Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 gennaio 2021 - Aggiornato alle 11:39
Live
  • 11:27 | Il programma delle consultazioni al Quirinale
  • 10:39 | Covid, Crisanti: "Variante brasiliana in Italia? Lockdown subito"
  • 10:20 | Giornata della memoria, come sono nate le pietre d'inciampo
  • 10:00 | Perché il Giorno della Memoria è proprio il 27 gennaio
  • 09:51 | Resident Evil Village arriverà il 7 maggio
  • 09:30 | Ibra e Lukaku infiammano un derby da libri di storia
  • 07:02 | Google: ecco come cambierà il look delle ricerche da PC
  • 06:43 | Eurolega: l’Olimpia Milano soffre ma batte anche l’Olympiacos 90-79
  • 06:00 | I titoli dei giornali di mercoledì 27 gennaio
  • 23:06 | La pandemia ha reso i ricchi ancora più ricchi
  • 23:06 | EuroCup, Top 16: Virtus Bologna senza freni, Buducnost demolito 87-65
  • 22:53 | Coppa Italia, Lukaku ed Eriksen portano l'Inter in semifinale
  • 21:29 | EuroCup, Top 16: il Boulogne Levallois piega Trento 92-86 all’overtime
  • 19:03 | Twitter e il progetto Birdwatch: gli utenti segnaleranno le fake news
  • 18:47 | La riapertura dell’Antiquarium a Pompei
  • 18:41 | L’offerta faraonica del Psg a Sergio Ramos
  • 18:34 | Coppa Italia, Gasperini: 'Papu Gomez ha dato tanto all'Atalanta'
  • 18:34 | Chi è Arisa e cosa canta al Festival 2021
  • 18:30 | L’Estonia è il primo paese guidato solo da donne
  • 18:30 | Brooklyn Beckham e il tatuaggio d’amore
Come smaltire le pile usate Pile di diverso tipo - Credit: iStock
GREEN 27 novembre 2020

Come smaltire le pile usate

di Melissa Viri

Non tutti sanno che le pile usate non vanno gettate nel cassonetto dei rifiuti: vediamo come smaltirle!

Non tutti sanno che le pile usate, così come la stragrande maggioranza delle batterie agli ioni di litio non vanno gettate nel cassonetto dei rifiuti, ma portate in un centro di raccolta che si occupa di smaltirli nel modo corretto.

 

Un'esatta quantità di batterie scariche, messa insieme ogni anno, serve a realizzare ex novo dei prodotti molto utili nella quotidianità.

Facendo in modo che le pile esaurite vengano smaltite nella giusta maniera, si dà anche una grossa mano all'ambiente, rispettandolo sotto ogni punto di vista.

Perché e come smaltire le pile usate

Le pile che hanno esaurito il loro ciclo vitale vanno conservate da parte e portate in un accumulatore che generalmente si trova in punti strategici di un centro cittadino, di un quartiere, di un'area di periferia appositamente prese in considerazione per questo tipo di attività. I centri di raccolta comunale, ad esempio, costituiscono un punto di riferimento importante per tutti, dal momento che si occupano da perfetti i protagonisti sia della raccolta delle batterie, sia di un corretto reintegro delle stesse dopo lo smaltimento.

Gli impianti di trattamento e materiali ottenuti

A dare manforte all'operazione di raccolta delle batterie esaurite, ci sono gli impianti di trattamento i quali sono direttamente impiegati nel riutilizzo della stragrande maggioranza degli accumulatori di energia che hanno smesso di funzionare. Questo tipo di impianto partecipa attivamente ad un'attività operativa che fonda le sue radici nel rispetto totale dell'ambiente. Grazie all'impegno di chi ci lavora all'interno, ogni giorno si esegue la frantumazione prima e la macinazione poi, delle pile alcaline tradizionali. Dopodiché, le medesime vengono impiegate per produrre materiali di ogni genere, come quelli plastici e quelli ferrosi, oltre ad altri tipi di elementi impiegati nei vari settori dello sviluppo commerciale, in primis nell'edilizia.



Per quanto riguarda i materiali plastici, le batterie riutilizzate possono dare vita a griglie di plastica che possono tornare utili in ogni momento. Per materiali ferrosi, invece, si intendono l'acciaio e l'ottone, materie prime per eccellenza che trovano il loro maggior impiego nell'industria siderurgica. Per mille quintali di batterie di tipo tradizionale che vengono raccolte all'interno degli accumulatori, sono estratti 550 kg di materia prima, tra zinco, nichel e ferro, indispensabili per realizzare gli oggetti di uso comune più disparati, quali forchette, targhe di automobili, attrezzature per lo sfruttamento delle fonti di energia rinnovabile e altre batterie.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle