TimGate
header.weather.state

Oggi 19 agosto 2022 - Aggiornato alle 22:00

- Credit: Pexels

ANIMALI08 agosto 2021

Come si riparano gli animali quando piove?

di Melissa Viri

Gli animali domestici sono fortunati e possono restare al caldo in casa durante i giorni di pioggia. Vi sarete sicuramente chiesti però come si riparano gli animali in natura quando piove. Ecco alcune curiosità davvero bizzarre.

Le specie animali presenti in natura sono tantissime e possono ricorrere a delle vere e proprie strategie per stare al riparo quando piove. D'altronde sono abituati alla lotta per la sopravvivenza e ricorrono a numerose soluzioni per rimanere al caldo e stare riparati anche in natura. Cosa fanno dunque non appena si verifica un temporale? Come si riparano gli animali quando piove? Ecco una lista di soluzioni incredibili.

 

 

Animali di grandi dimensioni

Non tutti i cani e i gatti hanno la fortuna di avere una casa e di essere adottati. Quelli che vivono in strada infatti devono saper sopravvivere anche durante le giornate piovose. In questi casi sono soliti ripararsi all'interno degli antri degli edifici, sotto i tetti oppure trovano il rifugio perfetto nei sottoscala o nelle cantine.

Le scimmie invece in natura ricorrono ad esempio a soluzioni davvero strategiche: generalmente si arrampicano sugli alberi ma quando questo non è possibile sfruttano una foglia di grandi dimensioni afferrandola tra le mani e collocandola sopra alla testa.

 

 

Come si riparano gli insetti dalla pioggia

Gli insetti sono tra le specie animali più piccole presenti in natura. Le lumache sono gli insetti più fortunati poiché grazie al loro guscio non necessitano di particolari soluzioni per ripararsi dalla pioggia.

Le altre specie prive di guscio invece devono saper sfruttare tutto ciò che è presente in natura come foglie, fiori e funghi che vengono utilizzati come una specie di cupola per stare al riparo. Tutti gli elementi naturali dunque permettono agli insetti di trovare il rifugio perfetto quando piove.

 

 

Gli anfibi

Anche gli anfibi ricorrono a delle vere e proprie strategie per stare al riparo quando piove: sarà sufficiente qualche foglia o vegetale per stare tranquillamente al riparo. Naturalmente gli anfibi più grandi andranno alla ricerca di vegetali di ampie dimensioni.

 

 

E in campagna?

Gli animali che vivono in campagna sono più esposti ai fenomeni piovosi in quanto i ripari sono davvero scarsi. Alcuni di essi possono infatti spaventarsi in presenza di fulmini e tuoni e può capitare che si bagnino. Altri invece potrebbero essere più fortunati e trovare rifugio tra alberi e cespugli quando la vegetazione è piuttosto fitta.

Tuttavia per alcuni animali presenti in natura la pioggia non rappresenta alcun problema: questo momento è speciale per loro e li aiuta a rilassarsi anche se il rischio di essere esposti ai malanni è più elevato.