Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 14 maggio 2021 - Aggiornato alle 05:00
Live
  • 00:02 | Basket, playoff Serie A: Brindisi annienta Trieste 85-64 in gara 1
  • 00:01 | Basket, playoff Serie A: la Virtus stende Treviso 92-71 in gara 1
  • 20:41 | Basket, Serie A: Daye regala a Venezia gara 1, Sassari ko 92-91
  • 19:56 | Basket, Serie A: l'Olimpia Milano schianta Trento 88-62 in gara 1
  • 19:37 | Palù (Aifa): "Sì al richiamo Pfizer e Moderna a 42 giorni"
  • 19:36 | Giro d’Italia, sesta tappa e nuova Maglia Rosa
  • 19:08 | Israele-Gaza, venti di guerra
  • 18:17 | Un film sui primi giorni del coronavirus (negli USA)
  • 18:09 | “Knives Out 2”, si preannuncia un cast stellare
  • 18:00 | Covid, in Italia altri 201 morti
  • 17:58 | Il museo dedicato a Bob Dylan aprirà nel 2022
  • 17:37 | Due date live per Giordana Angi a fine 2021
  • 17:00 | Buon compleanno al principe Filippo di Svezia
  • 16:24 | J-Ax racconta l'esperienza con il Covid nel brano "Voglio la mamma"
  • 15:55 | Matteo Berrettini perde e saluta gli Internazionali d’Italia
  • 15:50 | Lorella Boccia ospita Alessandra Amoroso nel suo "Venus Club"
  • 15:13 | "N O R D", il disco d'esordio di ALFA spiegato canzone per canzone
  • 15:12 | Supplì al telefono senza carne, forse anche più buoni
  • 15:05 | Uovo in camicia: ricetta e guida per cucinarlo
  • 14:47 | Eurispes 2021, Fara: ragioniamo su 'ricostituzione' post-pandemia
Acquisti online sostenibili: i migliori siti di e-commerce che proteggono l'ambiente Ragazza che fa acquisti online - Credit: iStock
GREEN 20 aprile 2021

Acquisti online sostenibili: i migliori siti di e-commerce che proteggono l'ambiente

di Maura Corrado

Meno imballaggi, progetti di riforestazione, veicoli elettrici. L’e-commerce diventa sempre più eco-friendly

Anche in Italia numeri in crescita per lo shopping online.

Una nuova abitudine – quella di fare acquisti attraverso le piattaforme di e-commerce – che si è consolidata nel 2020 a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia da Covid-19. L’Italia è ancora indietro rispetto ad altri Paesi europei, ma le prospettive per gli anni a venire sono incoraggianti

L’e-commerce in Italia nel 2020

Lo scorso anno, in Italia, l’e-commerce ha registrato un giro d’affari complessivo di circa 30,6 miliardi di euro. Di questi, 23,4 miliardi è il totale speso in acquisto di merci e 7,2 miliardi è l’ammontare speso per i servizi (i dati sono di Osservatorio eCommerce B2C). Inoltre, il 51% degli acquisti avviene da tablet o smartphone.

 

Con il mobile commerce, lo shopping è ancora più veloce e immediato. Può dunque essere effettuato in qualsiasi situazione. Si tratta di un mercato enorme: anche nel 2021, in Italia, più di venti milioni di persone compreranno online almeno una volta al mese. Cosa comprano gli italiani sulle piattaforme e-commerce? I settori in crescita sono soprattutto food, arredamento, moda, editoria, informatica ed elettronica di consumo

Le criticità per l’ambiente

L’e-commerce è sostenibile? Ci sono alcuni parametri da tenere in considerazione, per capire quale impatto ambientale ha questa modalità di acquisto. Il commercio online, nato come soluzione per ridurre gli spostamenti dei consumatori, non è più inquinante del commercio tradizionale. Comprare online, però, si rivela una scelta sostenibile solo se il cliente deve percorrere più di quindici chilometri per raggiungere un negozio fisico. Se invece la distanza da percorrere è inferiore ai quindici chilometri, il più delle volte, in base al rapporto costi-benefici ambientali, conviene recarsi fisicamente presso il punto vendita. Altro tema sensibile è quello della consegna rapida.

