TimGate
header.weather.state

Oggi 15 agosto 2022 - Aggiornato alle 09:00

 /    /    /  5 consigli per fare il bucato in modo sostenibile
5 consigli per fare il bucato in modo sostenibile

Una coppia che stende i panni- Credit: Pexels

GREEN30 dicembre 2021

5 consigli per fare il bucato in modo sostenibile

di Melissa Viri

Basta davvero poco per consumare meno quando si tratta dei panni da lavare.

Fare un bucato ecologico significa rispettare l'ambiente e risparmiare sulla bolletta della luce. Le abitudini scorrette, infatti producono maggiori consumi di elettricità e anche l'impiego di prodotti aggressivi è assolutamente da evitare perché può provocare fastidi alla pelle, rovinare i capi delicati, impattare negativamente sul pianeta. Anche un'operazione apparentemente semplice e banale come quella di lavare i panni, dunque, ha conseguenze ecologiche concrete. Ecco 5 consigli per usare la lavatrice in modo sostenibile.



1. Lavaggio a freddo

La stragrande maggioranza dell'energia elettrica impiegata per il bucato è destinata a riscaldare l'acqua durante il lavaggio. Il sistema più efficace per ridurre gli sprechi, quindi, è impostare il ciclo a freddo. Selezionando una bassa temperatura si mantiene il colore originale dei panni, che restano belli e profumati senza restringersi. In caso di sporco ostinato, ovviamente, non si potrà procedere a freddo ma sarà utile pretrattare le macchie.



2. Lavare solo quando è necessario

Lavare lo stretto necessario può sembrare un suggerimento banale ma spesso i panni finiscono in lavatrice esclusivamente per il fattore della svogliatezza. Dopo un solo utilizzo di poche ore, maglie, magliette e pantaloni vengono gettati nel cesto dei panni sporchi, quando sarebbe sufficiente arieggiare i capi stendendoli al sole poiché non presentano né sporco né cattivi odori.



3. Detersivi ecologici

Per un lavaggio ecosostenibile bisogna scegliere con attenzione i prodotti che rispettano l'ambiente. In commercio si trovano detersivi ecologici che sono identificabili sugli scaffali dei supermercati dal marchio eco e bio. Si dovrebbero evitare i detersivi a base di candeggina, cloro e componenti chimici che finiscono inevitabilmente negli scarichi.



4. Lavatrice piena

La frenesia della quotidianità è cattiva consigliera. Gli abiti che si indossano dovrebbero essere lavati insieme a quelli di colore simile, attendendo di averne un quantitativo adeguato per riempire il cestello per il peso indicato dal modello specifico. La lavatrice a mezzo carico, invece, è uno spreco di energia elettrica e bisognerebbe evitare di ricorrere a tale impostazione, anche se è prevista dall'apparecchio.



5. Scegliere un elettrodomestico con alta classe energetica

La tipologia di elettrodomestico influisce fortemente sulla performance e sui consumi. In commercio si trovano lavatrici con alta classe energetica che abbinano funzionalità innovative e risparmio. Prendere in considerazione l'acquisto di un prodotto di ultima generazione con specifiche tecniche migliori è un investimento che può rivelarsi conveniente già nel breve termine.