Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 19 aprile 2021 - Aggiornato alle 11:34
Live
  • 12:31 | L'iceberg più grande del mondo si è sciolto
  • 12:15 | Amici 20, i fan intervistano Martina: il video in esclusiva per TIM
  • 11:34 | Lo sfogo di Tiziano Ferro: "Il tour è cancellato" (video)
  • 11:15 | Casette da giardino, come e quali scegliere
  • 11:14 | Come procede la campagna vaccinale nel mondo
  • 11:05 | Economia italiana, la scommessa di Draghi sulla crescita
  • 10:58 | Come va la campagna vaccinale in Italia
  • 10:37 | I 150 gol di Immobile in Serie A
  • 10:30 | Balcone a primavera: quali fiori scegliere
  • 10:10 | Videogaming: Modern Combat 5 è arrivato in esclusiva streaming su TIMGAMES
  • 10:03 | Un terremoto scuote il calcio: ecco che cos'è la Super League
  • 10:00 | Che cos’è il Pnrr e perché così importante
  • 10:00 | Amici 20, gli inediti dei cantanti di questa edizione
  • 09:45 | Bonus donne 2021: che cos'è e come ottenerlo
  • 09:15 | L’Inter è la squadra in Europa che ha fatto più punti
  • 08:31 | La morte di Charles Geschke, inventore dei file PDF
  • 07:39 | MotoGP 2021, Portimao: le pagelle del GP di Portogallo
  • 06:07 | Basket, Serie A: risultati, tabellini e classifica dopo la 28ª giornata
  • 06:00 | Le riaperture, la Superlega e le altre notizie sulle prime pagine
  • 05:04 | Covid, in Italia un milione di vaccini in tre giorni
Come smaltire in modo corretto i rifiuti elettronici Sacchetto contenente rifiuti elettronici - Credit: iStock
GREEN 19 agosto 2020

Come smaltire in modo corretto i rifiuti elettronici

di Melissa Viri

In Italia la raccolta differenziata sta avendo una grande diffusione: ecco come smaltire i rifiuti elettronici

Oltre a questo uno dei problemi da affrontare è la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti elettronici.

Vediamo insieme il modo più corretto per effettuarla.

Lo smaltimento dei rifiuti elettronici

In tutte le case degli italiani, dato il continuo avanzare della tecnologia, si tende a cambiare sempre più di frequente la dotazione di apparecchiature elettroniche, non soltanto nel caso dei computer o degli smartphone, andando alla ricerca di quelle con maggiore velocità o performance, ma anche nelle apparecchiature più grandi come il televisore, la lavatrice e il frigorifero.

 

Questo ha comportato l’accumulo di molti rifiuti elettronici che contengono materiali potenzialmente pericolosi e quindi smaltire seguendo una apposita procedura definita dalla legge. Insieme a questo nelle apparecchiature elettroniche si celano dei componenti, seppure in quantità minime, che possono essere riciclati per nuove apparecchiature.

 

I rifiuti elettronici vengono definiti con un acronimo, "RAEE" che significa "Rifiuti da apparecchiature Elettriche ed Elettroniche" od in alternativa con un termine britannico, e-waste, "Waste of electric and electronic equipmentWEEE" e sono quanto rimane delle apparecchiature che sono state usate nelle nostre case con la corrente elettrica oppure attraverso dei campi elettromagnetici, e che successivamente abbiamo scartato passando ad un altro modello.

 

Oltre ai computer ed agli smartphone, in questa categoria di rifiuti sono compresi anche gli elettrodomestici, le stampanti, i fax, le videocamere, i giocattoli elettrici, i televisori ed anche gli utensili elettrici che usiamo per le attività quotidiane. In molti casi queste apparecchiature non sono guaste, ma soltanto "superate" dal progresso tecnologico.

I rischi di uno "smaltimento" non corretto

Uno smaltimento non corretto dei RAEE può generare dei rischi sia pe l’ambiente che per la salute dell’uomo, in quanto contengono delle sostanze tossiche ed inquinanti come i clorofluorocarburi ed il mercurio e non devono essere quindi smaltiti insieme ai rifiuti comuni, ma "conferiti" presso le aree ecologiche.

 

In Italia la direttiva sullo smaltimento dei rifiuti RAEE è stata emanata nel 2005 e successivamente aggiornata nel 2014, sempre sulla base di direttive della Unione Europea. Per smaltire in modo corretto i RAEE si possono consegnare direttamente presso le aree ecologiche realizzate dalle amministrazioni comunali, oppure si possono seguire altre strade come quella che viene chiamata "Uno contro Uno".

 

Questo sistema permette a chi acquista un nuovo prodotto di lasciare al venditore il "vecchio", lasciando i suoi dati anagrafici, con il venditore che si occuperà poi dello smaltimento attraverso le isole ecologiche.

 

Questo servizio viene fornito in modo gratuito. Un altro servizio disponibile dal luglio del 2016 e chiamato "Uno contro Zero", permette anche di lasciare i rifiuti RAEE preso i negozi, con il limite delle piccole dimensioni. Questo servizio è disponibile solo presso i negozi che hanno una superficie di vendita maggiore di 400 metri quadrati.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle