TimGate
header.weather.state

Oggi 10 agosto 2022 - Aggiornato alle 17:00

 /    /    /  Come riciclare il pellet
Come riciclare il pellet

Pellet- Credit: iStock

GREEN02 ottobre 2020

Come riciclare il pellet

di Melissa Viri

Il pellet è diventato con il tempo uno dei combustibili più utilizzati per il riscaldamento domestico

Non soltanto perché è ecologico ed economico, ma anche perché rispetto alla legna non sporca ed più facile da reperire. Non tutti sanno che il pellet e in particolare la cenere prodotta da questo combustibile naturale possono essere riutilizzati in tantissimi modi, vediamo quali sono!

La pacciamatura del terreno

Per evitare la crescita di erbe infestanti o proteggere il terreno dagli agenti atmosferici, si è soliti effettuare la pacciamatura con alcuni materiali organici, anche con il pellet. Questo combustibile naturale è ottimo per ricoprire il terreno, visto che è in grado di mantenere l'umidità del suolo e proteggerlo dalle piogge incessanti.

 

Per proteggere il vostro orto si può stendere uno strato di pellet sul terreno, in questo modo impedirete la crescita delle erbacce che possono danneggiare le piante e le colture.

Lettiere per gatti

Se avete dei gatti e volete risparmiare sui costi fissi della pulizia della lettiera, invece di acquistare dei prodotti specifici, potete riutilizzare il pellet. Con l'uso del pellet come lettiera per gatti sarà molto più semplice pulire e soprattutto utilizzerete un materiale naturale, che non danneggia la salute degli animali. Per utilizzare il pellet come lettiera, vi basterà stendere uno strato nell'apposito contenitore e in seguito buttarlo per ripulire.

Concimare l'orto

La cenere prodotta dai pellet, essendo un combustibile organico, è indicata per concimare l'orto, le piante da frutto e i fiori. La cenere di pellet è ricca di potassio, ed è ottima come fertilizzante organico, ma attenzione a non aggiungerla a rose ed azalee, per non danneggiarle.

 

Se scegliete di utilizzare il pellet come fertilizzante, assicuratevi che sia un prodotto di ottima qualità e che non sia stato trattato con sostanze chimiche. Per concimare l'orto è sempre opportuno spargere la cenere con cura e poi zappare per favorire l'assorbimento.

Detersivo ecologico

Per lavare il bucato, prima della produzione dei detersivi, si era soliti utilizzare la cenere come disinfettante naturale, anche se questa consuetudine è scomparsa, si può comunque realizzare un ottimo detersivo naturale con la cenere prodotta dai pellet.

 

Per preparare il vostro detersivo naturale, vi basterà versare della cenere di pellet in una bottiglia piena di acqua, aggiungere il succo di un limone e agitare bene per amalgamare il composto. Il detersivo a base di cenere di pellet è in grado di eliminare qualsiasi traccia di sporco e anche le macchie più persistenti.