• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 gennaio 2022 - Aggiornato alle 16:40
News
  • 16:23 | Barella squalificato in Champions, salterà ottavi con Liverpool
  • 16:13 | Quirinale, ancora una fumata nera. Casellati si ferma a 382 voti
  • 15:15 | On-line l’archivio dell’opera di Marcel Duchamp
  • 13:51 | Quando arriverà in Italia la pillola anti-Covid di Pfizer
  • 13:37 | Con i tamponi rapidi sono sbagliati due risultati su tre
  • 12:38 | 7 cose da fare e da vedere a L’Aquila
  • 12:36 | A scuola oltre l'80% dei ragazzi è in presenza
  • 12:00 | La “Maddalena” di Correggio in asta da Sotheby’s
  • 11:37 | La Nato, la Russia e il rischio di una nuova guerra in Europa
  • 11:37 | Newcastle e Liverpool hanno messo nel mirino Victor Osimhen
  • 11:33 | AIE: mercato del libro cresce del 16%, ma serve legge di sistema
  • 10:31 | Calcio, Vlahovic al J Medical: visite mediche e firma
  • 10:13 | Australian Open, Berrettini sbatte contro un grande Nadal
  • 08:45 | Argentina e Uruguay vincono nelle qualificazioni mondiali
  • 07:30 | La Fiorentina ha chiuso per Arthur Cabral
  • 07:11 | Per Vlahovic alla Juve manca solo la firma
  • 07:00 | Lo stallo nelle trattative per il Quirinale e le altre notizie in prima pagina
  • 07:00 | Il test di un vaccino a mRna contro l’Hiv
  • 06:37 | La prima donna presidente dell’Honduras
  • 05:51 | Kulusevski proposto al Milan
VIDEO Alcune curiosità che forse non conosci sui leoni
Leone - Credit: iStock
ANIMALI

Alcune curiosità che forse non conosci sui leoni

di Melissa Viri

Il mondo dei leoni nasconde delle storie e dei segreti che forse non conosci e che ti sorprenderanno

I leoni: affascinanti felini biondi, in cui il maschio si differenza per la folta corona, o criniera, che ha attorno al capo.

Proprio per questo viene chiamato Re della Foresta, oltre che per il suo ruggito potente e per la sua maestosità. ;

Il leone: secondo solo alla tigre ma molto più pigro

I leoni sono secondi in classifica per grandezza, nel mondo felino. Sono più piccoli solo delle tigri. Tuttavia, a differenza dei loro cugini ghepardi, pantere, giaguari e perfino gatti sono davvero molto pigri. Possono dormire anche 22 ore al giorno e, se non sono particolarmente affamati o non hanno i cuccioli da nutrire, decidere di saltare il pasto anche per un paio di giorni, preferendo sonnecchiare e riposarsi anziché impegnarsi nella caccia.

Vivono in grandi branchi

Il leone è un animale sociale e vive in colonie numerose. Ogni branco può raggiungere i 30 esemplari, soprattutto quando sono presenti i cuccioli o i giovani appena svezzati. In ogni colonia coesistono al massimo 3 maschi. Infatti, mentre i cuccioli femmina si integrano nel branco e ne diventano parte attiva, i maschietti in grado di nutrirsi da soli vengono scacciati e sono costretti a inserirsi in nuove comunità o formarne di nuove.

Le leonesse fanno tutto

Nel mondo dei leoni sono le femmine che si occupano di tutto mentre i maschi preferiscono fare la bella vita trascorrendo la maggior parte del proprio tempo sdraiati all'ombra a dormire o ad osservare l'ambiente circostante. Le femmine cacciano in branco, soprattutto di notte. Le giovani attirano la preda al centro e le più forti ed esperte la uccidono e la portano alla tana, dove anche i maschi adulti se ne nutrono, pur non avendo partecipato alla battuta di caccia.

L'allevamento dei cuccioli di leone: un vero e proprio asilo

Generalmente, le leonesse di un branco vanno in estro tutte insieme e non è raro che abbiano i cuccioli nello stesso periodo. In questa fase tutte le femmine si allontanano dal branco, abbandonando i maschi e occupandosi dei cuccioli, collaborando tra loro, come in un grande asilo. Durante questo periodo i leoni maschi si ritrovano a dover cacciare da soli se vogliono mangiare, dato che le leonesse predano esclusivamente per se stesse e per i propri piccoli. Non è raro avvistare, nei periodi delle cucciolate, leoni maschi molto denutriti proprio perché non sono cacciatori esperti e si ritrovano a mangiare molto meno del solito.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle