TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 01:00

 /    /    /  Dipingere in modo ecosostenibile
Dipingere in modo ecosostenibile, si può?

Ragazza che dipinge- Credit: iStock

GREEN18 gennaio 2021

Dipingere in modo ecosostenibile, si può?

di Melissa Viri

Certo, basta fare attenzione ad alcuni piccoli accorgimenti per fare la tua parte nel mondo

Lo sai che, a volte, l’arte può essere nociva all’ambiente? Se sei un artista in erba riesci a destreggiarti bene tra colori, composti chimici e solventi, quindi, prodotti difficili da smaltire. Sicuramente ti sei chiesto se è possibile dipingere in modo ecosostenibile? Certo, basta fare attenzione ad alcuni piccoli accorgimenti per fare la tua parte nel mondo.

Dipingere in modo econostenibile: i colori

In passato era normale utilizzare prodotti di origine animale come pennelli, pigmenti e ausiliari. Sono noti i pigmenti del vermiglione, bianco d’ossa o nero di seppia, oppure, fiele di bue o colla di coniglio.

 

A ciò si aggiungono anche pennelli a pelo naturale che, oggi, possono essere sostituiti con materiale sintetico e inorganico. Si tratta di prodotti 100% vegani, oppure, cruelty free. Questi materiali vengono messi in commercio in assenza di test pericolosi per gli amici a quattro zampe. Per comprendere se un certo materiale o miscela, è stato commercializzato senza coinvolgere animali è bene leggere sempre le istruzioni o il retro delle etichette.

Dipingere in modo ecosostenibile: la pulizia

Quando si dipinge è facile sporcarsi, quindi, è consigliato utilizzare un grembiule in modo da evitare frequenti lavaggi dei nostri indumenti. Inoltre è possibile che composti a base oleosa rovinino in maniera irrisolvibile gli abiti, pertanto buttarli significa produrre altri rifiuti. Allora si può scegliere vestiti vecchi da utilizzare solo quando si dipinge. In questo modo gli sprechi verranno ridotti e l’ambiente ne può beneficiare.

 

Oltre ai vestiti anche i pennelli vanno puliti dopo ogni sessione di pittura. Per farlo ci si può servire di vecchi stracci per asciugarli, ovviamente, viene ridotto anche l’apporto di carta assorbente. Dopo tale operazione servirà meno sapone e acqua per le normali operazioni di lavaggio.

Dipingere in maniera ecosostenibile: riciclare materiali

Quando si dipinge, sicuramente, c'è bisogno di provare le tinte su cartoni telati o pannelli. In realtà si può risparmiare denaro e produzione di rifiuti, riutilizzando cartoni o imballaggi in disuso. In questo modo non verrà sprecata alcuna risorsa aggiuntiva e l’ambiente, anche in minima parte, ringrazierà. Allo stesso modo è possibile scegliere tra legno ancora buono o altri oggetti che finiscono subito nella spazzatura. Anche il riciclo è una forma d’arte, allora, cerchiamo di renderla utile anche nelle piccole attività.