TimGate
header.weather.state

Oggi 24 maggio 2022 - Aggiornato alle 11:49

 /    /    /  cos'è la casa passiva
Casa passiva: in legno o in muratura, cos'è

Casa di legno su un lago- Credit: iStock

GREEN12 novembre 2020

Casa passiva: in legno o in muratura, cos'è

di Melissa Viri

La casa passiva è una delle più importanti innovazioni nel campo dell’edilizia: scopriamo di più!

Lo scopo di questa costruzione è di evitare sprechi energetici sotto ogni punto di vista. Per poter assolvere a tutte le sue funzioni si serve di tecniche d'avanguardia e, soprattutto, di un buon isolamento. Vediamo, quindi, come viene progettata.

Casa passiva: come nasce l’idea

La casa passiva è un modello di costruzione molto utilizzato in Europa, soprattutto nei paesi più freddi del Nord. Nasce come un progetto volto ad incentivare lo sviluppo dell’edilizia sostenibile. I primi prototipi sono nati dallo studio alcuni professionisti del campo come architetti, ingegneri e professori universitari. Questi collaborarono in modo da comprendere quali fossero i migliori materiali volti a garantire un isolamento termico adeguato sia d'estate che di inverno. Grazie allo sviluppo di questi studi, oggi, possiamo cogliere l'opportunità di avere una casa del genere.

 

Tale abitazione si presenta come una normale casa ma riesce, grazie ad una buona coibentazione, infissi termici e adeguati sistemi di ventilazione dell’aria come la VMC, ad abbassare i consumi di energia, gas e riscaldamento. In questo modo si riduce l'impatto sull'ambiente. Una casa passiva ha lo scopo di garantire, grazie all’isolamento termico, un inverno al caldo e un’estate al fresco. Grazie al raggiungimento di questi paramenti si riduce anche il fabbisogno di energia elettrica che, come è stato dimostrato, cala almeno del 30%.

Casa passiva: è meglio in legno o muratura?

La casa passiva, come abbiamo potuto comprendere, è una costruzione del tutto ecologica e proprio per questo motivo non può essere realizzata con materiali di scarsa qualità. Solo così non perderà le sue caratteristiche di efficienza dal punto di vista energetico. Ma qual è il materiale più adatto per la sua realizzazione?

 

Si può optare per il legno, oppure, classica muratura. Si tratta di due materiali che possono diventare maggiormente isolanti con i dovuti accorgimenti e, quindi, consumare poco. Inoltre una casa in legno può diventare maggiormente armonica con l'ambiente circostante e mantenere la sua visione naturalistica.

 

Va detto, però, che non è importante che la casa passiva sia in legno o in muratura ma ciò che conta è tenere d’occhio le tecnologie che andremo ad installare al suo interno. Non dimentichiamo mai di affidarci ad un metodo di riscaldamento d’avanguardia. Un esempio? L'impianto geotermico. Grazie a questo potremo utilizzare il calore proveniente dalla terra.