TimGate
header.weather.state

Oggi 19 agosto 2022 - Aggiornato alle 04:00

 /    /    /  Testamento a favore degli animali
Testamento a favore degli animali, cos'è?

Labrador cucciolo- Credit: iStock

COSTUME E SOCIETÀ04 ottobre 2020

Testamento a favore degli animali, cos'è?

di Melissa Viri

Di tanto in tanto si sente di qualche milionario che decide di nominare erede universale il suo amico a quattro zampe

Anche in Italia è possibile fare testamento a favore degli animali, ma con modalità diverse.

Cosa prevede la legge italiana

A differenza di quanto accade negli Stati Uniti ed in altri paesi il nostro ordinamento non permette di fare testamento nominando come erede diretto un animale domestico. Al momento infatti in Italia gli animali non sono considerati soggetti giuridici in grado di ricevere eredità e donazioni.

 

In poche parole quindi oggi non possiamo decidere di lasciare il patrimonio in eredità al nostro animaletto, anche se sono in corso diversi progetti per modificare alcuni articoli del codice civile su questo tema. Nel frattempo ci sono due strade aperte per nominare erede chi ci ha regalato per tutta la vita amore incondizionato, fedeltà e gioia.

Testamento a favore di una persona fisica con clausola specifica

La prima opzione per garantire benessere al nostro animale domestico anche quando non ci saremo più è nominare erede universale un familiare o una persona di fiducia, apponendo una clausola specifica al testamento: il beneficiario avrà l'obbligo di provvedere, per tutta la sua vita, alla cura del quattro zampe nominato nel testamento.

 

La quota del patrimonio da lasciare in eredità a favore dell'animale dovrà tenere conto della presenza di altri eredi, per non pregiudicarne i diritti. Inoltre potrà essere nominato un esecutore testamentario, che dovrà accertare il rispetto delle volontà del defunto ed il benessere del suo animaletto. In caso di violazioni l'erede potrà perdere il lascito testamentario e l'animale sarà affidato alle cure di un'associazione.

Testamento a favore di un'associazione animalista

La seconda opzione è fare testamento a favore di un'associazione impegnata nella tutela degli animali. In questo caso si può lasciare la propria eredità ad una di queste strutture, che si impegnerà a garantire il mantenimento e la cura del nostro animaletto per tutta la vita.

 

In aggiunta, se la somma ricevuta lo consente, la stessa verrà impiegata per la cura di altri animali in difficoltà. Dal punto di vista burocratico la volontà di fare testamento a favore del nostro animale domestico si può formalizzare in due modi diversi: con testamento olografo, redatto su carta bianca, datato e firmato, oppure con testamento notarile.