TimGate
header.weather.state

Oggi 07 ottobre 2022 - Aggiornato alle 18:00

 /    /    /  Palestra da remoto o in presenza? Le tendenze
Palestra da remoto o in presenza? Le tendenze

Un ragazzo che si allena in palestra- Credit: Pexels

COSTUME E SOCIETÀ26 luglio 2022

Palestra da remoto o in presenza? Le tendenze

di Melissa Viri

Durante la pandemia si è diffusa sempre più la palestra da remoto, scopriamo i pro e i contro della palestra da remoto e di quella in presenza.

La palestra fin dalla sua nascita ha rappresentato un vero e proprio posto dedicato alla salute e allo svago. Non è utile solo per restare in forma ma anche per socializzare, imparare qualcosa in più del proprio corpo e mettersi alla prova con prestazioni fisiche.

Durante la pandemia, quando molte attività hanno chiuso per obbligo di legge, sono nate per l'appunto le palestre da remoto, che hanno cercato così di non abbandonare i propri iscritti e al tempo stesso di dare un servizio utile a chiunque ne volesse usufruire.

Palestra in presenza: pro e contro

La palestra in presenza, soprattutto se all'interno di strutture ampie e ben organizzate, rappresenta una coccola per se stessi. In alcuni luoghi ci sono anche bar e aree relax, per questo si tratta di un'esperienza completa, che non ha a che vedere solo con lo sport o comunque l'attività fisica.

Inoltre, un aspetto molto importante è dato dalla socializzazione con gli altri iscritti e con le figure specialistiche preparate, come i preparatori atletici per esempio o i personal trainer. In quanto esperti sanno indirizzare verso le sequenze migliori adatte al proprio profilo e sanno stilare una scheda personalizzata di esercizi.

Di contro se non è vicino a casa occorre utilizzare un proprio mezzo o servizi di trasporto pubblico per raggiungerla. Potrebbe richiedere un abbonamento e non sempre gli orari dei corsi coincidono con i propri ritmi di lavoro.

Palestra da remoto: pro e contro

La palestra da remoto invece, ossia in modalità online, consente la massima comodità sia per l'orario che per la quota. È facilmente praticabile grazie alle piattaforme digitali che riducono la distanza al minimo, inoltre la lezione può essere registrata per essere praticata in un momento ideale.

Di contro però, nessuno può dire se gli esercizi vengono praticati con la postura giusta, la solitudine del proprio ambiente domestico non consente di poter dialogare con altri clienti e se non si dispone di spazio a sufficienza o di una buona connessione, diventa difficile trovare lo spazio adatto e il relativo segnale di trasmissione per il wi-fi.

Palestra in presenza e palestra da remoto: il confronto

Le conclusioni si potrebbero riassumere così: per chi ha poco tempo e ha bisogno di ottimizzare la sua quotidianità, la palestra da remoto è un'ottima soluzione. Per coloro che invece desiderano un'esperienza più immersiva e personale e hanno del tempo più gestibile, la palestra in presenza sarà sicuramente la scelta migliore.

Le ultime tendenze fanno registrare un 50% degli utenti che preferiscono la palestra in remoto e un 50% di clienti che prediligono la palestra in presenza. Quindi non rimane che scegliere in base alle proprie necessità!