TimGate
header.weather.state

Oggi 07 ottobre 2022 - Aggiornato alle 17:00

 /    /    /  Vacanze in vista: ma dove lasciare gli animali? Consigli per l'estate
Vacanze in vista: ma dove lasciare gli animali? Consigli per l'estate

Una ragazza con il suo cane mentre usa lo smartphone- Credit: Pexels

COSTUME E SOCIETÀ27 luglio 2022

Vacanze in vista: ma dove lasciare gli animali? Consigli per l'estate

di Melissa Viri

Ogni anno, con l'arrivo dell'estate, si ripresenta l'annoso problema: ormai è tempo di vacanze, ma dove lasciare gli animali? Ecco tutti i servizi che offrono a Micio e Fido un'estate al meglio.

Vacanze con gli animali: le pensioni

Hai preso un pet, ma non avevi pensato alle ferie. Ci tieni, quindi vuoi che il tuo migliore amico passi un'ottima estate, magari in un posto che, oltre a occuparsi delle sue necessità, lo tratti con dignità.

Se non si può contare sulla cortesia di amici e parenti, il consiglio è di affidarsi a pensioni e ostelli, strutture dove i cani vengono accolti quotidianamente, per superare un periodo di solitudine, più o meno lungo. I costi variano dai 15 ai 30 euro al giorno per animale domestico; a seconda dei servizi offerti, della tipologia di pet e della zona.

Una volta trovato il più affidabile, non resta comunque che assicurarsi, di persona, che la struttura sia pulita, sicura e che abbia uno staff adeguato, per consentire al cane o al gatto non solo di mantenere le proprie abitudini quotidiane ma anche di essere curato in caso di bisogno.

Le app ed i siti

Siti internet come Pawshake e Petme permettono di selezionare i pet sitter della propria zona. Il servizio è disponibile sia per iOS che Android; basta inserire il nome dell'indirizzo di casa per avere una lista di quelli più vicini, con relative recensioni clienti.

Validi sia per gatti che cani, sono presenti in molte città italiane e offrono servizi extra come il pernottamento notturno. Similmente, funziona anche DogBuddy. Presente, per ora, solo a Milano, Torino, Roma e Firenze, mette in comunicazione proprietari e amanti dei cani e propone anche l'assicurazione gratuita.

PetSharing è, invece, una community di volontari che offrono ospitalità; in più, garantisce sconti presso strutture convenzionate e copertura assicurativa a prezzo agevolato, dietro il pagamento di una quota annuale (pari a 30 euro).

Il primo step

Prima di decidere dove lasciare gli animali in estate, è bene prepararsi. Se possibile, conoscendo in anticipo chi se ne prenderà cura, come e dove. Importante è, quindi, scambiare tutte le informazioni necessarie alla convivenza e i contatti in caso di emergenza; ma anche sapere se è possibile l'accoglienza last minute e se ci sono bambini o altri animali.

Da ultimo, portate il pet a fare una visita di controllo e vedete se è possibile un soggiorno di prova di qualche giorno, per vedere come si trova e rendere il distacco meno traumatico.