Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 settembre 2021 - Aggiornato alle 07:04
News
  • 06:01 | Basket, Serie A: risultati, tabellini e classifica dopo la 1ª giornata
  • 00:02 | Basket, Fortitudo Bologna: le dimissioni di coach Repesa
  • 23:34 | Elezioni federali in Germania: Spd in vantaggio
  • 19:23 | Hamilton ancora nella storia: è la vittoria numero 100 in F1
  • 18:20 | La Juve vince con la Samp ma perde Dybala e Morata
  • 18:15 | I dati del 26 settembre: 44 morti, 3099 i positivi
  • 16:00 | Economia, uno sguardo ottimista sul futuro
  • 15:17 | SBK 2021, Jerez: Razgatlioglu vince anche Gara 2 su Redding e Bautista
  • 13:03 | SBK 2021, a Jerez Razgatlioglu vince Gara 1
  • 13:00 | Come funziona l'app che verifica i codici dei green pass
  • 10:02 | La richiesta dei Fridays for Future: è ora di agire
  • 09:14 | Inter e Atalanta, un pareggio da grandi
  • 22:50 | La figlia di Picasso dona 9 opere al Museo di Parigi
  • 19:28 | Elezioni in Germania: cosa dicono gli ultimissimi sondaggi
  • 18:15 | Norris in pole in Russia, la Ferrari di Sainz seconda
  • 16:28 | Moto, la tragedia di Dean Berta Vinales
  • 16:03 | Il Milan vince e si coccola il nuovo Maldini
  • 10:50 | La Juventus e Dybala si avvicinano sul rinnovo
  • 10:37 | Le donne incinte o in allattamento possono vaccinarsi
  • 10:26 | In Italia i casi continuano a calare
VIDEO Perché Breaking Bad è una delle serie tv più amate di sempre
COSTUME E SOCIETÀ

Perché Breaking Bad è una delle serie tv più amate di sempre

di Melissa Viri

Ecco i 5 motivi per cui è il capolavoro da vedere almeno una volta nella vita!

Corre l’anno 2008.

Il canale televisivo statunitense AMC decide di giocarsi il tutto per tutto puntando su una seriet tv dalla trama atipica, ai limiti del perbenismo. Un professore di chimica, sottopagato e con una diagnosi di tumore al terzo stadio, si mette in società con un suo ex allievo, per produrre e distribuire metanfetamine, per garantire in questo modo un futuro senza problemi alla sua famiglia.

 

Parte in sordina, nonostante le recensioni generalmente positive ma il pubblico aumenta stagione dopo stagione. La serie tv arriva al 29 settembre 2013, giorno nel quale viene trasmessa l’ultima puntata, con un corredo singolare: 2 Golden Globe, 16 Emmy Awards ma non solo. Nello stesso anno entra di diritto nel Guinness dei Primati come lo spettacolo più acclamato dalla critica di tutti i tempi.

 

Il titolo? Breaking Bad naturalmente e questi sono i 5 motivi per cui è il capolavoro da vedere almeno una volta nella vita!

1) I personaggi

Vince Gilligan, l'ideatore di Bbad, sviluppa i suoi personaggi in un modo fantastico, basti pensare alla trasformazione del timido e gentile insegnante di chimica del liceo Walter White nel re della droga Heisenberg. Nel corso delle stagioni il timido padre di famiglia si trasforma, acquista una personalità che non cessa di crescere fino all’epilogo finale.

2) Il rapporto tra Walter White e Jesse Pinkman

Il successo di una serie tv dipende anche dal rapporto tra gli attori protagonisti e quella tra Bryan Cranston e Aaron Paul è chimica allo stato puro. La loro intesa è evidente in ogni puntata ed è proprio quel sottile fil rouge che tiene incollato lo spettatore davanti allo schermo.

3) Giusto o sbagliato? Non ha importanza

La forza di Breaking Bad è la capacità di entrare in un mondo dove prevale l’incertezza del grigio piuttosto che la sicurezza del bianco o del nero. Giocare sulla falsariga della moralità e di quello che è giusto o sbagliato sarebbe stato semplice e scontato. La singolarità di questa serie tv è stata proprio quella di sfidare la saggezza televisiva convenzionale addentrandosi nei meandri scomodi del mondo della droga.

4) Tensione narrativa

La maggior parte delle serie TV perde d'impatto lungo la strada, soprattutto se è in onda da molto tempo, oppure colleziona qualche stagione sottotono. Con Breaking Bad non correte questo rischio perché gli sceneggiatori sono riusciti a mantenere ad altissimi livelli, episodio dopo episodio, la consistenza narrativa, la trama e la costruzione dei personaggi

5) Il finale? Un capolavoro!

Avete presente l’episodio finale di Game of Thrones che ha lasciato insoddisfatti i fan di mezzo mondo? Con Breaking Bad non correte questo pericolo perché ha il miglior finale che una serie televisiva abbia mai avuto!

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle