TimGate
header.weather.state

Oggi 25 settembre 2022 - Aggiornato alle 14:00

Ape- Credit: iStock

GREEN28 giugno 2021

10 curiosità sulle api

di Melissa Viri

Senza impollinazione non esisterebbe il 90% delle coltivazioni e dei cibi che portiamo in tavola

Le api quindi sono insetti indispensabili che devono essere protetti con cura per preservare l'equilibrio dell'intero ecosistema. Questi piccoli animali però sono anche una fonte inesauribile di sorprese. Scopriamo insieme le 10 curiosità più incredibili sulle api.

1) Riconoscono il volto umano

Una ricerca del 2010 ha dimostrato che le api non solo riescono a distinguere le compagne d'alveare l'una dall'altra ma sono in grado anche di riconoscere i tratti specifici di un viso.

2) Sanno contare

Secondo gli scienziati l'ape può, in presenza di 4 segni, memorizzarli e contarli. Ma cosa conta? Cibo, quindi fiori, e possibili predatori.

3) Fanno scorta di miele

Questi piccoli insetti sono degli instancabili lavoratori. Ogni inverno producono in media 3 volte in più la quantità di miele di cui hanno bisogno per far fronte a qualsiasi evenienza o carestia di cibo.

4) Questione di lignaggio

Ape regina si diventa sin da piccole. Le larve vengono allevate e cresciute in modo diverso, in virtù del compito che sono chiamate a svolgere.

5) Il segreto della pappa reale

Le api Regine crescono di più rispetto alle altre perché si nutrono di un alimento dotato di virtù sorprendenti: la pappa reale, destinata soltanto alla loro alimentazione.

6) La doppia vita del pungiglione

Il pungiglione dell'ape regina non solo ha una forma diversa da quello delle sue suddite ma svolge anche un doppio ruolo. Se da una parte è l'arma con cui conquista un trono conteso, dall'altra è il mezzo che le consente di deporre fino a 1500 uova al giorno.

7) Un eccellente senso dell'olfatto

Ogni ape è dotata di 170 recettori olfattivi, utilizzati per comunicare all'interno dell'alveare e per riconoscere diversi tipi di fiori.

8) Sono ottime ballerine

Non tutti i fiori sono uguali. Quando l'ape trova una specie succulenta, torna all'alveare e danza, disegnando con la parte finale del corpicino la forma di un otto che indica alle altre la direzione da seguire per trovare proprio quel fiore.

9) Un veleno dolce amaro

La puntura di un'ape fa male ma il veleno prodotto dal piccolo insetto può curare fino a 500 malattie; l'apitossina è uno degli antibiotici più potenti presenti in natura.

10) Un cervello che sfida il tempo

Quando le api più anziane sono chiamate a svolgere lavori solitamente riservati ai membri più giovani, il loro cervello smette all'improvviso di invecchiare. Una dote sorprendente che gli scienziati stanno studiando per le sue possibili implicazioni positive nella demenza senile.