TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 02:00

 /    /    /  Come ridurre CO2
Come ridurre CO2

CO2- Credit: iStock

GREEN26 agosto 2020

Come ridurre CO2

di Melissa Viri

Come ridurre le emissioni di CO2 in atmosfera senza rinunciare a beni importanti per la vita di tutti i giorni?

Che cos'è la CO2

La formula chimica CO2 riconduce alla semplice anidride carbonica, un elemento a dire il vero naturalmente presente nell'atmosfera terrestre, anche per la presenza dell'uomo e degli animali che assorbono ossigeno e rilasciano proprio CO2.

 

Tuttavia, l'anidride carbonica è il risultato di ulteriori emissioni in atmosfera, a partire dall'uso dei combustibili fossili per il funzionamento dei mezzi a motore, per finire con la necessità di scaldare gli ambienti in cui viviamo durante la stagione invernale.

 

Come fare quindi per ridurre le emissioni di CO2 in atmosfera senza rinunciare a beni così importanti per la vita di tutti i giorni? Si tratta di un annoso problema per il quale attualmente sono state trovate diverse interessanti soluzioni.

La mobilità e la riduzione della CO2

Le più recenti tecnologie stanno sfruttando i vantaggi della corrente elettrica con il fine ultimo di rendere l'aria che respiriamo più pulita; infatti, dati alla mano, sia i veicoli diesel che a benzina emettono significative quantità di CO2 nell'aria, a differenza delle auto elettriche, chiamate infatte veicoli a impatto zero, proprio per la loro capacità di non inquinare, almeno sotto questo punto di vista.

 

A tal proposito, sono stati promossi molti altri progetti "sociali", come la persuasione a usare le auto solo è quando necessario o si è impossibilitati a preferire i mezzi pubblici.

L'industria e la riduzione della CO2

I processi industriali prevedono nella maggior parte dei casi l'uso di combustibili fossili, che ovviamente finiscono per rigettare in aria enormi quantitativi di CO2; tutte le aziende che necessitano di caldaie per la produzione di energia o per altre lavorazioni, diventano in tal modo altamente inquinanti.

 

In tal senso, in Europa molto è già stato fatto, come il passaggio all'eolico, preferito alle centrali elettriche a carbone, nonché l'uso di fonti geotermiche per la produzione di vapore, piuttosto che utilizzare i consueti combustibili fossili.

La riduzione della CO2 e gli impianti termici

Le nostre abitazioni necessitano di condizionatori in estate e di centrali termiche in inverno, macchinari che oltre a produrre CO2 (nel caso delle caldaie), richiedono molta energia, "spronando" in un certo senso le centrali a produrre più corrente e consumare più petrolio e carbone.

 

L'installazione di moderni impianti funzionanti con pompe di calore permette di ridurre sensibilmente i consumi di corrente e di eliminare del tutto le caldaie; infatti, le pompe di calore funzionano con il principio tipico di un frigorifero, che sottrae il calore dagli alimenti per trasferirlo all'esterno tramite una serpentina. Infine, anche in questo caso è altamente raccomandato utilizzare gli impianti con la dovuta saggezza e moderazione.