TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 02:00

 /    /    /  Pietre preziose: nomi e colori delle pietre più belle
Pietre preziose: nomi e colori delle pietre più belle

Pietre preziose.- Credit: iStock

COSTUME E SOCIETÀ08 maggio 2021

Pietre preziose: nomi e colori delle pietre più belle

di Melissa Viri

Scopriamo le più preziose.

Le pietre preziose sono tecnicamente minerali che, per via della loro straordinaria bellezza, sono scelte sin dalle epoche più antiche per realizzare bracciali, anelli e collane appartenuti a re, regine e principesse. Ogni pietra ha quelle peculiarità che la rendono unica, dal colore, alla durezza, alla purezza fino alla densità e alla lucentezza.

 

Le pietre preziose più belle: dai diamanti al rubino

Il diamante è la gemma per eccellenza e non è altro che un minerale estratto dalle rocce laviche, costituito essenzialmente da carbonio cristallizzato. Il diamante più diffuso è di colore bianco, ma ve ne sono anche versioni di colore giallognole, azzurrino, verde, blu, marrone o incolore.

 

Il taglio del diamante non fa altro che esaltarne la lucentezza, rivelando al movimento un arcobaleno di colori: è il caso del taglio brillante.

 

All'interno della Torre di Londra c'è la maggiore quantità al mondo di diamanti, provenienti dal Sudafrica e dall'India: il diamante più famoso, dalle sfumature azzurre, è però l'Hope. Pare che questa pietra sia stata rubata dalla statua di una divinità indiana e si narra che tutti i possessori di questo diamante siano stati colpiti dalle più terribili sventure.

 

Il colore rosso caratterizza invece il rubino, una varietà del corindone, ossia del cristallo di ossido di alluminio, estratto principalmente in Sri Lanka, Birmania e Thailandia: si tratta di una pietra particolarmente pesante e dura che può essere anche molto luminosa qualora si presenti più trasparente. Il rubino più bello è color sangue di piccione ossia rosso vivo.

 

Dallo zaffiro allo smeraldo

Anche lo zaffiro è una varietà di corindone, seppure di colore blu: si estrae principalmente in Australia e Sri Lanka e il più bello al mondo è lo Zaffiro di Mezzanotte, il cui colore vira sul violaceo. Questa pietra è stata utilizzata per abbellire ad esempio il profilo della statua di Caracalla, mentre tra gli esemplari più antichi c'è quello con inciso il nome del re Alarico che nel 410 d.C. saccheggiò Roma.

 

Tra le più amate pietre preziose c'è poi lo smeraldo, varietà di colore verde del silicato di alluminio chiamato Berillo: ci sono però anche smeraldi di colori differenti ovvero l'Acquamarina azzurra, l'Eliodoro giallo e la Morganita rosa.

 

Lo smeraldo regala sfumature sempre diverse e questo dipende soprattutto dalle località in cui viene estratto: ad esempio nella gelida Siberia gli smeraldi sono verde bosco, in Colombia sono verde scuro mentre in Egitto, compresi quelli rinvenuti nei sarcofagi delle mummie, gli smeraldi appaiono di un verde più chiaro.