Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Per Conoscere
    • Ricette
    • Sport
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 giugno 2021 - Aggiornato alle 01:00
Live
  • 22:05 | Basket, ad Amburgo l’Italia stende anche la Repubblica Ceca 83-71
  • 21:05 | Ewan McGregor e il film sulla scalata dell’Everest
  • 20:38 | Matteo Berrettini è in finale sull’erba del Queen’s
  • 19:09 | Covid: quanti sono i morti, regione per regione
  • 19:03 | MotoGP 2021, Germania: Rossi 'vede nero' per la gara e il 2022
  • 19:02 | Chi vuole, potrà avere la seconda dose di AstraZeneca
  • 17:30 | In Italia 1.197 nuovi positivi su 250mila tamponi. 28 i morti
  • 17:24 | Covid, come ottenere il Green pass sull’app Immuni
  • 17:01 | Iran, il nuovo presidente è l'ultraconservatore Raisi
  • 15:59 | MotoGP 2021, Germania: Zarco centra la pole position al Sachsenring
  • 15:45 | La nuova fondazione di Kate Middleton
  • 15:27 | Il Museo Etnografico di Sassari diventa un atelier
  • 14:13 | Edoardo e Sophie di Wessex festeggiano 22 anni di matrimonio
  • 13:15 | Litosfera: com'è fatta la Terra
  • 12:15 | Filetto di salmone al forno con patate
  • 12:15 | Estate 2021: le soluzioni preferite dagli italiani
  • 12:07 | Ibrahimovic operato al ginocchio
  • 11:56 | Mancini pensa a un po’ di turnover per il Galles
  • 11:45 | Chi è Florin Vitan, tiktoker che sogna di fare l'attore
  • 11:45 | Tabella tempi di cottura sottovuoto bassa temperatura
Quali sono i criteri di valutazione della Guida Michelin Uomo in un ristorante con il menu in mano - Credit: iStock
COSTUME E SOCIETÀ 8 ottobre 2020

Quali sono i criteri di valutazione della Guida Michelin

di Melissa Viri

Ogni chef ambizioso sogna la stella Michelin: si tratta di un riconoscimento conferito solo a chi eccelle in cucina

Si tratta di un riconoscimento conferito solo a chi eccelle nel campo della cucina per alcune determinate qualità ma non è raro che anche alcuni alberghi vengano premiati per qualità e cortesia.

Ma quali sono i criteri utilizzati per certificare questo prestigio? Scopriamolo insieme.

Stella Michelin: il significato

La stella Michelin viene utilizzata come un simbolo comprensibile proprio per tutti. Distingue strutture ricettive, ristoranti e altri locali pubblici, sulla base di alcuni criteri particolari. Un esempio? La cucina dello chef, la location in cui si trova l’esercizio e altri parametri ben precisi che lo rendono unico nel suo genere.

 

La stella è un segno che denota qualità e viene utilizzato dal lontano 1926. In quegli anni la casa produttrice di pneumatici aveva in mente di creare un vademecum in grado di informare i consumatori della presenza di luoghi eccellenti da visitare lungo tutto il Paese.

 

Ma chi si occupa di valutare la qualità di una struttura? Di certo ci sono degli ispettori addetti a tali operazioni. Fatto importante, però, è che questi si muovono sempre in maniera anonima in modo da non pregiudicare la prestazione dello chef o del personale dell’albergo.

Stella Michelin: i criteri di giudizio

Veniamo ora al vivo, cioè, come giudicare un locale. È importante che un ispettore Michelin agisca sempre in incognito. Può recarsi nella struttura e richiedere di consumare un pranzo o una cena, ovviamente, senza qualificarsi professionalmente.

 

Ecco, quindi, che consulta l’offerta gastronomica e sceglie dei piatti ben precisi. In tal modo riesce a valutare gli ingredienti, la loro freschezza, il sapore, l’equilibrio del gusto, presentazione e consistenza.

 

I parametri cardine sono: qualità della materia prima, creatività, preparazione e relative tecniche, infine, l’equilibrio tra ogni ingrediente. Il tutto viene iscritto in un modulo dove si procedere ad elencare ogni ingrediente per piatto.

 

A coronare la visita ci sono anche altri fattori da considerare. Infatti bisogna fare attenzione anche al servizio, alla professionalità del personale, location, arredi e atmosfera che si respira durante la sosta nel locale. Tutti questi elementi, però, vengono valutati con il simbolo delle forchette che possono variare da una a cinque.

 

Altri elementi da tenere in considerazione sono l’abbinamento cibo vino, la carta ma anche la situazione fuori dal locale, quindi, pulizia, eventuali affollamenti e tutto ciò che può generare benessere o infastidire il consumatore.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle