Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 05 marzo 2021 - Aggiornato alle 23:55
Live
  • 23:55 | Sanremo 2021, le pagelle della quarta serata – DIRETTA
  • 21:57 | Eurolega: Olimpia Milano corsara a Kaunas, Zalgiris piegato 64-69
  • 20:16 | 20 giga al mese più streaming illimitato su 50 milioni di canzoni
  • 18:30 | Covid, in Italia altri 24mila positivi
  • 18:30 | "La coppia quasi perfetta", la serie Netflix dedicata all'anima gemella
  • 18:23 | Il Museo del Novecento si rinnova con opere inedite
  • 17:51 | Covid, la situazione in Italia continua a peggiorare
  • 17:34 | Covid, cosa cambia per le zone in "arancione scuro"
  • 17:17 | Covid, così la variante brasiliana reinfetta i guariti
  • 16:16 | A Venezia una retrospettiva del fotografo Mario De Biasi
  • 16:15 | Martina Attanasio, biografia della giovane attrice
  • 16:08 | Chiara Nasti: altezza, età e fidanzato della influencer
  • 16:01 | Mercato dei Pc in crescita anche nel primo trimestre del 2021
  • 16:00 | Un Pil verde per salvare l’ambiente
  • 15:56 | In Italia nel 2020 sono morte più di 700mila persone
  • 15:54 | Sanremo 2021: i look della terza serata
  • 15:45 | Sanremo 2021, i 5 momenti più belli della serata cover
  • 15:40 | Lady Gaga e Al Pacino sul lago di Como
  • 15:26 | Sanremo 2021: i beauty look della terza serata
  • 15:02 | Ecco come cambierà la grafica del calendario di Microsoft Outlook
Cos’è l’energia geotermica Vapore che esce dal terreno - Credit: iStock
GREEN 7 ottobre 2020

Cos’è l’energia geotermica

di Melissa Viri

Tra le fonti rinnovabili, una delle più apprezzate in assoluto è l’energia geotermica. Di cosa si tratta?

Di quell’energia che, una volta ricavata dal calore naturale della Terra, può essere impiegata per diversi scopi, come ad esempio la produzione di energia termica, vale a dire di acqua calda e di calore, e di energia elettrica.

Energia geotermica: come viene generata?

È mediante il calore geotermico che viene prodotta l’energia geotermica.

Il procedimento in oggetto è generato dal decadimento nucleare di potassio, torio e soprattutto uranio nella crosta terrestre, oltre che nel mantello e nel nucleo.

 

Questo tipo di energia si accumula all’interno del sottosuolo. Si consideri che per ogni 100 metri di profondità, si registra un aumento della temperatura attorno ai 3 gradi Celsius. Il processo di produzione verte sulla fuoriuscita dell’energia geotermica sulla superficie terrestre sotto forma di vapore, acqua e altri vettori fluidi. Questi possono essere sia naturali che iniettati.

3 tipologie di fonti

Nel complesso, sono 3 le fonti principali di energia geotermica.

1. Fonti petrotermiche

Le rocce possono produrre energia geotermica. La loro temperatura risulta molto elevata. Tuttavia, ai fini del processo, devono essere stimolate mediante l’iniezione di acqua fredda, non essendoci nei paraggi liquidi che, riscaldandosi, si trasformino in vapore acqueo.

2. Fonti geopressurizzate

Fra i 2.500 ed i 9.000 metri di profondità, vi sono sacche che contengono gas naturali a temperature complessivamente contenute. Tuttavia, si caratterizzano per una pressione decisamente alta.

3. Fonti idrotermiche

A livello industriale, si confermano la soluzione più ricorrente in materia di produzione di energia geotermica. Trattasi di sacche di acqua calda, situate ad un livello di profondità attorno ai 1.000/2.000 metri sotto la superficie terrestre. Il riscaldamento è opera delle rocce che raggiungono temperature elevatissime.

Vantaggi

Tra i principali vantaggi, trattandosi di una fonte rinnovabile, l’energia geotermica assicura un’erogazione costante, senza subire variazioni in base alla stagione o alle condizioni atmosferiche.

 

Inoltre, è una forma di energia pulita, nonostante i composti inquinanti di natura gassosa che escono dalla Terra. Tuttavia, se paragonati ai combustibili fossili, la differenza è considerevole, visto il livello di CO2 di questi ultimi.

 

Servirsene, inoltre, vuol dire abbattere i costi ed ottimizzare i consumi energetici: un impianto geotermico domestico, ad esempio, è in grado di ridurre i consumi primari sino al 70%. Inoltre, la silenziosità dell’impianto geotermico domestico è un altro punto a favore: in un sol colpo, rinunciare al boiler, alla caldaia e al condizionatore è una possibilità da valutare.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle