TimGate
header.weather.state

Oggi 09 agosto 2022 - Aggiornato alle 05:00

 /    /    /  Saldi estivi 2022: quando partono gli sconti?
Saldi estivi 2022: quando partono gli sconti?

Una bustina con un cartello con scritto sale- Credit: Pexels

COSTUME E SOCIETÀ24 giugno 2022

Saldi estivi 2022: quando partono gli sconti?

di Melissa Viri

Per gli appassionati di shopping come sempre l'arrivo dell'estate coincide con l'inizio dell'attesissima stagione dei saldi. Scopriamo la data d'inzio.

Come ogni anno la data è variabile di regione in regione: gli ultimi due anni segnati dalla pandemia hanno inciso negativamente anche sugli affari dei commercianti nel periodo dei saldi, andando a depauperare gli incassi e anche a smorzare un po' gli effetti degli sconti che spesso garantivano buoni affari a chi decideva di concentrare i propri acquisti in questo periodo.

Per questo si cercherà di sfruttare questi saldi estivi 2022 per una ripresa generale del settore.

Saldi estivi 2022: il 2 luglio l'ora X

L'ora X per la partenza dei saldi estivi 2022 è generalmente fissata per sabato 2 luglio: in tutte le regioni si potrà iniziare ad acquistare a prezzi scontati dal primo weekend del mese come già indicato da Confcommercio, principale associazione di categoria.

Mediamente i saldi potranno essere proposti alla clientela per circa 6 settimane, anche se per la durata potranno esserci delle piccole variazioni di regione in regione, così come per la data di inizio. Indicativamente dunque si può dire che i saldi estivi 2022 partiranno il 2 luglio e termineranno il 31 agosto.

I vantaggi della data unica

Giulio Felloni, presidente di Confcommercio, ha spiegato come nonostante l'iniziale resistenza di alcune regioni si sia privilegiata la data unica di inizio dei saldi proprio per evitare sperequazioni e cercare di dare una spinta omogenea al settore del commercio che, soprattutto nel settore dell'abbigliamento, ha risentito particolarmente della crisi economica dovuta alla pandemia.

E' vero che alcuni territori potrebbero valutare una correzione della data di inizio in base alle esigenze specifiche, ma partire in maniera compatta il 2 luglio potrà agevolare non solo i piccoli commercianti ma anche le grandi catene e le compagnie divise tra più regioni, che potranno così impostare i saldi estivi in maniera omogenea.

Saldi estivi 2022, le regole

Ci saranno come sempre delle regole da rispettare per i commercianti anche per i saldi estivi 2022. I prezzi dovranno essere confrontabili e bisognerà mostrare il costo originale del prodotto per dimostrare che il ribasso è reale e non artificiale, partendo cioè da un prezzo più alto di quello reale per smorzare gli effetti dello sconto.

I clienti andranno poi assistiti per il cambio merce e per tutte quelle esigenze che possono riguardare anche i capi in saldo: non resta che attendere il 2 luglio per capire se questi potranno davvero essere i saldi della ripresa.