Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 03 dicembre 2020 - Aggiornato alle 04:00
Live
  • 00:07 | EuroCup, Bourg piega la Reyer Venezia 87-59 nel primo dei due recuperi
  • 23:07 | Champions, Dortmund-Lazio 1-1: Immobile risponde a Guerreiro
  • 23:04 | Risultati Champions, Lo United crolla in casa con il PSG
  • 23:01 | Champions, Juve sul velluto: 3-0 alla Dinamo di Kiev
  • 22:30 | Regali di Natale per ragazze a prezzi scontati
  • 21:40 | Rainbow Six supera i 2 milioni di giocatori italiani
  • 21:36 | La Nazionale femminile si qualifica all’Europeo se…
  • 21:13 | Schumacher in Formula 1: Mick correrà con la Haas
  • 20:51 | Song Exploder 2, la serie Netflix per chi ama la musica
  • 20:31 | Cosa sappiamo del nuovo disco di Capo Plaza
  • 19:36 | Nba, le partite di Natale 2020: big match Lakers-Mavs e Bucks-Warriors
  • 19:29 | L'Uefa pensa a riformare la Champions: 36 squadre senza gironi
  • 19:00 | Le emoji preferite da Kate Middleton
  • 18:54 | I video musicali più visti su Youtube nel 2020
  • 18:39 | Tofu cake al cioccolato
  • 18:34 | Dua Lipa, il suo concerto in streaming è da record
  • 17:55 | TikTok sta testando i video che durano tre minuti
  • 17:38 | Perché Salesforce ha comprato Slack per 27,7 milioni di dollari
  • 17:30 | Covid-19, leggero calo delle vittime in Italia: 684 in 24 ore
  • 17:21 | Clima, il 2020 è fra i tre anni più caldi di sempre
Come curare la stella di Natale Stella di Natale alla finestra - Credit: iStock
GREEN 22 novembre 2020

Come curare la stella di Natale

di Melissa Viri

La stella di Natale è una pianta caratterizzata da fogliame verde scuro simile a quello degli agrifogli

I fiori sono piccoli e gialli, mentre durante il periodo invernale, alcune foglie assumono una colorazione rossa, a cui si deve il nome legato alla festa di Natale.

Una pianta da interni amante del fresco

Per prendersi cura della pianta è necessario innanzitutto sistemarla in un ambiente che favorisca il suo sviluppo.

La stella di Natale predilige luoghi chiusi e freschi, dove l'aria non sia troppo secca e la temperatura non superi i 20 gradi. Durante la stagione invernale si può sistemare in un luogo luminoso non esposto a correnti d'aria fredda ed innaffiandola regolarmente tutti i giorni, eliminando però sempre l'acqua che ristagna nel sottovaso.

Curare la stella di Natale dopo le feste

Passato il periodo di Natale si deve continuare a curare la pianta per consentirle di continuare a crescere e sopravvivere. L'ideale è posizionare la stella di Natale in un ambiente fresco, con temperature che si aggirino tra i 16 ed i 18 gradi. In primavera, quando la notte la temperatura si aggira intorno ai 15 gradi si più trasferire la pianta in uno spazio esterno controllando sempre luminosità ed esposizione. Durante questa stagione, inoltre, è necessario effettuare la potatura dei rami, dimezzando la loro lunghezza recidendo sopra l'innesto fogliare.

 

In estate, condizioni atmosferiche permettendo, si può collocare la stella di Natale all'aperto, possibilmente in giardino per fornirle il giusto apporto di sostanza nutritive, integrando anche il terriccio con dei fertilizzanti a base di potassio e fosforo. Rinvasare la pianta è un processo fondamentale perché spostandola in un vaso più ampio, possibilmente di terracotta, con un terriccio drenante e ricco di torba si potrà continuare a veder vivere la stella di Natale per diverse stagioni.

Tenere d'occhio i parassiti

Coltivare la stella di Natale durante l'anno non è una pratica particolarmente complicata. A dare del filo da torcere, però, ci pensano parassiti e virus che attaccano la pianta. Alcune volte la stella di Natale può essere curata, mentre altre volte purtroppo non si potrà proprio far niente. Se la pianta muore improvvisamente ad attaccarla è stato un virus e non ci sarà niente da fare.

 

Se si notano delle macchie grigie sulle foglie ci si troverà di fronte ad un fungo ed anche in questo caso non si potrà intervenire e la pianta andrà buttata con tutto il terriccio. Un altro "sintomo" è l'odore che ricorda il detersivo e che proviene dal terriccio. In questo caso le radici stanno marcendo e si possono adottare delle cure per afidi o cocciniglia, eliminando anche i parassiti a mano usando del cotone con alcol e acqua.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle