitolini dove si possono ammirare gli oggetti della mostra L’eredità di Cesare, che racconta la storia della città eterna dagli anni della sua fondazione sino all’inizio dell’età imperiale.

Altri luoghi dove si entra gratis sono la Reggia di Caserta con la possibilità di visitare sia gli appartamenti reali che il grande parco che li circonda, e, sempre in Campania, il parco archeologico di Paestum, gli scavi di Pompei e a Napoli il Palazzo di Capodimonte.

In Lombardia si va dal Palazzo Ducale di Mantova alla Pinacoteca di Brera e al Cenacolo Vinciano, entrambi a Milano, ed alla Certosa di Pavia. Per conoscere le strutture che aderiscono a questa importante iniziativa è sufficiente visitare il sito cultura.gov.it/domenicalmuseo.

Come vengono svolte le visite

Tramite il sito, oltre ad avere la possibilità di conoscere le molteplici proposte, si può vedere se è necessaria la prenotazione, mentre in altri casi si deve comunque effettuare la registrazione e scaricare da internet il proprio biglietto gratuito.

Per quanto riguarda le norme sanitarie da adottare, con le modifiche inserite da poco per effettuare queste visite non è obbligatorio il possesso del "green pass" sia base che rafforzato, mentre rimane l’obbligo di indossare le mascherine.

Con la gratuità di ingresso la prima domenica di ogni mese, il numero dei visitatori aumenterà in modo considerevole e questo ha portato ad alcuni malumori tra gli incaricati dei musei e dei siti, che sono stati espressi anche dal sindacato, che ha sottolineato come la pandemia, seppure in calo, non si è ancora esaurita e questo potrebbe causare problemi.