TimGate
header.weather.state

Oggi 03 ottobre 2022 - Aggiornato alle 09:37

 /    /    /  Cosa sono e come si formano le doline
Cosa sono e come si formano le doline

Una dolina in Turchia- Credit: iStock

NATURA18 agosto 2022

Cosa sono e come si formano le doline

di Melissa Viri

La dolina consiste in una cavità chiusa composta da delle rocce di tipo calcareo.

Hai mai visto una fotografia o un filmato in cui sono presenti degli incavi d'acqua insoliti di piccole o medie dimensioni, che assomigliano a un piccolo lago artificiale? In questo caso si tratta di conche chiuse, ma nello specifico cosa sono e come si formano le doline? Ecco alcune informazioni utili in merito alla loro formazione e struttura geologica.


 

Definizione e formazione delle doline carsiche

La dolina consiste in una cavità chiusa composta da delle rocce di tipo calcareo, creatasi dopo diversi processi geologici in cui è avvenuto lo scioglimento del carbonato di calcio, un elemento fondamentale della composizione delle rocce. Le doline, solitamente, si vengono a creare in vallate con la presenza di corsi d'acqua anche sotterranei, generando così dei piccoli laghi artificiali. La struttura della dolina corrisponde ad un bacino alimentato sia dalle piogge, sia da correnti d'acqua presenti nel sottosuolo e si caratterizza per una sorta di imbuto inghiottitoio, rendendo così la cavità non impermeabile. Inoltre, il nome dolina carsica deriva dalla lingua slovena; infatti, i primi studi carsici delle stesse doline, derivanti dalla metodologia di analisi chiamata carsismo, sono state effettuate proprio in Slovenia, perciò è stato riconosciuto il termine dolina carsica dal punto di vista universale e scientifico.

 

 

Le diverse tipologie di doline

Ci sono diversi tipi di valli o vallate riconosciute come doline carsiche. Alcune delle tipologie sono le doline a imbuto, composte e di crollo. Nel primo caso, la valle a imbuto corrisponde ad una cavità che ricorda la forma di un imbuto, generata per diversi fattori corrosivi ed erosivi. Per quanto riguarda la dolina composta, la stessa deriva dalla congiunzione tra diverse vallate a forma di imbuto, le quali creano una valle molto ampia e irregolare. Nel terzo caso, la dolina causata da crolli è stata generata da diversi cedimenti di grotte limitrofe, le quali hanno permesso ai detriti di unirsi in un determinato luogo, andando a formare così la dolina.

 

 

Le carsiche

Esistono, inoltre, altri esempi di doline carsiche, come le vallate coperte, gli stagni carsici, le cieche e asciutte. Ad esempio, in montagna è possibile imbattersi in doline cieche e asciutte, ossia prive di acqua oppure chiuse direttamente all'estremità sotterranea, non creando così alcun corso d'acqua, ma lasciando solo l'incavo nel terreno. Abitualmente, nelle acque delle doline si avverte una "inversione termica" più spiccata del normale, dove più si va verso il fondo, minore sarà la temperatura.