Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 16 settembre 2021 - Aggiornato alle 11:25
News
  • 09:39 | L’Inter domina il Real Madrid ma si fa beffare nel finale
  • 09:24 | Le calciatrici afghane ospiti delle azzurre a Coverciano
  • 09:04 | Il Milan lotta ma perde a Liverpool (3-2)
  • 08:49 | Gli azzurri del volley tornano in semifinale di un Europeo
  • 07:41 | Come ottenere gratis l’accesso Premium Fantacalcio con TIMVISION 
  • 06:15 | I green pass obbligatori le altre notizie sulle prime pagine
  • 01:04 | La circolare del Ministero sulla terza dose di vaccino
  • 00:35 | La grande fuga delle calciatrici afghane
  • 23:30 | Il primo volo spaziale con solo civili a bordo: chi sono
  • 18:45 | L'Ue è leader mondiale nelle vaccinazioni
  • 17:00 | Covid, i dati del 15 settembre: il tasso di positività è all'1,5%
  • 16:58 | Salone del Libro di Torino, presentata la nuova edizione
  • 16:39 | Cagliari, è Walter Mazzarri il nuovo tecnico rossoblù
  • 15:45 | Elezioni federali in Germania: le cose da sapere
  • 14:30 | Dentro l'aeroporto di Kabul abbandonato dai soldati americani
  • 13:27 | Le prime immagini dell’Arco di Trionfo impacchettato
  • 12:33 | Afghanistan, un milione di bambini a rischio fame
  • 11:57 | Come procede la campagna vaccinale in Europa
  • 11:42 | Milito spinge l’Inter in Champions e verso lo scudetto
  • 11:27 | Come funzionerà la terza dose di vaccino nel Regno Unito
Agricoltura biodinamica: che cos'è e quali sono le tecniche Campo coltivato - Credit: iStock
GREEN 26 luglio 2021

Agricoltura biodinamica: che cos'è e quali sono le tecniche

di Maura Corrado

Spesso confusa con l’agricoltura biologica, è oggetto di un acceso dibattito: scopriamo di più!

È bio perché agisce rispettando le leggi della vita.

È dinamica in quanto tiene anche conto delle forze cosmiche che agiscono sulle sostanze. Si parla spesso dell’agricoltura biodinamica, soprattutto perché viene spesso confusa con l’agricoltura biologica

> > > Leggi anche "Dati e tecnologie innovative al servizio di un'agricoltura più sostenibile" su Le Macchine Volanti!

L’approvazione del Ddl 998 

Nelle scorse settimane, ad esempio, l’argomento è tornato d’attualità in seguito all’approvazione, da parte del Senato, del nuovo Disegno di Legge (n.998) sull’agricoltura biologica. Tra le norme introdotte, il punto che ha generato un acceso dibattito scientifico e politico è quello che prevede l’equiparazione del metodo di agricoltura biodinamica al biologico. Prima che si procedesse con l’approvazione del Ddl, oltre venti scienziati italiani hanno scritto una lettera aperta chiedendo che nessun finanziamento pubblico venisse destinato all’agricoltura biodinamica, definita una “pratica esoterica opposta e inconciliabile con qualunque dato scientifico”. 

La diffusione in Italia

L’agricoltura biodinamica, espressamente richiamata nel testo della legge, è una forma di agricoltura molto diffusa in Italia, con circa 4.500 aziende che la praticano, con un fatturato importante e un export in forte crescita, soprattutto nei mercati del nord Europa, che apprezzano e valorizzano il biodinamico made in Italy. Le produzioni biodinamiche in Italia sono molte: ortofrutta, vino, olio, ecc. La minore resa produttiva delle aziende biodinamiche è compensata dai maggiori ricavi dovuti alla migliore qualità e conseguente commerciabilità dei prodotti e dai risparmi ottenuti grazie alla sostituzione di pesticidi e fertilizzanti industriali con l’uso di humus biodinamico. Perché, dunque, l’agricoltura biodinamica costituisce un argomento così controverso?

I principi di base dell’agricoltura biodinamica

L'agricoltura biodinamica è un insieme di pratiche – da molti ritenute pseudoscientifiche - basate sulla visione spirituale e antroposofica del mondo elaborata dal teosofo ed esoterista tedesco Rudolf Steiner (1861-1925). Lo scopo di chi abbraccia questo sistema di credenze è il raggiungimento di una agricoltura più in equilibrio con l'ecosistema terrestre. L’agricoltura biodinamica incorpora anche alcuni dettami dell'omeopatia, dell’astrologia e alcune tecniche dell'agricoltura biologica e, con un approccio definito olistico, considera come un unico sistema il suolo e la vita che si sviluppa su di esso. Gli obiettivi della biodinamica sono: mantenere la terra fertile e le piante in buona salute, in modo da ottenere prodotti di alta qualità. La biodinamica si differenzia dall'agricoltura tradizionale soprattutto per i concimi che vengono utilizzati, concimi che devono essere del tutto naturali, per favorire lo sviluppo della biodiversità animale e vegetale. Non sono ammesse sostanze di sintesi, come i concimi artificiali. 

Il cornoletame

Tra gli esempi di concime biodinamico viene spesso citato il cornoletame (o preparato 500): si tratta di letame inserito in un corno di vacca che ha partorito almeno una volta, tenuto sottoterra, poi estratto e dinamizzato con acqua. Un insieme di operazioni adottate, secondo gli agricoltori biodinamici, per migliorare la resa produttiva del terreno. Questo humus biodinamico si ottiene con un processo di umificazione del letame bovino (rinchiuso appunto in un corno) in condizioni di micro-ossigenazione a temperatura costante. I detrattori urlano alla stregoneria, mentre i sostenitori di questo metodo rispondono che si tratta di una biotecnologia naturale che genera un concime in grado di stimolare il microbioma del suolo, di aumentare l’assimilazione di nutrienti dal terreno e di stimolare una più efficiente sintesi clorofilliana di CO2 dall’atmosfera. 

I preparati 502 e 505 

Un altro concime biodinamico è il preparato 502, a base di fiori di achillea: viene inserito in vesciche di cervo, dopo averli essiccati al sole per tutta l’estate. Poi si sotterra il tutto. Il preparato 505, invece, prevede l’utilizzo di corteccia di quercia legata al teschio di un animale domestico, da immergere in una pozza d’acqua corrente. Più in genere, i costi dei preparati utilizzati nella biodinamica sono molto più bassi rispetto ai prodotti chimici utilizzati nell’agricoltura di tipo industriale. Un altro principio della visione biodinamica riguarda le fasi della Luna: in pratica, ci si regola sul loro andamento per programmare gli interventi (semina, ecc.) sui terreni.

Differenze e punti di contatto con l’agricoltura biologica

Il movimento italiano di agricoltura biodinamica è oggi strutturato in due organizzazioni - l’Associazione per l’agricoltura biodinamica e la Demeter Italia – che organizzano corsi, convegni e altre iniziative culturali per far conoscere questo insieme di pratiche a consumatori, agricoltori e altri addetti ai lavori. Molti consumatori, però, come già accennato, continuano a confondere l’agricoltura biodinamica con quella biologica. I principi che regolano l’agricoltura biologica e quella biodinamica hanno innanzitutto basi differenti, anche se con radici comuni. L’agricoltura biologica, inoltre, è disciplinata da regole approvate e aggiornate dall’Unione europea, mentre quella esclusivamente biodinamica, fino alla recente approvazione del Ddl 998 (ora nuovamente alla Camera per un ulteriore esame), non era soggetta alle stesse norme. 

Il dibattito

Alcuni scienziati e addetti ai lavori del mondo dell’agricoltura sostengono che la biodinamica è più che altro un insieme di pratiche esoteriche, la cui efficacia non è dimostrata da un numero sufficiente di studi scientifici. I sostenitori e altri addetti ai lavori con un approccio più “tollerante” ritengono invece che si stia facendo molto rumore per nulla. Il biodinamico, infatti, utilizza metodi di produzione simili, in alcuni casi identici, a quelli dell’agricoltura biologica. Sulle pratiche che non convincono gli scienziati, potrebbero essere condotti studi più approfonditi per verificarne l’effettiva validità scientifica.

 

Ai fini pratici, però, anche con l’approvazione definitiva del Ddl 998, la biodinamica verrà finanziata solo se seguirà i protocolli dell’agricoltura biologica. Dunque, un’azienda potrà accedere ai fondi europei solo se, oltre a essere biodinamica, sarà anche biologica certificata. Se è vero che alcune pratiche non scientifiche dell’agricoltura biodinamica non possono essere analizzate attraverso parametri scientifici, come invece avviene per l’agricoltura biologica, è vero anche che entrambe hanno come obiettivo la sostenibilità ambientale, si basano sull’economia circolare e rappresentano una risposta alla richiesta ancestrale dell’uomo di vivere in equilibrio con la natura.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle