Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 29 novembre 2021 - Aggiornato alle 21:00
News
  • 20:53 | "Il virus ha mostrato come dipendiamo gli uni dagli altri"
  • 20:03 | Nucleare iraniano: a Vienna ricominciano le trattative
  • 17:30 | Riforma del processo civile: ecco cosa prevede
  • 17:24 | Roma, Pellegrini infortunato rientra nel 2022
  • 17:00 | Covid, i dati del 29 novembre: tasso di positività al 2,9%
  • 14:35 | Juve, Codacons: 'Se accuse confermate retrocessione'
  • 13:55 | Inter, Inzaghi perde Darmian e Ranocchia per 15-20 giorni
  • 13:49 | Allegri: 'Ne usciremo, servono calma e pazienza'
  • 13:32 | Chi era Virgil Abloh, direttore creativo di Louis Vuitton morto a 41 anni
  • 11:54 | Aumentano i vaccini: una conseguenza di Super Pass e variante
  • 11:41 | Speranza: "Non sono allo studio ulteriori misure anti-Covid"
  • 11:29 | Basket, Petrucci a Banchero: “Ti aspetto presto in Nazionale”
  • 11:28 | Variante Omicron, perché l'Oms non vuole chiudere le frontiere
  • 11:15 | Napoli, Matteo Politano è guarito dal Covid-19
  • 11:07 | Coppa Davis, l’Italia sfida la Croazia ai quarti di finale
  • 10:35 | La trattativa per Malang Sarr all'Inter
  • 10:30 | Agli Uffizi di Firenze la mostra sull’infanzia nell’antica Roma
  • 10:20 | Chiesa out fino alla fine dell’anno
  • 10:03 | Il nuovo primo ministro della Repubblica Ceca
  • 09:42 | Come l’ospedale Sacco ha intercettato la variante Omicron
Boschi italiani in crescita Un bosco illuminati dai raggi del sole - Credit: Pexels
GREEN 25 ottobre 2021

Boschi italiani in crescita

di Melissa Viri

In un decennio le aree boschive italiane sono aumentate in modo esponenziale.

Negli ultimi dieci anni in Italia le aree verdi boschive sono aumentate di circa 587mila ettari.

Di conseguenza s’è innalzata la capacità di assorbire un maggior quantitativo di anidride carbonica pari circa a 290milioni di tonnellate di Co2 in più rispetto al 2001. Le foreste svolgono un ruolo fondamentale per gli equilibri naturali e il fatto che in Italia si stiano estendendo è una buonissima notizia.

Mai così tanti boschi da secoli in Italia

Al momento le foreste italiane occupano un’area maggiore rispetto agli anni passati, quando erano molto più vaste le aree coltivate. Bisogna infatti tornare indietro di qualche secolo per ritrovare una superficie boschiva così ampia distribuita sul territorio nazionale. L’incremento delle aree boschive ha avuto inizio con il boom economico di qualche decennio fa. Quando i contadini hanno iniziato a migrare verso le zone urbane in versa di lavoro nelle fabbriche, i terreni coltivati sono stati abbandonati a sé stessi e poco a poco sono tornati a riforestarsi autonomamente.

I nuovi boschi devono essere gestiti

Le foreste devono però essere gestite perché se abbandonate possono essere fonte di grandi problemi. Basta pensare all’avvicinamento degli animali selvatici alle aree urbane o al rischio di incendi nel periodo estivo. La gestione boschiva deve essere fatta da personale specializzato e deve necessariamente essere sostenibile.

La ricchezza della biodiversità

Con lo sviluppo di nuovo boschi sempre più estesi, aumenta la ricchezza di biodiversità del nostro Paese. Feggete, querceti, boschi di pini e abeti rossi si trasformano poco a poco in rifugi per piccoli animali selvatici come donnole, scoiattoli, uccelli di passaggio e molte altre specie. Il sottobosco inizia a vivere di vita propria ripopolandosi con tipologie di piante e animali endemiche.

I cambiamenti climatici

Da qualche anno la variabile clima sembra impazzita e i cambiamenti climatici sono i nemici numero uno dei boschi. Le forti ondate di calore estivo abbinate ai periodi di siccità prolungata mettono a dura prova la resistenza delle piante. Inoltre durante il periodo più secco dell’anno arrivano come una costante i grandi roghi che mandano in fumo ettari su ettari di foreste.

Mancanza d'acqua

La mancanza d’acqua espone anche le piante più resistenti a importanti attacchi parassitari mentre le violente tempeste invernali con venti sferzanti possono in poche decine di minuti sradicare gli alberi di intere aree. Ecco perchè le aree boschive devono essere sorvegliate costantemente con lo scopo di preservarle per quanto sia possibile da eventi catastrofici.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle