TimGate
header.weather.state

Oggi 18 agosto 2022 - Aggiornato alle 05:00

 /    /    /  Come risparmiare acqua in estate
Come risparmiare acqua in estate

Acqua- Credit: iStock

GREEN18 aprile 2021

Come risparmiare acqua in estate

di Melissa Viri

Consigli per limitare il consumo ;di acqua in estate. ;

In estate, viste le alte temperature, abbiamo bisogno di innaffiare più spesso il giardino, fare più lavatrici e docce per rinfrescarci. Ma anche durante il periodo estivo dobbiamo tenere a mente che l’acqua è un bene da non sprecare, poiché prezioso e limitato. Per questo motivo abbiamo deciso di realizzare una lista composta da alcuni semplici, ma efficaci, consigli attraverso i quali possiamo limitare il consumo di acqua e quindi salvaguardare l’ambiente.

 

Controlla che il rubinetto sia ben chiuso

Può sembrare un'ovvietà. Ma se vi dicessimo che non chiudendo bene il rubinetto si possono arrivare a sprecare circa novanta litri d'acqua alla settimana? Fa tutto un altro effetto, vero?

 

Inoltre, per ridurre i consumi, possiamo ricorrere all'utilizzo dei miscelatori.

 

Limita l'uso della lavatrice

Sappiamo bene che col caldo la tentazione di fare spesso il bucato è più forte. Si tratta però di una tentazione alla quale è meglio resistere, aspettando magari di avere il carico pieno. Basti pensare che per un singolo lavaggio una lavatrice impiega tra i sessanta e i cento litri di acqua. Un altro utile accorgimento è quello di scegliere sempre il programma più adeguato al tipo di lavaggio che si sta per fare.

 

Sì alla lavastoviglie

La lavastoviglie non è solo comoda, ma anche economica. Se utilizzata solo quando è piena, lo spreco d'acqua risulta decisamente inferiore rispetto a quello che deriva dal lavaggio a mano delle stoviglie.

 

Vasca da bagno? Meglio una doccia!

Preferire la doccia al classico bagno può far risparmiare oltre cento litri d'acqua. Per un risparmio maggiore basterebbe tenere il rubinetto chiuso mentre ci si insapona.

 

Scongelare gli alimenti a temperatura ambiente

Scongelare a tempertura ambiente, evitando di mettere gli alimenti sotto l’acqua calda, può comportare un risparmio pari a una quindicina di litri d'acqua. Niente male, vero?

 

Innaffiare piante o giardino di sera

Si tratta della soluzione migliore non solo per quanto riguarda il risparmio dell'acqua, ma anche per la salvaguardia delle piante. Questo perché di giorno, col caldo, l’acqua evapora più rapidamente.

 

Idratarsi il più possibile

L'ultimo consiglio, ma non per importanza, è quello di rimanere idratati durante l'arco della giornata. Bere non aiuta soltanto a placare la sete, ma a tenere alti i livelli di idratazione del nostro organismo. Con un buon livello di idratazione, inoltre, possiamo riuscire ad abbassare la nostra temperatura corporea e, di conseguenza, a risparmiare sull'utilizzo di condizionatori e ventilatori.