Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 settembre 2020 - Aggiornato alle 18:00
Live
  • 17:30 | WhatsApp: come non salvare foto e video nella galleria del telefono
  • 16:56 | Venti giorni di stop per Lorenzo Insigne, salta la Juventus
  • 14:23 | Trump e le tasse: l'inchiesta del New York Times
  • 14:18 | Totti in ospedale dalla calciatrice della Lazio uscita dal coma
  • 14:02 | Pirlo: 'Nei momenti difficili esce il carattere di una squadra'
  • 14:00 | Mercoledì i tre recuperi, gli arbitri designati
  • 13:37 | Milano e Torino candidate a ospitare le finali di Nations League
  • 13:26 | Kit Harington diventerà presto papà
  • 13:19 | Serie A, via a una settimana di big match
  • 12:45 | Taylor Swift batte Whitney Houston: ecco il nuovo record della popstar
  • 12:30 | Joaquin Phoenix e Rooney Mara sono diventati genitori
  • 12:27 | Il perché degli scontri fra Armenia e Azerbaijan
  • 12:08 | Chi era Philippe Daverio, divulgatore d’arte
  • 12:01 | Dakota Johnson: biografia e curiosità
  • 11:55 | De Siervo: 'Danni per 500 milioni, calcio rischia collasso'
  • 11:52 | Il nuovo singolo di Cristiano Turrini è “Kuala Lumpur”, l’intervista
  • 11:44 | A Total War Saga: Troy in uscita il 5 novembre
  • 11:43 | Ronaldo: 'Con questo spirito più forti che mai'
  • 11:40 | Higuain, esordio da incubo in Mls, rigore sbagliato e rissa
  • 11:10 | Le 50 canzoni più ascoltate della settimana su TIMMUSIC
Agricoltura idroponica, cos'è e come funziona Lattuga coltivata con agricoltura idroponica - Credit: iStock
GREEN 7 agosto 2020

Agricoltura idroponica, cos'è e come funziona

di Melissa Viri

Sempre più spesso si sente parlare di agricoltura idroponica ma sono in molti a non comprenderne il significato

Ecco perché è importante conoscere questo sistema per poter dare una svolta alla propria vita agricola.

Agricoltura idroponica: cos'è

L’agricoltura idroponica consiste nella coltivazione delle piante che avviene senza terra, quindi, fuori dal suolo.

Elemento importante in questo tipo di sistema è proprio l’acqua. È questa che riesce a trasmettere tutto il nutrimento di cui la pianta ha bisogno, quindi, riesce a crescere con maggiore facilità e senza particolari problemi.

 

Questo metodo di coltivazione non ha origini recenti, anzi, si dice che sia sta scoperta e utilizzata largamente dagli Assiri Babilonesi. Loro, infatti, utilizzavano bacini di acqua e fiumi per poter favorire le loro coltivazioni. All’inizio del secolo scorso tale sistema è stato riportato in auge. Con le recenti scoperte, quindi, è stato possibile implementare la produzione e rendere l’agricoltura idroponica un’alternativa valente ai metodi tradizionali.

Agricoltura idroponica: il funzionamento

La differenza tra la tradizionale agricoltura e quella idroponica sta solo nel mancato utilizzo del terreno. Esistono all’interno di questa pratica due sottoinsiemi. Il primo corrisponde all’agricoltura idroponica con substrato, mentre, il secondo a quello senza substrato.

 

Il primo metodo permette l’utilizzo di uno strato sottostante la pianta e in grado di assorbire acqua e tutti i nutrimenti che sono contenuti in questo. Ogni substrato, quindi, può essere composto da miscele diverse nel loro genere. Abbiamo quello che consta di argilla espansa, vermiculite, fibra di cocco, perlite, zeolite, lana di roccia e molto altro.

 

Se, invece, si parla di agricoltura idroponica senza substrato si intende la coltivazione con sola acqua. In questo caso le radici affonderanno direttamente nel liquido e sarà la pianta ad assorbire direttamente ciò che le serve. Tale metodo è indicato per il riso o per alcune piante carnivore. Altre, invece, necessitano di maggiore ossigeno per poter crescere senza alcun problema.

Agricoltura idroponica: perché conviene

Questo metodo così particolare di coltivazione è davvero importante, infatti, permette di avere risultati di crescita in breve termine, ogni pianta può essere coltivata in ogni periodo dell'anno, non si richiede l'utilizzo di composti chimici per favorire il giusto nutrimento. Il risultato è un'agricoltura a costo quasi zero e, soprattutto, ecofriendly.

Leggi tutto su Lifestyle