TimGate
header.weather.state

Oggi 12 agosto 2022 - Aggiornato alle 20:00

Un piatto vegetariano- Credit: Pexels

COSTUME E SOCIETÀ10 luglio 2022

Vegetarianesimo: un trend in crescita

di Melissa Viri

Essere vegetariani: scopriamo insieme i motivi per cui le persone scelgono la dieta vegetariana o vegana.

L'alimentazione vegetariana e vegana preferita dagli europei

Sia in Italia che nel resto d’Europa, i consumatori sembrano essere sempre più attenti alla filiera produttiva degli alimenti che quotidianamente portano in tavola.

Questo è quanto emerge da recenti ricerche di settore che mettono in evidenza anche un numero costantemente in crescita di vendite dei prodotti ortofrutticoli a scapito di altri tipi di alimenti come derivati dal grano e carni rosse.

Ormai il 15 % degli italiani hanno escluso dalla propria alimentazione pesce e carne preferendo di gran lunga un’alimentazione vegetariana o vegana.

Questi tipi di alimentazione che escludono totalmente o in parte le proteine animali sembra essere preferito dalle donne ed è un trend in continua crescita.

Nel resto d’Europa, le percentuali di chi non mangia più carne e pesce sono addirittura maggiori e coinvolge circa 50milioni di persone. Il Paese che vanta il maggior numero di vegetariani e vegani è la Germania seguita a ruota dall’Irlanda e dal Regno Unito stando a quanto riportato dai dati Eurispes.

Non è solo una scelta etica

Approfondendo il tema e mirando a scoprire quali sono le ragioni che incentivano le persone a escludere dall’alimentazione tanti prodotti di derivazione animale, bisogna fare i conti con un gran numero di fattori molto diversi fra di loro.

La dieta vegtariana può essere adottata per scopi religiosi. Tutte le religioni infatti impongono l’esclusione di almeno un tipo di carne per periodi di tempo più o meno lunghi mentre altre sono rigorosamente vegetariane come il buddhismo e l’induismo.

Un’altra ragione dietro questa scelta così particolare è la questione etica perché la sofferenza imposta agli animali negli allevamenti intensivi è considerata una violenza che non ha motivo di esistere ma c’è anche una questione di salute.

Non sono poche le persone che rinunciano a consumare la carne per problemi di tipo cardiovascolare.

Alimenti vegetariani sì ma tracciabili

Come accennato prima, i consumatori sono sempre più consapevoli di ciò che mangiano e soprattutto chi segue un’alimentazione che esclude prodotti di derivazione animale, presta particolare attenzione alla tracciabilità degli alimenti che acquista nei piccoli negozi di quartiere oppure nelle catene della grande distribuzione.

Soprattutto per la certificazione dei prodotti vegani, la tracciabilità deve essere sempre garantita mediante il lotto di produzione e un elenco di ingredienti che esclude qualsiasi prodotto di derivazione animale come per esempio il miele che viene prodotto dalle api.

Alla stregua degli alimenti specifici per i celiaci, anche nel caso di preparazioni vegane, deve essere evitata la contaminazione con alimenti che possono contenere tracce di ingredienti di origine animale.