TimGate
header.weather.state

Oggi 15 agosto 2022 - Aggiornato alle 17:00

 /    /    /  Come si riproducono i pesci rossi
Come si riproducono i pesci rossi

Due pesci rossi in una bustina di plastica- Credit: iStock

ANIMALI15 gennaio 2022

Come si riproducono i pesci rossi

di Melissa Viri

Ecco come far riprodurre i pesci rossi del nostro acquario.

Se avete un acquario con dei pesci rossi e volete farli riprodurre naturalmente è opportuno conoscere alcune informazioni riguardo fecondazione, gravidanza e deposizione uova. Scopriamo insieme come si riproducono i pesci rossi e se è possibile farlo anche in un ambiente domestico.

 

 

Riproduzione dei pesci rossi

I pesci rossi (Carassius carassius) sono la specie più conosciuta di pesci e si trovano nella maggior parte degli acquari domestici, perché non necessitano di particolari cure e sono molto resistenti. I pesci rossi possono riprodursi anche in acquario o nei laghetti artificiali, ma è importante che la temperatura sia superiore ai 18-20 °C, altrimenti non sarà possibile favorire l'accoppiamento. I pesci rossi di sesso maschile, trascorsi i primi anni di vita, sono facilmente riconoscibili perché presentano alcune escrescenze sulla parte esterna del corpo, mentre le femmine non mutano il loro aspetto. Questa varietà di pesci è molto prolifica, difatti sono capaci di produrre fino a un massimo di 50 mila uova, con altissime probabilità di nascite.

 

 

Il rito del corteggiamento

Durante i periodi più caldi dell'anno e in particolare in primavera, i pesci rossi iniziano il corteggiamento: il maschio individua la femmina prescelta e inizia a solleticargli l'addome o in alcuni casi, strattona violentemente la sua pinna anale, un comportamento brusco che può durare anche qualche giorno. Durante il rito dell'accoppiamento, il maschio feconda la femmina con il suo sperma, che rimane sospeso nell'acqua per circa 30-40 secondi. I continui attacchi dei pesci di sesso maschile, favoriscono la fuoriuscita delle uova, che si depositano sulle foglie o sulle rocce.

 

 

La gravidanza

La gravidanza dei pesci rossi è molto breve, al massimo 5-7 giorni e in seguito nascono le larve. I piccoli pesci rossi, trascorsi alcuni giorni iniziano subito a nutrirsi in completa autonomia e si caratterizzano per una colorazione diversa rispetto a quelli adulti, visto che sono scuri e molto sottili. Nonostante i pesci rossi siano molto prolifici, può succedere che molte larve non sopravvivano perché mangiate da altri predatori o dai pesci adulti, quindi è opportuno separarli per i primi mesi.

 

 

Come favorire la riproduzione in acquario

Per consentire la naturale riproduzione in acquario è opportuno mantenere una temperatura di 18-20 °C e collocare delle piante a foglia larga o delle rocce per consentire il deposito delle uova. La fecondazione può essere fatta anche manualmente, basterà mescolare le uova con lo sperma, ma attenzione è un'operazione che solo gli esperti possono eseguire.