TimGate
header.weather.state

Oggi 23 maggio 2022 - Aggiornato alle 18:00

 /    /    /  Come si coltiva in modo sostenibile?
Come si coltiva in modo sostenibile?

Due mani su una pianta- Credit: iStock

GREEN25 gennaio 2022

Come si coltiva in modo sostenibile?

di Melissa Viri

Alcuni principi basilari da seguire.

La sostenibilità ambientale è uno dei temi più dibattuti degli ultimi anni. Lo sfruttamento delle risorse naturali sia rinnovabili sia non rinnovabili sta compromettendo la possibilità di assicurare il soddisfacimento dei bisogni delle generazioni successive. Il riconoscimento di tutto questo ha introdotto una nuova filosofia di vita che sta diventando un modo di vivere per salvaguardare il pianeta.

 

 

Una nuova sostenibilità ambientale

Tecniche sempre più evolute e consumi consapevoli si stanno realizzando per raggiungere un nuova sostenibilità ambientale. Uno dei quesiti che spesso, si tende a porsi è quello su come si coltiva in modo sostenibile al fine di salvaguardare il pianeta. Scopriamo insieme quali sono le migliore tecniche di coltivazione a basso impatto ambientale.

 

 

Agricoltura sostenibile per il bene del pianeta

Le colture e gli allevamenti intensivi sono stati praticati al fine di avere un maggior rendimento dei terreni in termini di raccolti e risparmio di tempo e risorse. Se questo poteva rappresentare un'innovazione circa trent'anni fa, oggi, ci si rende conto che l'impatto ambientale è notevole. Studiosi di tutto il mondo sono all'opera per trovare modelli che assicurino l'equilibrio tra il soddisfacimento dei bisogni della popolazione e il rispetto dell'ambiente.

 

 

Colture sostenibili

Le colture sostenibili sono alcune delle soluzioni messe in atto che però richiedono impieghi di medio-lungo termine. L'agricoltura biologica è un esempio di come un terreno possa essere condotto senza utilizzo di pesticidi e sostanze chimiche. Questa pratica assicura il rispetto della biodiversità presente e il normale svolgersi di processi naturali.

 

 

I principi dell'agricoltura sostenibile

Il primo passo per coltivare in modo sostenibile è quello di ridurre i consumi in termini di acqua ed energia. Un esempio è rappresentato dalla possibilità di coltivare specie vegetali in linea con la stagione di riferimento. L'uso di serre, infatti, porta alla necessità di dover assicurare nutrimento e calore a piante che altrimenti non potrebbero vivere.

 

 

Il secondo principio

Il secondo principio dell'agricoltura sostenibile si basa sull'utilizzo di rimedi naturali per combattere le malattie delle piante. L'orto sotto casa rappresenta un microcosmo in cui il semplice utilizzo dell'aglio e del pepe nero possa rappresentare un repellente verso insetti nocivi che danneggiano le foglie delle piante. L'uso della stessa tecnica sarebbe auspicabile anche per grandi coltivazioni.

 

 

Uso dei concimi

In quanto all'uso dei concimi, essi possono essere facilmente sostituiti con fertilizzanti naturali. I residui organici della cucina come scarti vegetali e gusci d'uovo, potature e letame sottoposti al compostaggio conferiscono maggiore struttura al suolo arricchendolo di sali minerali e sostanze nutritive.