TimGate
header.weather.state

Oggi 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 18:00

 /    /    /  Come si riproduce il pappagallo
Come si riproduce il pappagallo domestico

Pappagalli sul ramo- Credit: iStock

GREEN24 luglio 2020

Come si riproduce il pappagallo domestico

di Melissa Viri

L'accoppiamento tra pappagalli ha inizio quando la femmina sceglie il maschio

In ambiente chiuso, la femmina non ha scelta e dovrà accettare il partner che voi gli avete dato anche se questo non è scontato e potrebbe anche rifiutarlo costringendovi a cambiare il maschio.

 

Una volta avvenuta la fecondazione, ha inizio la costruzione del nido in cui si depositeranno le uova e nasceranno i piccoli. È necessario, quindi, che i pappagalli abbiano a disposizione un nido preformato e del materiale adatto a costruirne uno adeguato alle loro esigenze.

 

Una volta pronto il nido e giunto il tempo di maturazione della fecondazione saranno depositate le uova e si dovrà solo attendere il termine della cova e la schiusa delle uova.

 

A questo punto inizierà un nuovo periodo in cui i piccoli richiederanno le cure dei genitori e i pappagalli avranno la necessità di avere a disposizione cibo e acqua adeguati per la nutrizione dei piccoli. In alternativa si possono allevare a mano con l'apposito pastone per pappagalli.

Come avviene il corteggiamento

Prima dell'accoppiamento dei pappagalli vi è un periodo di corteggiamento senza il quale non vi può essere accoppiamento. Sono molti i proprietari di questi volatili che confondono il comportamento dei maschi di pappagallo con attacchi ostili verso la femmina mentre lui la sta solo corteggiando. Sempre meglio non interferire nelle loro relazioni e concederli ambienti più naturali e spaziosi possibili.

 

Si tratta di un'attività istintiva che consiste in un particolare movimento delle ali, un ballo e dei versi talvolta acuti che terminano con una sorta di carezze. La preparazione all'atto sessuale avviene con il maschio che pone il proprio becco sulla testa della femmina. Un altro segno che indica corteggiamento e accettazione della coppia, è lo scambio di cibo tra i due.

Il nido, fondamentale per la riproduzione

I nidi adeguati per i pappagalli sono particolari in quanto verticali e non orizzontali come gli altri. Inoltre hanno un'altezza più ampia della larghezza. In commercio si trovano nidi appropriati a cui si aggiungerà del materiale per consentire ai pappagalli di completarlo come meglio credono soddisfacendo il loro istinto naturale.

 

Bisogna ricordare che questi volatili costruiscono la loro tana sugli alberi, quindi, la costruzione di un nido in legno deve essere almeno lungo 40 cm e largo 20. Da una parte deve presentare una fessura tonda e il tetto apribile per verificare che non vi siano piccoli morti alla nascita o altri problemi. In nido deve essere posizionato prima che inizi l'accoppiamento.