Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 14 maggio 2021 - Aggiornato alle 13:41
Live
  • 14:16 | Che fine ha fatto Bill Goodson, coreografo ad Amici
  • 13:59 | I migliori condizionatori a basso consumo: quali scegliere
  • 13:54 | Come evitare di sprecare il cibo
  • 13:47 | 5 posti dove fare il brunch all'aperto a Milano
  • 13:41 | Film che fanno piangere adolescenziali
  • 13:31 | 10 idee per fare amicizia con i vicini di casa
  • 13:19 | La Juventus si gioca tutto contro l’Inter
  • 12:54 | Ok a 4.300 tifosi per la finale di Coppa Italia
  • 12:44 | Le nuove uscite della settimana su TIMMUSIC
  • 12:26 | “Urban Inspirations”, lo show tv di Frankie hi-nrg mc
  • 12:10 | Per la Giornata delle Api su TIMGAMES i clienti TIM giocano gratis a Bee Simulator
  • 11:15 | Brownie al caramello salato, nessuno potrà resistere
  • 11:04 | La mamma di Cristiano Ronaldo e il sogno Sporting
  • 11:00 | Le migliori poltrone relax da giardino
  • 10:38 | Mourinho pronto ad accogliere Buffon alla Roma
  • 10:33 | I colori delle regioni dal 17 maggio
  • 10:00 | Il museo dedicato a Bob Dylan aprirà nel 2022
  • 09:23 | Negli Usa via le mascherine per i vaccinati
  • 09:20 | Israele-Gaza, ora si temono incursioni via terra
  • 09:19 | Malagò confermato alla guida del Coni
Come scegliere le auto elettriche: ecco le più economiche Ragazza che aspetta che la sua macchina elettrica si ricarichi - Credit: iStock
GREEN 15 aprile 2021

Come scegliere le auto elettriche: ecco le più economiche

di Maura Corrado

Le nuove auto elettriche sono sempre più accessibili: ecco le più economiche per ogni categoria

Design, sicurezza, basso impatto ambientale. L’auto elettrica è il futuro del trasporto privato su ruote.

Per un numero crescente di italiani, l’auto che si ricarica come uno smartphone è già realtà. Un fenomeno legato sia agli incentivi statali che a una crescente sensibilità verso le tematiche green

I vantaggi delle auto elettriche

Un’auto elettrica consente una riduzione delle emissioni di anidride carbonica del 40%-55% rispetto ad un modello a benzina e del 22%-40% rispetto a un diesel. Le macchine green, inoltre, contribuiscono a ridurre l’inquinamento acustico in città. Sono molto più silenziose, infatti, rispetto a quelle tradizionali.

 

Altro vantaggio non indifferente, la libertà di muoversi all’interno delle aree urbane. Le auto elettriche non sono colpite dai provvedimenti di blocco del traffico e possono circolare in molte zone a traffico limitato (ZTL). Fino a pochi anni fa erano presenti alcune criticità, come l’autonomia limitata e i lunghi tempi di ricarica della batteria. Con i modelli più recenti, le batterie - e quindi i motori elettrici - sono sempre più performanti. I tempi di ricarica si accorciano sempre di più e, grazie ad investimenti privatiincentivi pubblici, ci sono sempre più colonnine per la ricarica su strade e autostrade. 

Un nuovo modo di guidare

Le differenze tra auto elettriche e auto a benzina non riguardano solo l’impatto ambientale. L’esperienza di guida di un’auto elettrica è infatti più semplice, sicura e confortevole. Innanzitutto sono assenti i tradizionali rumori meccanici tipici delle auto a benzina o diesel. Le accelerazioni sono fluide e rapide, non si avvertono strappi di velocità. Le auto elettriche non hanno né frizione né cambio. In questo sono simili alle auto con cambio automatico e possono essere guidate con un piede solo, senza la preoccupazione di dover cambiare marcia per guidare nel traffico.

 

Molti comandi si attivano semplicemente premendo un pulsante. Non è necessario un uso eccessivo del freno. Grazie al sistema di recupero dell’energia cinetica, per rallentare è sufficiente sollevare il piede dall’acceleratore. Al posto del vecchio cruscotto, infine, ci sono display sempre più smart che forniscono in tempo reale le informazioni più importanti sul funzionamento del veicolo

Le citycar elettriche più economiche

La citycar ideale per muoversi e parcheggiare in città è senza dubbio la Smart. Ora è disponibile anche in versione elettrica. È possibile scegliere tra Smart EQ ForTwo (due posti), la Smart EQ ForFour (per quattro persone) e Smart EQ Cabrio. I prezzi di listino vanno dai 25.000 euro per la ForTwo ai 25.700 euro della ForFour, fino ai 28.400 euro per il modello cabrio. Prezzi che ovviamente scendono applicando sia gli incentivi statali che ulteriori sconti praticati dalle concessionarie locali. L’autonomia della Smart EQ è di 160 km.

 

La potenza della batteria è garantita per otto anni o 100.000 km. I tempi di ricarica sono compresi tra i 45 minuti e le 4 ore. Il parcheggio è più agevole, grazie ad una telecamera posteriore, i fari sono full Led. Oltre ad essere completamente elettrica, la Smart EQ è completamente digitale. L’app Smart EQ control consente di controllare la vettura anche da remoto. Tra le funzioni più interessanti c’è la preclimatizzazione, che permette di riscaldare o rinfrescare l’auto comodamente via app.

Renault Twingo e Fiat 500 

Tra le citycar elettriche dal costo accessibile, spiccano poi la Renault Twingo e la Fiat 500. La Twingo elettrica è disponibile in tre versioni: Zen (prezzo di listino 23.000 euro), Intens (24.150 euro) e Vibes (25.150 euro). L’autonomia varia tra i 190 e i 270 km con una ricarica completa. Per guadagnare preziosi km di autonomia, basta premere il pulsante Eco presente sulla console centrale: questa funzione, infatti, consente di limitare sia l’accelerazione che la velocità massima.

 

I tempi di ricarica vanno da un’ora e mezza (colonnina pubblica) a quattro ore (ricarica domestica). La 500 elettrica è disponibile in quattro versioni: Action (prezzo di listino senza incentivi 25.000 euro), Passion (29.000 euro), Icon (30.000 euro) e La Prima (35.000 euro, con tetto panoramico). In tutti i modelli design e sicurezza vanno di pari passo. Se usata solo in città, l’autonomia della 500 elettrica può arrivare fino a 460 km. Inoltre, tramite una app dedicata potrai individuare velocemente la colonnina pubblica più vicina per la ricarica

Le berline elettriche più economiche

Passiamo al segmento berlina. Tra le più apprezzate per il rapporto qualità-prezzo c’è la Renault Zoe. È disponibile in quattro versioni - Life (a partire da 34.450 euro), Business (35.850), Zen (36.250 euro) e Intens (38.000 euro) – e può raggiungere un’autonomia di 395 km. I tempi di ricarica variano da un’ora e 30 minuti a nove ore e 30. Di serie ha l’accensione automatica di fari e tergicristalli, l’ABS con ripartitore elettronico della frenata e il Cruise Control. Altra berlina elettrica di successo è la Nissan Leaf, disponibile in due versioni.

 

La Leaf (prezzo di partenza 34.471 euro) ha un’autonomia massima di 270 km ed è ideale per la guida in città. La nuova Leaf e+ (prezzo di partenza 40.000 euro), con un’autonomia fino a 385 km, è invece pensata per i lunghi spostamenti extraurbani. I tempi di ricarica dipendono dall’opzione scelta. Sono 7 ore e 30 minuti (per la Leaf) e 11 ore e 30 (Leaf e+), per la ricarica domestica; 60 e 90 minuti usufruendo delle colonnine pubbliche per la ricarica rapida.

Suv elettrici economici

Enyaq iV, il primo Suv 100% elettrico di Skoda, è anche tra i più economici della categoria (prezzo di partenza 39.500 euro). Il modello base ha un’autonomia massima di 413 km, il top di gamma arriva a 537 km. Diverse le opzioni per la personalizzazione del veicolo, tra cui la scelta di sedili realizzati con materiali sostenibili, come lana vergine e poliestere riciclato. Riscuote consensi, infine, il nuovo Suv elettrico di Opel, Mokka-e (da 35.250 euro). Abitacolo isolato acusticamente, sistema di frenata rigenerativa potenziata e un’autonomia fino a 300 km rientrano tra le caratteristiche del veicolo. 

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle