TimGate
header.weather.state

Oggi 07 ottobre 2022 - Aggiornato alle 20:00

 /    /    /  Tradizioni di Ferragosto: come si festeggia in Italia
Tradizioni di Ferragosto: come si festeggia in Italia

Falò in riva al mare- Credit: Pexels

COSTUME E SOCIETÀ12 agosto 2022

Tradizioni di Ferragosto: come si festeggia in Italia

di Melissa Viri

A Ferragosto si organizzano feste, pranzi e cene in ogni angolo d'Italia ma forse non tutti conoscono le origini di questa festività e le tradizioni legate alle diverse regioni o paesi.

Le origini del Ferragosto

Il Ferragosto si festeggia il 15 di agosto e le sue origini risalgono addirittura al tempo degli antichi romani, all'epoca sotto il governo di Augusto. L'Imperatore decretò il primo giorno di agosto come festività per la fine dei raccolti e fu la Chiesa cattolica, in seguito, a spostarla al 15 nominandola Festa per l'Assunzione in cielo di Maria.

Quindi si può affermare che si tratta di una festa pagana convertita in cattolica. La tradizionale gita all'aperto invece risale ai tempi del fascismo dove venivano organizzati bus e treni popolari per portare le persone al mare o in qualche parco.

In questo periodo la gita durava generalmente dal 13 al 15 agosto e le persone erano solite organizzarsi con pranzi al sacco come tutt'ora è l'abitudine di moltissime persone.

Come si festeggia Ferragosto

Il must di Ferragosto è uscire di casa e vivere almeno una giornata all'aria aperta. Non conta se si tratta di mare, montagna o semplicemente un parco, l'importante è stare in compagnia e lontani dal caos delle grandi città.

Il 15 agosto è quasi sempre accompagnato da immense grigliate di carne, ovviamente quando ce ne è la possibilità, anche se in località marittime non è raro organizzarsi su pranzi a base di pesce.

Un'altra usanza del Ferragosto è il classico falò in riva al mare, tuttavia questa pratica è divenuta sempre più difficile a causa dei molti divieti presenti attualmente sulla maggior parte delle spiagge Italiane.

Ferragosto in Italia

In molte zone d'Italia ci sono delle usanze storiche che non verranno mai tradite come per esempio il famoso Palio di Siena. Questo evento ricorre due volte l'anno, una il 2 luglio e l'altra il 16 agosto e consiste in una corsa a cavallo nella piazza principale della città dove ogni cavallo/fantino rappresenta uno dei quartieri di Siena.

Un'altra usanza ci porta a Porto Santo Stefano in provincia di Grosseto, qui c'è il Palio Marinaro dell'Argentario dove ci sono squadre di vogatori che rappresentano i rioni della città. In molte località italiane invece c'è la cerimonia del Palo della Cuccagna, questa usanza è di origini celtiche ma è stata importata anche in Italia.