TimGate
header.weather.state

Oggi 07 ottobre 2022 - Aggiornato alle 17:36

 /    /    /  3 cose da sapere sul gatto siberiano
3 cose da sapere sul gatto siberiano

- Credit: iStock

ANIMALI21 settembre 2022

3 cose da sapere sul gatto siberiano

di Melissa Viri

Proviene dalle foreste della Russia settentrionale, ecco qualche curiosità sul suo conto.

Da qualche tempo desiderate adottare un gatto e, in particolare, un gatto del Nord? Direttamente dalla Russia settentrionale arriva il gatto siberiano, noto per il suo pelo folto e lungo, per le dimensioni imponenti (arriva a pesare oltre 10 kg, soprattutto se si tratta di un maschio) e il suo animo coccolone.
Per capire se questo gatto fa al caso vostro e se ci siano le condizioni circostanti per avviare questa convivenza felina, approfondiamo le peculiarità e l’habitat prediletto del gatto siberiano.

La prima cosa da sapere è che il gatto siberiano soffre il caldo. Perfettamente adattato al gelo della Siberia, il gatto in questione non si adatta molto bene al clima torrido, basti pensare al manto peloso e al pannicolo adiposo, lievemente più spesso rispetto ad altre razze di gatto.

Con l’arrivo della bella stagione assisterete, infatti, ad una muta consistente che aumenta la capacità adattiva rispetto alle temperature calde ma non cambia le esigenze generali del gatto siberiano, più incline ai luoghi freschi e poco assolati.

Se la vostra casa non ha sufficiente spazio esterno e all’aperto, potreste creare dei problemi al gatto siberiano. L’ambiente per loro salutare è un ampio giardino, sono dei gatti che amano esplorare l’intorno e in casa o in appartamento soffrirebbero molto.

L’allergia ai gatti dipende da alcune proteine, in particolare le Fel D e Fel D 1, secretate dalla saliva del micio. Una buona notizia: il gatto siberiano è ipoallergenico, ciò vuol dire che produce una quantità minima soprattutto nel caso di gatti castrati o sterilizzati. Se siete allergici, potete verificare il tutto tramite alcuni test specifici e altamente affidabili.

Un altro aspetto molto importante riguarda la cura del pelo: il problema più comune riguarda la formazione di nodi, per questo sarà necessario munirsi di spazzola per sciogliere i grovigli di pelo e provvedere allo spazzolamento con frequenza giornaliera.

Tra le caratteristiche note dei gatti siberiani c’è la “sana e robusta costituzione”: vivono fino a 15 anni, in media, seguendo un’alimentazione adeguata, e difficilmente si ammalano.
L’unica patologia tipica della razza è la PKDef: una forma di anemia emolitica su base genetica, dovuta alla carenza dell’enzima piruvato chinasi.