TimGate
header.weather.state

Oggi 25 maggio 2022 - Aggiornato alle 23:18

 /    /    /  Storia delle principali divinità greche
Storia delle principali divinità greche

Statua di Apollo- Credit: iStock

COSTUME E SOCIETÀ24 febbraio 2021

Storia delle principali divinità greche

di Melissa Viri

In Grecia la religione era politeista: ;alcuni dei ;sono stati relegati alla leggenda

Da Zeus a Demetra

Il padre degli dei era Zeus, figlio di Rea e del titano Crono che, per paura di essere spodestato dai suoi figli, li ingoiava tutti. Zeus fu però nascosto dalla madre sulla Terra e, quando crebbe, con un inganno fece rigurgitare al padre Crono tutti i suoi fratelli, con i quali intraprese la vittoriosa battaglia contro Crono. Il suo potere era il temutissimo fulmine mentre la sua debolezza erano le fanciulle.

 

Sua moglie Era, protettrice del matrimonio, aveva un carattere assai irascibile viste le infedeltà del marito tanto che le sue vendette contro le amanti erano molto temute. Il fratello di Zeus era Poseidone, il dio del mare che dominava le acque col suo tridente: è lui che si vendica di Ulisse facendolo naufragare dopo che l'eroe ha accecato suo figlio Polifemo. Il dio degli Inferi era invece Ade che, nonostante non si recasse mai sulla terra a differenza di altre divinità, catturò Persefone, figlia della dea della fertilità Demetra e causa scatenante dell'alternarsi della stagione fredda e di quella più bella e calda.

Da Afrodite ad Apollo

Afrodite è la dea della bellezza e dell'amore e nacque dalla spuma marina: amava dispensare gioie agli amanti, compresi Elena e Paride i cui sentimenti scatenarono la famosa Guerra di Troia. Era sposata con Efesto, divinità legata ai fabbri: riuscì a sposare Afrodite in cambio della liberazione di sua madre Era, immobilizzata sul trono da lui fabbricato per vendicarsi di essere stato cacciato dall'olimpo perché nato storpio. Se Efesto era il marito di Afrodite, Ares era il suo amante: era il bellissimo dio della guerra, rappresentato con tanto di spada e armatura.

 

Il suo opposto era Atena, la dea della saggezza e della conoscenza che, a differenza di Ares, aiutava i guerrieri come Giasone ed Ercole donando loro l'intelletto da utilizzare in battaglia. Apollo, che guida il carro dell'astro solare, è il dio delle arti ed è il fratello della dea della caccia Artemide: è lui, con l'aiuto delle muse, a ispirare molti poeti e cantori, dimostrando anche un potere di premonizioni dopo essersi impossessato dell'Oracolo di Delfi uccidendo il serpente Pitone.