• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 19 gennaio 2022 - Aggiornato alle 00:00
News
  • 06:22 | Eurolega, l’Alba Berlino tramonta a Milano, l’Olimpia vince 84-76
  • 22:37 | Eurocup, Bourg en Bresse espugna Venezia allo scadere 78-81
  • 17:50 | Covid, i dati del 18 gennaio: tasso di positività al 15,4%
  • 17:41 | Perché l'Indonesia cambierà la capitale
  • 17:00 | A Fabriano la mostra sulla pittura del Trecento marchigiano
  • 16:50 | Conferenza annuale Esa, Aschbacher: in autunno i nuovi astronauti
  • 16:21 | Haiti a 12 anni dal terremoto
  • 14:58 | Inter, in due salutano: Sensi alla Samp e Vecino alla Lazio
  • 13:51 | L'addio di D'Aversa: 'Derby e media salvezza non sono bastati'
  • 13:34 | Chi è la nuova presidente del Parlamento europeo
  • 12:11 | Australian Open, Sinner non sbaglia e vola al secondo turno
  • 12:09 | In quali negozi NON servirà il Green Pass
  • 11:53 | Le “Creature Fantastiche” popolano gli Uffizi di Firenze
  • 11:49 | La cerimonia in ricordo di Sassoli, a Strasburgo
  • 11:15 | Scuola e Covid, i presidi lamentano "enormi difficoltà gestionali"
  • 10:40 | Il nuovo record di dosi settimanali
  • 10:31 | La Juve vuole subito un nuovo centrocampista
  • 10:22 | Il terremoto in Afghanistan
  • 09:58 | La gran vittoria della Fiorentina sul Genoa (6-0)
  • 08:53 | La Cina annulla la vendita dei biglietti per l’Olimpiade invernale
Phubbing, che cos'è e come combatterlo Una coppia a cena - Credit: iStock
COSTUME E SOCIETÀ 27 novembre 2021

Phubbing, che cos'è e come combatterlo

di Melissa Viri

Scopriamo insieme di cosa si tratta e come ridurne al minimo gli effetti negativi.

Il phubbing è un fenomeno che sta diventando sempre più pericoloso nella vita di coppia.

Si tratta di una situazione alquanto strana, che coinvolge sempre più persone a causa dell'utilizzo cospicuo dei moderni dispositivi mobile.

Che cos'è il phubbing

Per scoprire che cos'è il phubbing, è necessario partire dal suo significato letterale. Si tratta dell'unione di due termini inglesi. Il primo è phone, ossia telefono, mentre il secondo è snubbing, cioè snobbare.

In pratica, abbiamo a che fare con evenienze di questo tipo praticamente in ogni momento della giornata, anche se andiamo in un ristorante o un semplice bar. La situazione avviene nel caso in cui una persona viene distratta dallo schermo del proprio smartphone e non riesce a spostare la sua attenzione nei riguardi del proprio partner.

Quando un individuo risponde a un messaggio nel bel mezzo di un discorso, oppure legge una notifica, o risponde in maniera monosillabica perché attento solo al cellulare, vuol dire che è soggetto al phubbing.

Una dinamica poco sana per i rapporti interpersonali

Ci si può rapidamente rendere conto di quanto il phubbing possa diventare un'abitudine deleteria per uno sviluppo di rapporti interpersonali sani. Il telefono cattura in maniera esclusiva l'attenzione di ogni utente e ignorare le sue tentazioni risulta sempre più difficile.

Le notifiche arrivano ogni momento, così come è possibile leggere link e post di qualsiasi genere. Lo smartphone diventa così una vera e propria dipendenza, dando vita a dinamiche imprevedibili e rischiose per ogni relazione. Ed ecco che la socialità di ogni persona viene messa a serio repentaglio da un'opzione che viene tralasciata sempre più raramente.

Come combattere il fenomeno del phubbing

Diversi studi sottolineano quanto il phubbing inizi a colpire già in tenera età. Un bambino piccolo viene spesso trascurato da genitori poco attenti alle sue richieste e molto concentrati sui loro dispositivi mobili.

Stress e paura subentrano con una certa veemenza, fino a causare la depressione. Quindi, il fenomeno diventa contagioso e non se ne fa più a meno. Ed ecco che per combattere il fenomeno del phubbing si può fare solo una cosa: spegnere il proprio smartphone. O quantomeno, non tenerlo sempre con sé.

Quando si va a un appuntamento, non bisogna tenere sempre il cellulare in mano. È segno di poca educazione e di scarso desiderio di interagire con il mondo circostante.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle