Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 04 dicembre 2020 - Aggiornato alle 00:31
Live
  • 09:45 | Operazione Risorgimento Digitale: "Smart Retail"
  • 22:57 | Europa League, Az Alkmaar-Napoli 1-1
  • 21:38 | Il Milan qualificato ai sedicesimi di Europa League
  • 21:15 | EuroCup: Venezia ci prova ma perde ancora contro il Bourg en Bresse
  • 20:55 | Europa League, Milan-Celtic 4-2, rossoneri ai sedicesimi
  • 20:51 | Nations League, Mancini: 'Che sfida con Spagna, ma vinciamo noi'
  • 19:39 | Google Street View apre alla collaborazione di tutti gli utenti
  • 19:06 | Elodie, tutte le canzoni del suo disco natalizio
  • 18:55 | Covid: le regole da seguire dal 21 dicembre al 6 gennaio
  • 18:37 | Cos'è la legge "salva BTS" appena approvata in Corea del Sud
  • 18:36 | Una serie tv sul calcio con l’ex stella Thierry Henry 
  • 18:21 | PagoPa e gli aggiornamenti all’app Io per il cashback di Stato
  • 18:20 | Assemblea elettiva Figc il 22 febbraio a Roma
  • 18:20 | Mihajlovic: 'Con la mia malattia ho unito anche chi mi insultava'
  • 18:19 | Arbitri, a Orsato il derby di Torino, Samp-Milan a Calvarese
  • 18:18 | Arriva la Panini Instant con Insigne e l'omaggio a Maradona
  • 18:16 | Pelé: 'Amico Diego hai insegnato a dire ti amo'
  • 17:59 | “Babylon”, Margot Robbie prende il posto di Emma Stone
  • 17:30 | Covid-19, record di morti in Italia: 993 in 24 ore
  • 17:30 | Fesa di tacchino con funghi e panna
Anelli di Saturno, nomi e curiosità Illustrazione grafica di Saturno - Credit: iStock
GREEN 20 ottobre 2020

Anelli di Saturno, nomi e curiosità

di Melissa Viri

I corpi celesti e in particolare i pianeti incantano e incuriosiscono sin dalla notte dei tempi

Tra tutti Saturno è quello che più scatena le fantasie di astronomi e appassionati per via del suo curioso aspetto, caratterizzato dai famosi anelli che cingono la massa del pianeta.

 

Saturno è anche il nome del figlio di Gea e Urano, sposo di Rea che divora i suoi stessi figli per conservare tutto per se il potere: si salverà solo Zeus, il futuro padre degli Dei.

Il pianeta Saturno

Saturno non è un pianeta solido come la Terra, essendo fatto essenzialmente di gas, il cui nucleo centrale si presenta essenzialmente più caldo e denso del resto della massa.

Il suo periodo di Rivoluzione attorno al Sole dura ben 29,5 anni, a differenza di quello terrestre pari a 365 giorni: si pensi che un giorno sul pianeta Saturno dura solamente poco più di dieci ore, ruotando molto velocemente attorno al suo asse (cosa che lo rende leggermente schiacciato ai poli).

 

Attraverso i potenti telescopi, Saturno appare di un colore giallastro e il motivo sono le tempeste di vento che caratterizzano il pianeta, con venti che arrivano fino a 1800km/h. Ci sono poi i suoi anelli, osservati per la prima volta, seppur non identificati per quello che sono, da Galileo Galilei. Sarà Huygens a definirli più correttamente nel 1655 grazie a uno strumento ben più potente di quello usato qualche anno prima dal Galilei.

Gli anelli di Saturno

Gli anelli di Saturno sono davvero luminosi e spettacolari: sembrano solidi come lo stesso pianeta Saturno, ma in realtà sono un insieme di detriti rocciosi, materiali ferrosi, silicati e soprattutto particelle di ghiaccio che possono essere minuscoli come un granello di sabbia o imponenti come montagne. Se ne contano all'incirca una trentina e il loro spessore arriva ad appena 10mt: tutto quello che si conosce sugli anelli di Saturno lo si deve alla Sonda Cassini che fino a non molto tempo fa orbitava attorno a Saturno e alle sue diciotto lune.

 

Tra gli anelli di Saturno più famosi si ricordano quello D, il più prossimo al pianeta, il B, il più splendente e ampio, l'anello A e quello F: quest'ultimo è considerato tra tutti quello più in evoluzione, presumibilmente influenzato dalle lune Pandora e Prometeo. Tra i vari anelli ci sono le divisioni, ovvero spazi che sembrano vuoti ma che in realtà sono solo meno densi di materiali.

 

Gli scienziati pensano che entro qualche milione di anni gli anelli scompariranno, disperdendosi nello spazio o collassando sul pianeta stesso.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle