Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 24 ottobre 2021 - Aggiornato alle 09:53
News
  • 21:55 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
  • 10:31 | La sofferta vittoria del Milan, in 11 contro 9
  • 09:53 | Chi è Otoniel, il re del narcotraffico mondiale, ora in prigione
  • 20:23 | Il Sassuolo batte 3-1 il Venezia e lo stacca in classifica
  • 20:23 | Mourinho: 'Io scontento del club? Bugia'
  • 20:17 | Jannik Sinner va in finale ad Anversa (e rivede Torino)
  • 19:43 | Come e perché ridurre le diseguaglianze sociali
  • 17:01 | Salernitana-Empoli 2-4, inizio choc per Colantuono
  • 17:00 | Covid, i dati del 23 ottobre: tasso di positività allo 0,8%
  • 16:15 | Spalletti: 'La Roma non sarà mai mia nemica'
  • 15:51 | MotoGP 2021, Misano2: Bagnaia centra la pole passando dalla Q1
  • 13:48 | Quanti sono gli italiani ancora senza vaccino anti-Covid
  • 13:33 | "In Italia la pandemia è sotto controllo": le parole di Brusaferro
  • 13:22 | Draghi è contro i muri anti-migranti in Ue
  • 10:50 | I lavoratori senza Green pass sono circa 1 milione
  • 10:41 | Perché aumenta la fame nel mondo
  • 10:40 | Il Milan a Bologna cerca vittoria e primato
  • 10:30 | Bankitalia: migliorano ripresa, lavoro e fiducia, Pil 2021 +6%
  • 10:23 | La grave ondata di Covid-19 in Romania
  • 10:10 | Le importanti vittorie per Torino e Sampdoria
Quando è stata inventata la lavastoviglie Lavastoviglie in una cucina - Credit: Pexels
COSTUME E SOCIETÀ 23 settembre 2021

Quando è stata inventata la lavastoviglie

di Melissa Viri

La lavastoviglie è parte integrante della quotidianità. Come esistesse da sempre, non ci si chiede mai chi l'abbia inventata. 

Presente nella maggior parte delle case italiane, è uno di quegli elettrodomestici di cui è impossibile fare a meno.

Alleato perfetto delle casalinghe-lavoratrici, semplifica la quotidianità. Di cosa stiamo parlando? Ma della lavastoviglie! Geniale invenzione della storia, venne brevettata per la prima volta da una donna.

Chi ha inventato la prima lavastoviglie?

Sul finire del diciannovesimo secolo e più precisamente nel 1886, una donna americana, tale Josephine Cochrane, ricca moglie di un politico di Shelbyville, in Illinois, brevettò la prima lavapiatti della storia. Amante delle feste, era solita organizzare cene tra gli amici ed aperitivi. Ovviamente non si occupava in prima persona della preparazione delle pietanze tanto meno del lavaggio delle stoviglie.

 

Col tempo, iniziò ad infastidirsi notando che i suoi preziosi servizi di porcellana venivano scheggiati dal personale, seppur non volutamente. Un giorno, dopo l'ennesimo piatto frantumato, la donna esclamò: "Se nessuno ha ancora inventato una macchina per lavare i piatti, lo farò io stessa!". Da lì a poco brevettò la sua personalissima lavastoviglie.
 

Come funzionava la prima lavastoviglie della storia?

La lavapiatti era provvista di un motore che faceva girare un cestello all'interno del quale venivano poggiati tazze, piatti, bicchieri e posate. Tutto era accuratamente misurato e per ogni oggetto era previsto uno specifico scomparto. Progettò, successivamente, un boiler in rame e un motore manuale in grado di gettare sulle stoviglie prima dell'acqua bollente saponata e poi pulita (per il risciacquo). A questo punto, il contenitore poteva essere estratto dal boiler e gli oggetti potevano essere lasciati all'interno del cestello per completare l'asciugatura.

Il successo dell'invenzione

L'invenzione ebbe così tanto successo tra le massaie che furono in tanti a commissionare la lavastoviglie. La mania giunse anche ai ristoranti e agli alberghi di tutto l'Illinois. Josephine decise di brevettare la propria invenzione e di presentarla quindi alla Fiera Colombiana di Chicago nel 1893, dove vinse il primo premio. Cinque anni dopo, aprì la sua prima fabbrica ed iniziò a produrre le lavapiatti, apportando di volta in volta dei notevoli miglioramenti. L'azienda si chiamò inizialmente Garis-Cochran Manufacturing Company, poi cambiò nome passando a Kitchen Aid, oggi proprietà della famosissima Whirlpool.

 

Gli ordini piovevano da ogni parte del mondo soprattutto da hotel e strutture ricettive. Si dovettero aspettare i primi anni Cinquanta per riscontrare un interesse significativo anche nell'ambito domestico. Attualmente, l'80% delle famiglie italiane possiede una lavastoviglie in casa. Impossibile farne a meno!

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle