Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 02 dicembre 2020 - Aggiornato alle 04:00
Live
  • 07:02 | EuroLega: l’Olimpia Milano domina l’Alba Berlino e vince 75-55
  • 00:03 | L’Atalanta sogna il bis, basterà un pari con l’Ajax
  • 23:52 | L’Inter è ancora viva, si qualifica se…
  • 23:27 | Il coronavirus può entrare nel cervello passando dal naso
  • 23:07 | Champions, Atalanta, pari con il Midtjylland, ottavi vicini
  • 23:04 | 5 concerti in streaming da non perdere a dicembre
  • 23:00 | Tom Cruise a Roma per girare Mission Impossible 7
  • 22:30 | Regali di Natale per ragazze a prezzi scontati
  • 21:52 | Danimarca-Italia 0-0, speranza qualificazione diretta a Europeo
  • 21:02 | Champions, Real Madrid sconfitto dallo Shakhtar 2-0 e nei guai
  • 20:29 | Mel C, dallo psicologo alla (nuova) reunion delle Spice Girls
  • 20:00 | Zucchine al forno
  • 19:42 | L’adesione di Amazon alla Colletta 2020 del Banco Alimentare
  • 19:08 | WhatsApp, come impostare uno sfondo personalizzato per ogni chat
  • 19:00 | Inzaghi: 'Udinese un episodio, con il Dortmund ce la giochiamo'
  • 19:00 | Cavolo o broccolo romano: ricette light
  • 18:54 | Covid, il nuovo Dpcm "sarà valido fino al 15 gennaio"
  • 18:25 | MotoGP 2020: 15 cadute per Zarco, ma quella dell’anno è di Marquez
  • 17:30 | Covid-19, decessi in aumento in Italia: 785 in 24 ore
  • 17:30 | Hugh Grant e il mockumentary sul 2020
Come si formano i buchi neri Rappresentazione fotografica di un buco nero - Credit: iStock
GREEN 21 ottobre 2020

Come si formano i buchi neri

di Melissa Viri

L'Universo, così oscuro e ricco di misteri, è stato oggetto di studio sin dai tempi antichissimi

Keplero, Copernico e Galileo Galilei sono solo alcuni degli astronomi che hanno studiato il cielo e i suoi corpi celesti.

Si è arrivati a capire l'origine dell'Universo, cosa è una stella, una galassia e un buco nero: quest'ultimo è certamente il fenomeno più affascinante e ancora in parte oscuro di tutta la materia astronomica, sul quale sono nate leggende tanto fantasiose quanto coinvolgenti.

Come nasce un buco nero

I buchi neri non sono altro che stelle morenti: se succedesse al Sole, la stella che ogni giorno sorge rischiarando la Terra e regolando il ciclo vitale di piante e fiori, la vita sul pianeta non esisterebbe più, con le temperature che in brevissimo tempo scenderebbero da -15° a -173°. Ebbene una stella esercita la sua attività fatta di luce e calore grazie a una forza nucleare che si oppone alla forza di gravità che altrimenti ingloberebbe tutto, riducendosi a una materia piccola e spenta.

 

Nel momento in cui una stella muore, l'attività nucleare si spegne e la forza gravitazionale è così potente da inghiottire ogni cosa la circonda, compresa la luce: ecco che nasce questa area dello spazio-tempo dove la gravità è potentissima, chiamata appunto buco nero.

 

In poche parole una stella, quando conclude il suo ciclo vitale, si trasforma in una supernova con il suo nucleo che implode sotto il suo stesso peso.

La prima foto di un buco nero

I buchi neri appaiono vuoti ma in realtà racchiudono una massa enorme come il Sole e anche più: nonostante siano invisibili in quanto mimetizzati nello spazio, continuano ad esercitare la loro fortissima attrazione su qualunque cosa si ritrovi nella sua regione spazio-temporale. Sono però facilmente individuabili attraverso le onde radio che sono opportunamente catturate dai potenti radiotelescopi oggi in funzione.

 

La prima immagine di un buco nero, con la sua ombra scura riflessa su una specie di anello di luce in procinto di collassare per via della gravità, risale al 2019 e identifica questo corpo celeste all'interno della Galassia M87 sita a ben 50 milioni di anni luce dal pianeta Terra.

 

Molte leggende, decisamente affascinanti, sono nate attorno ai buchi neri, tra le quali quelle che li considerano portali verso un altro universo oppure niente altro che la dimensione nella quale si troverebbe lo spazio da noi conosciuto nell'ambito di un super-universo.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle