TimGate
header.weather.state

Oggi 11 agosto 2022 - Aggiornato alle 19:08

Un pipistrello poggiato a una pietra- Credit: Pexels

ANIMALI22 luglio 2022

Curiosità che non conosci sui pipistrelli

di Melissa Viri

Mammiferi particolari, che dormono a testa in giù: ecco questa e altre curiosità sui pipistrelli.

I pipistrelli sono animali molto interessanti ed affascinanti: si tratta del vero e proprio simbolo della festa più amata dei bambini, ossia Halloween. Tuttavia esistono numerose curiosità che non sai sui pipistrelli. Scopriamole insieme. I pipistrelli sono animali molto particolari ma non tutti conoscono le loro caratteristiche. Generalmente questa specie è conosciuta per essere più attiva di notte, dormire a testa in giù e succhiare il sangue. Si tratta di mammiferi considerati i principali portatori di malattie tra cui il coronavirus.

 

 

L'ecosistema

Nonostante ciò i pipistrelli sono una specie importantissima per l'ecosistema in quanto rendono i raccolti più salubri ed assicurano la continuità delle aree tropicali e desertiche. È proprio grazie a questi mammiferi che è possibile ottenere una maggiore quantità di frutti come banane e fichi. Inoltre i pipistrelli sono un valido aiuto anche per le ricerche in ambito medico. Analizziamo nel dettaglio alcune curiosità che non conosci sui pipistrelli.

 

 

Perché i pipistrelli dormono a testa in giù?

Una delle principali caratteristiche dei pipistrelli è il fatto di dormire appesi a testa in giù. In questo modo riposano senza stressarsi: i tendini delle loro dita sono fatti appositamente per afferrarsi agli appigli sfruttando il peso corporeo. Per muoversi e volare il pipistrello compie un'azione muscolare in modo da aprire le dita e spiccare il volo. Questa specie riesce a rimanere appesa per molte ore senza alcuna fatica, pertanto è solita andare alla ricerca di aree riparate in punti difficili da raggiungere dai predatori come ad esempio il soffitto delle grotte, gli edifici e le cavità degli alberi.

 

 

Come fanno i pipistrelli a vedere al buio?

Un'altra peculiarità dei pipistrelli è quella che spostarsi senza alcun problema di notte. In realtà questo animale è dotato di un sistema noto come ecolocalizzazione che gli permette di emettere degli ultrasuoni dalla bocca o dalle narici in modo da ascoltare l'eco dei suoni prodotti dagli oggetti e comprendere come è fatta l'area circostante, captando gli ostacoli, le prede e i predatori anche nel buio più fitto.

 

 

I pipistrelli succhiano davvero il sangue?

Non tutti i pipistrelli si nutrono di sangue ma solo tre specie ematofaghe che si trovano in America Latina succhiano il sangue degli animali domestici. Le altre specie invece che non si nutrono di sangue si cibano di vari tipi di insetti, polline e nettare tanto che la dieta di questo animale è considerata una delle più variegate al mondo.