TimGate
header.weather.state

Oggi 16 agosto 2022 - Aggiornato alle 19:00

 /    /    /  nascita dell'universo
Com'è nato l'universo? Le altre ipotesi

Alba vista dallo spazio- Credit: iStock

GREEN05 agosto 2020

Com'è nato l'universo? Le altre ipotesi

di Melissa Viri

Uno scienziato che si rispetti non deve mai accettare una verità assoluta: scopriamo di più!

La nascita dell'universo

Le teorie più antiche hanno nei secoli lasciato spazio alla relatività generale di Einstein e al Big Bang, una sorta di "singolarità" che dal nulla avrebbe prodotto la materia con una sola esplosione le cui proporzioni sono infinite e inimmaginabili; questa è la versione più attendibile sulla nascita dell'universo e della vita sui pianeti che lo consentono, Terra compresa.

 

Ma uno scienziato che si rispetti non deve mai accettare una verità assoluta e, se così fosse, si finirebbe per sfociare nella religione, che da sempre ha un rapporto controverso con la scienza, una specie di amore e odio dove qualcuno pretende di provare ogni cosa e qualcun altro trova la soluzione più semplicemente nella fede.

Nuove ipotesi sulla nascita dell'universo

Le alternative non potevano non esserci, considerando che il Big Bang pone le radici su di un'esplosione che accade dal nulla, una sorta di creazione che ha un sapore decisamente religioso.

 

Lo studio della radiazione cosmica di fondo, cioè il residuo che avrebbe lasciato il Big Bang, ha portato così a formulare nuove teorie che hanno lo scopo di spiegare scientificamente la nascita dell'universo. Si parla ora di Big Bounce, di Effetto Tunnel, d'inflazione caotica interna e di universi-brana.

Dal Big Bounce all'Effetto Tunnel

Il Big Bounce sembra riferirisi al Big Bang e per certi versi e proprio così; le più recenti teorie cosmologiche abbracciano i calcoli di Penrose e Hawking, formule che sarebbero in grado di giustificare il "rimbalzo" dell'universo piuttosto che un'esplosione.

 

In pratica, i calcoli quantisitici dimostrerebbero che la forte gravità di un buco nero raggiungerebbe un valore tale da "obbligarlo" a riespandersi, generando un nuovo universo successivamente al collasso della materia.

 

L'Effetto Tunnel presuppone invece il passaggio di materia da un orbitale all'altro senza alcun apporto di energia, come avviene per gli elettroni nella meccanica quantistica. In questo caso, l'eventuale inesistenza di una singolarità presuppone l'esistenza di "universi sottostanti".

Inflazione e universi-brana

La teoria inflazionaria, a dire il vero, offre alla religione lo spunto per ricercare la fede in via definitiva, in quanto si presuppone l'esistenza di un "multiverso", cioè un insieme di universi che cambiano in continuazione "fondendosi" l'uno con l'altro; in questo momento, il nostro universo sarebbe fermo in una bolla. In ogni caso, anche il multiverso avrebbe bisogno di una singolarità da cui sarebbe nato, riconducendo tutto al Big Bang o al Big Bounce.

 

Gli universi-brana "spaziano" per ora nella più totale immaginazione della mente umana, in quanto presuppongono l'esistenza di tantissime dimensioni oltre alle quattro fino ad ora conosciute, cioè le tre spaziali e quella temporale; in tal senso, ogni universo sarebbe una casualità assoluta che avviene in un istante non prevedibile.