TimGate
header.weather.state

Oggi 26 maggio 2022 - Aggiornato alle 00:00

 /    /    /  Come avviene il processo di riciclaggio della carta?
Come avviene il processo di riciclaggio della carta?

Imballi di carta da riciclare- Credit: iStock

GREEN24 gennaio 2022

Come avviene il processo di riciclaggio della carta?

di Melissa Viri

Un processo importantissimo per salvaguardare l'ambiente.

Il riciclo è uno degli strumenti più diffusi per ridurre il consumo di risorse e materiali, così da dare una nuova vita agli oggetti. Con gli anni questo aspetto ha aumentato la propria importanza fino a diventare irrinunciabile. Il riciclaggio della carta ha assunto dimensioni sempre maggiori. Risulta di grande attualità non soltanto per l'attenzione che viene posta alla raccolta a domicilio dei rifiuti in base alla categoria alla quale appartengono, ma anche per i problemi connessi alla deforestazione. Infatti il riciclo della carta risulta così importante perché consente di riutilizzare questo materiale senza dover abbattere altri alberi per produrne di nuova. Ma come avviene il riciclaggio della carta?


Il processo di riciclaggio della carta

La raccolta dei rifiuti di carta (scatole di cartone, vecchio giornali, fogli usati) rappresenta il primo passo del processo di riciclaggio, anche se lo smaltimento domestico è l'aspetto più quotidiano e familiare che abbiamo. Tuttavia il procedimento si compone di diverse fasi. Inoltre è bene tenere a mente che esistono diverse società e aziende che si occupano del riciclaggio della carta: a seconda dell'operatore di riferimento il procedimento di raccolta, di stoccaggio e di lavorazione può essere diverso. Innanzitutto la carta viene raccolta e depositata in apposite strutture dove avviene il processo di riciclaggio. In vasche colme d'acqua viene posta la carta che viene tritata e frullata da grandi lame affilate ruotanti. In questo modo si ottiene una pasta formata dall'1% di fibre cartacee e dal 99% di acqua.


La produzione di nuova carta

La pasta ottenuta viene sottoposta a un trattamento a base di soluzione alcalina, così da perdere le colle, gli elementi plastici e le sostanze grasse presenti. A questo punto si effettua un lavaggio a 70°C con tensioattivi emulsionanti per eliminare i pigmenti della carta stampata, procedendo a rimuovere periodicamente le schiume risultanti. Si passa quindi alla compressione della pasta con dei rulli, in modo da espellere l'acqua dalle fibre cartacee e compattarle. Si tratta di un procedimento che consente di ottenere nuovamente del materiale lavorabile, in quantità inferiore rispetto a quello originario. Infine la pasta di carta ottenuta viene trasferita in imprese e aziende che si occupano della lavorazione finale e della produzione di nuovi articoli. Si ricorda che, in base al materiale riciclato utilizzato, variano anche i prodotti che si possono ottenere alla fine del processo di riciclaggio. Ad esempio, dai cartoni si realizzano generalmente altri cartoni e cartoncini.