 

Secondo il Massachusetts Institute of Technology, la consegna veloce richiede un dispendio di energia tre volte superiore rispetto al commercio tradizionale. Il same day delivery coinvolge spesso molti mezzi di trasporto e ciò si traduce in un aumento delle emissioni di anidride carbonica. Lo stesso accade con i resi, aumentati di oltre il 50%, secondo alcune rilevazioni, negli ultimi dieci anni. Il viaggio “andata e ritorno” dei prodotti significa più chilometri percorsi e quindi conseguenze negative sull’ecosistema. Ultimo, ma non meno importante, l’impatto ambientale causato dagli imballaggi. 

Cosa fanno i giganti dell’e-commerce per la sostenibilità?

Amazon ha intrapreso un percorso verso la sostenibilità articolato su più fronti. Dall’acquisto di decine di migliaia di veicoli elettrici per le consegne alla certificazione Compact By Design, per riconoscere i prodotti dal design più efficiente e che quindi necessitano di imballaggi più piccoli per la spedizione. In uno scenario più ampio, Amazon ha co-fondato il Climate Pledge Fund, assumendosi l’impegno di azzerare le emissioni di anidride carbonica, in tutte le sue linee di business, entro il 2040, quindi con dieci anni di anticipo rispetto agli obiettivi fissati dall’Accordo di Parigi sul cambiamento climatico. eBay ha abbracciato il concetto di economia circolare.

 

In una pagina dedicata sul suo sito web promuove l’acquisto di dispositivi ricondizionati (smartphone, tablet, ecc.) e di mezzi per la mobilità urbana sostenibile (biciclette e monopattini elettrici). L’azienda si è inoltre impegnata a: ridurre le emissioni di gas serra del 50% entro il 2025 e del 75% entro il 2030; ridurre gli sprechi di acqua; utilizzare solo energia da fonti rinnovabili, entro il 2025, negli uffici e nei data center aziendali. 

L’e-commerce per la moda sostenibile

Anche i siti per lo shopping online dedicati alla moda sono sempre più impegnati in pratiche di sostenibilità. Yoox, ad esempio, offre una piattaforma nella piattaforma. Si chiama YooxyGen e ospita tutti quei brand di abbigliamento, scarpe e accessori che rispettano standard di sostenibilità e circolarità benefici per lavoratori, consumatori, ambiente e animali. Anche su Zalando ci sono articoli moda e beauty che ricevono il marchio Sostenibilità se rispettano uno o più parametri ecologici (prodotto che rispetta gli animali, biodegradabile, con meno imballaggi, ecc.). L’azienda è inoltre impegnata in progetti di riforestazione.

 

Passiamo a Farfetch, che ha sottoscritto la Carta delle Nazioni Unite per la moda sostenibile e punta sulle spedizioni conscious: metodo di imballaggio più efficiente e spedizione di più articoli in blocco. Dall’aprile dello scorso anno, inoltre, anche Farfetch investe in progetti ambientali, come rimboschimento e salvaguardia delle foreste, certificati e verificati in modo indipendente, per compensare l'impatto ambientale (in primis le emissioni di anidride carbonica) generato da resi e consegne.

Le piattaforme di nicchia

Sono sempre più numerosi, infine, i siti per lo shopping online che nascono green e quindi vendono solo prodotti per una vita eco-friendly, dalla moda agli oggetti per la casa. Tra gli ultimi nati, ad esempio, c’è Penso in Verde, marketplace virtuoso. Il sito è a impatto zero e per ogni acquisto sull’e-commerce viene piantato un albero in Brasile. Tutti i fornitori hanno certificazioni internazionali che attestano metodi di produzione etici e sostenibili. Per la spedizione viene utilizzato packaging in carta riciclata e, con ogni acquisto, si ricevono dei semi di fiori da piantare. Stessa filosofia di vita per gli acquisti su Green Network Store.

 

Tra i prodotti ecosostenibili in vendita online, ci sono gli involucri per alimenti riutilizzabili e biodegradabili, la cuccia per gatti in cartone riciclato, spazzolini da denti in bambù. Eco Fashion Labels, infine, è il nuovo negozio online di moda sostenibile. Ospita più di settanta brand – provenienti da venti Paesi differenti - che producono abiti, borse e accessori in modo etico, biologico, equosolidale, vegano e riciclato. Anche in questo caso, dopo ogni ordine viene piantato un albero.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle