Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 luglio 2021 - Aggiornato alle 01:00
Live
  • 00:52 | Perché è importante il pre-vertice sui sistemi alimentari di Roma
  • 17:16 | Il nuovo progetto della Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia
  • 17:15 | Covid, i dati del 27 luglio: aumentano contagi e ricoveri
  • 17:04 | L’esplosione a Leverkusen, in Germania
  • 16:32 | La medaglia di bronzo della spada femminile a squadre
  • 14:35 | Camila Giorgi non si ferma più: è ai quarti di finale!
  • 14:14 | Covid, così aumenta il rischio per i non vaccinati
  • 13:55 | In che senso le due Coree hanno ripreso a parlarsi
  • 13:41 | Scuola, l'obbligo vaccinale è sempre più verosimile
  • 13:04 | Ancora un successo per le azzurre del volley
  • 11:49 | Lazio, c’è l’autocandidatura di Shaqiri
  • 11:30 | La concorrenza nei servizi pubblici: ancora una riforma del governo Draghi
  • 11:13 | Caos Tunisia, il presidente Saied: 'Questo non è colpo di Stato'
  • 10:15 | Pallanuoto, grande rimonta del Settebello con la Grecia
  • 10:09 | Pellegrini nella storia: quinta finale olimpica come Phelps
  • 10:03 | Naomi Osaka perde a sorpresa, eliminata dalle Olimpiadi
  • 01:00 | I vaccini obbligatori per i docenti e le altre notizie sulle prime pagine
  • 22:10 | Aperta la Bourse de Commerce - Collection François Pinault a Parigi
  • 20:02 | Tunisia, il Parlamento: le decisioni del presidente sono 'nulle'
  • 18:43 | Scherma: chi è Daniele Garozzo, medaglia d’argento nel fioretto
Come ridurre CO2 CO2 - Credit: iStock
GREEN 26 agosto 2020

Come ridurre CO2

di Melissa Viri

Come ridurre le emissioni di CO2 in atmosfera senza rinunciare a beni importanti per la vita di tutti i giorni?

Che cos'è la CO2

La formula chimica CO2 riconduce alla semplice anidride carbonica, un elemento a dire il vero naturalmente presente nell'atmosfera terrestre, anche per la presenza dell'uomo e degli animali che assorbono ossigeno e rilasciano proprio CO2.

 

Tuttavia, l'anidride carbonica è il risultato di ulteriori emissioni in atmosfera, a partire dall'uso dei combustibili fossili per il funzionamento dei mezzi a motore, per finire con la necessità di scaldare gli ambienti in cui viviamo durante la stagione invernale.

 

Come fare quindi per ridurre le emissioni di CO2 in atmosfera senza rinunciare a beni così importanti per la vita di tutti i giorni? Si tratta di un annoso problema per il quale attualmente sono state trovate diverse interessanti soluzioni.

La mobilità e la riduzione della CO2

Le più recenti tecnologie stanno sfruttando i vantaggi della corrente elettrica con il fine ultimo di rendere l'aria che respiriamo più pulita; infatti, dati alla mano, sia i veicoli diesel che a benzina emettono significative quantità di CO2 nell'aria, a differenza delle auto elettriche, chiamate infatte veicoli a impatto zero, proprio per la loro capacità di non inquinare, almeno sotto questo punto di vista.

 

A tal proposito, sono stati promossi molti altri progetti "sociali", come la persuasione a usare le auto solo è quando necessario o si è impossibilitati a preferire i mezzi pubblici.

L'industria e la riduzione della CO2

I processi industriali prevedono nella maggior parte dei casi l'uso di combustibili fossili, che ovviamente finiscono per rigettare in aria enormi quantitativi di CO2; tutte le aziende che necessitano di caldaie per la produzione di energia o per altre lavorazioni, diventano in tal modo altamente inquinanti.

 

In tal senso, in Europa molto è già stato fatto, come il passaggio all'eolico, preferito alle centrali elettriche a carbone, nonché l'uso di fonti geotermiche per la produzione di vapore, piuttosto che utilizzare i consueti combustibili fossili.

La riduzione della CO2 e gli impianti termici

Le nostre abitazioni necessitano di condizionatori in estate e di centrali termiche in inverno, macchinari che oltre a produrre CO2 (nel caso delle caldaie), richiedono molta energia, "spronando" in un certo senso le centrali a produrre più corrente e consumare più petrolio e carbone.

 

L'installazione di moderni impianti funzionanti con pompe di calore permette di ridurre sensibilmente i consumi di corrente e di eliminare del tutto le caldaie; infatti, le pompe di calore funzionano con il principio tipico di un frigorifero, che sottrae il calore dagli alimenti per trasferirlo all'esterno tramite una serpentina.

Infine, anche in questo caso è altamente raccomandato utilizzare gli impianti con la dovuta saggezza e moderazione.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle