• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 gennaio 2022 - Aggiornato alle 18:30
News
  • 17:45 | Covid, i dati del 27 gennaio: tasso di positività al 15%
  • 17:43 | De Laurentiis: 'Il governo capisca che i tifosi sono elettori'
  • 17:42 | De Siervo: 'Riapertura stadi? Dipende dalle condizioni generali'
  • 17:37 | La Nato, la Russia e il rischio di una nuova guerra in Europa
  • 16:35 | Cosa sappiamo sulla pillola anti-Covid di Pfizer autorizzata dall'Ema
  • 15:54 | La crisi della depressione fra gli adolescenti
  • 15:27 | Quirinale, nuova fumata nera: 433 astenuti, 166 per Mattarella
  • 14:30 | A Londra una delle più grandi mostre di Raffaello
  • 14:05 | Giorno della Memoria: contro l'indifferenza
  • 13:56 | Juventus, per il rifondazione si pensa anche a Jorginho e Koulibaly
  • 13:47 | Ash Barty, dopo 42 anni c'è un’australiana in finale agli Aus Open
  • 13:38 | Il discorso di Mattarella per il Giorno della Memoria
  • 12:57 | Il 2021 è stato l'anno più antisemita del decennio
  • 12:07 | L’arte sostiene la ricerca per la Fondazione IEO-Monzino
  • 11:25 | Ibrahimovic potrebbe esserci per il derby
  • 11:15 | L’Atalanta su Cambiaso del Genoa
  • 10:29 | Da febbraio basta il Green pass per arrivare dall’Europa
  • 10:01 | La Juventus dopo Vlahovic punta Nandez
  • 09:49 | Crisi ucraina: la lettera degli Usa alla Russia
  • 09:05 | Kessié si fa male durante gli ottavi di Coppa d’Africa
Cosa si intende per sostenibilità ambientale e economica Una lampadina con foglia disegnata su uno sfondo verde - Credit: iStock
GREEN 14 gennaio 2022

Cosa si intende per sostenibilità ambientale e economica

di Maura Corrado

Due concetti importanti e strettamente interconnessi.

Da qualche anno a questa parte sentiamo sempre più spesso parlare di sostenibilità: dal modo in cui è stato prodotto un capo d’abbigliamento ai contratti per la fornitura di energia elettrica, dai consigli su come la fare la spesa correttamente agli interventi di efficientamento energetico degli edifici.

Il concetto di sostenibilità è legato non solo al rispetto dell’ambiente, ma anche ad un nuovo modo di intendere l’economia e al rispetto dei lavoratori e delle comunità. ;

;

;

Le dimensioni dello sviluppo

Il concetto di sostenibilità ha iniziato a radicarsi nel pensiero comune da più di dieci anni. Precisamente, con l’adozione nel 2011 - a Göteborg (Svezia) - della Strategia dell’Unione Europea per lo Sviluppo Sostenibile, piano a lungo termine per il coordinamento delle politiche nazionali, con l’obiettivo di perseguire uno sviluppo sostenibile a livello economico, sociale e ambientale. Volendo andare ancora più indietro nel tempo, potremmo anche far riferimento ai vari trattati internazionali, adottati negli ultimi decenni, per far fronte a singole emergenze ambientali: dal buco dell’ozono ai cambiamenti climatici, fino alla tutela delle specie di flora e fauna a rischio estinzione. In tutti questi strumenti si fa già riferimento alla necessità di agire per il benessere del pianeta e delle generazioni future. Il concetto di sostenibilità, come già accennato, è comunque più ampio. L’obiettivo a lungo termine è proprio quello di evitare che si verifichino le emergenze appena elencate ed altri fenomeni negativi – dallo sfruttamento dei lavoratori alle discriminazioni di genere – che purtroppo riempiono ancora le pagine dei giornali. ;

;

;

Le differenze

La prima definizione di sostenibilità condivisa a livello internazionale risale al 1987, con la pubblicazione del Rapporto Brundtland, ad opera della Commissione sull’Ambiente e lo Sviluppo delle Nazioni Unite, dal titolo “Our common future”. Il rapporto definisce per la prima volta la sostenibilità come la condizione di uno sviluppo in grado di “assicurare il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri”. Nella Strategia europea menzionata prima, la definizione si fa invece più articolata. La sostenibilità economica riguarda la capacità di un sistema economico di produrre reddito e lavoro in maniera duratura. La sostenibilità ambientale riguarda la tutela dell’ecosistema e la capacità di rinnovamento delle risorse naturali. Infine, la sostenibilità sociale è la capacità di garantire che le condizioni di benessere umano siano equamente distribuite.

;

;

Evoluzione del concetto di sostenibilità

Negli anni successivi, il concetto di sostenibilità viene ripreso ed ulteriormente esplicitato in altri importanti strumenti internazionali: da Agenda 21 ad Agenda 2030. In sintesi, viene ribadito che il concetto di sviluppo sostenibile non può includere la sola accezione ambientale, ma deve includere anche i principi di giustizia e di equità sociale. L’Agenda 2030, sottoscritta dai Paesi membri dell’Onu, e altri strumenti adottati negli ultimi anni dai Paesi membri dell’Unione Europea sono importanti perché, gradualmente, si passa da concetti importanti ma generici alla definizione di una serie di azioni concrete da porre in essere per raggiungere gli obiettivi indicati. ;

;

;

Gli obiettivi di Agenda 2030

In Agenda 2030 sono presenti 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs), inseriti in un programma di azione di 169 target. Questi delineano obiettivi da raggiungere in campo ambientale, economico, sociale ed istituzionale entro il 2030. Gli obiettivi hanno una validità globale: coinvolgono tutti i Paesi e tutte le componenti della società, dalle istituzioni pubbliche alle imprese private. Gli obiettivi di sostenibilità ambientale sono: lavoro dignitoso e crescita economica (SDG 8); imprese, innovazione e infrastrutture (SDG 9); consumo e produzione responsabile (SDG 12); partnership per obiettivi (SDG 17). Gli obiettivi di sostenibilità sociale, invece, sono: sconfiggere la povertà (SDG 1); sconfiggere la fame (SDG 2); salute e benessere (SDG 3); istruzione di qualità (SDG 4); parità di genere (SDG 5); acqua pulita e servizi igienico-sanitari (SDG 6); ridurre la disuguaglianze (SDG 10); pace, giustizia e istituzioni solide (SDG 16). Infine, gli obiettivi di sostenibilità ambientale sono: energia pulita e accessibile (SDG 7); città e comunità sostenibili (SGD 11); lotta contro il cambiamento climatico (SDG 13); vita sott’acqua (SDG 14); vita sulla terra (SDG 15). Le tre componenti di sostenibilità (e i singoli obiettivi associati) sono strettamente interconnessi tra loro. ;

;

;

Esempi di sostenibilità ambientale ed economica

In cosa si traduce, concretamente, questa interconnessione? Vuol dire, ad esempio, che la necessità di tutelare l’ambiente pone dei limiti ad alcune attività umane. Di conseguenza, non sarà possibile “barattare” risorse ambientali o danni arrecati all’ambiente in cambio di altri vantaggi, come quelli di natura economica. Nessun beneficio economico, nel lungo periodo, potrà compensare la perdita di un’aria sufficientemente pulita da respirare, di acqua pulita da bere, di suolo e clima che ci consentano di provvedere al nostro fabbisogno alimentare. ;

;

;

Transizione ecologica

In questo processo, si ragiona soprattutto per riduzione e trasformazione (o, con un termine più attuale, transizione). Ad esempio, ridurre l’estrazione di sostanze naturali dalla crosta terrestre (metalli, combustibili fossili, ecc.); ridurre la produzione di sostanze e composti chimici (plastica, diossine, ecc.); ridurre il degrado fisico della natura e dei processi naturali; ridurre gli ostacoli che impediscono alle persone di soddisfare i bisogni umani fondamentali (condizioni di lavoro, di salute, ecc.). Tutto ciò in favore di alternative, per l’appunto, più sostenibili, come: un crescente utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili, la diffusione di imballaggi e sostanze biodegradabili (come le bioplastiche), il ricorso a misure (settimana corta, smart working, ecc.) in grado di favorire il work-life balance dei lavoratori e così via. ;

;

;

Gesti quotidiani di sostenibilità

Già adesso ciascuno di noi compie ogni giorno decine di gesti in grado di unire sostenibilità ambientale ed economica. L’elenco è piuttosto lungo (e lo sarà ancora di più in futuro): effettuare correttamente la raccolta differenziata dei rifiuti; ricorrere ai servizi di mobilità condivisa (auto, biciclette, monopattini, ecc.) al posto dell’auto privata; acquistare alimenti provenienti da agricoltura biologica, venduti da piccoli produttori del posto; far riparare lo smartphone guasto invece di sostituirlo subito con uno nuovo.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle