TimGate
header.weather.state

Oggi 11 agosto 2022 - Aggiornato alle 18:00

 /    /    /  È vietato raccogliere le conchiglie
È vietato raccogliere le conchiglie, ecco perché

Persona con molte conchiglie tra le mani- Credit: iStock

GREEN08 luglio 2021

È vietato raccogliere le conchiglie, ecco perché

di Melissa Viri

Non tutti lo sanno, ma raccogliere conchiglie in spiaggia ;può costare una multa molto salata

Vietato raccogliere conchiglie in spiaggia

Raccogliere conchiglie in spiaggia può costare una multa che va da 1549 euro fino oltre 9000, lo stabilisce il Codice della navigazione, che vieta espressamente di asportare sabbia, ghiaia, alghe o altri materiali dal demanio marittimo, che comprende le spiagge. Ovviamente la norma viene poi interpretata a seconda dei casi: nessuno viene multato, in genere, se preleva un secchiello di sabbia per giocarci, ma la polizia interverrà se un'impresa edile preleva un camion di sabbia per i suoi scopi.

 

Lo stesso vale per l'acqua del mare: il suo prelievo è espressamente vietato da diverse ordinanze regionali. Prenderne un secchiello per costruire un castello di sabbia è tacitamente concesso, riempire una cisterna no. La stessa elasticità si applica in genere alla raccolta delle conchiglie. Prelevarne un paio per ricordo non viene in genere sanzionato, se non in aree protette, anche se rimane comunque vietato. In questo caso è importante il senso di responsabilità dei singoli cittadini. Migliaia di turisti passano ogni anno dalle spiagge italiane, se tutti portassero via un secchiello pieno di conchiglie sarebbe un serio problema e gli ecosistemi delle spiagge, già resi fragilissimi dall'intervento dell'uomo, sarebbero a forte rischio.

Divieti di interferire con la fauna e la flora

In spiaggia, ma anche in montagna e in molte altre aree, è espressamente vietato interferire con la flora e la fauna, distruggere gli habitat degli animali selvatici, anche i più piccoli, e catturarne degli esemplari. Questo comprende pesciolini, meduse o granchi che si possono avvistare mentre si fa il bagno. Per pescare, anche per quantità modeste di pesce ad uso personale, è necessario richiedere un permesso apposito, sia in mare che nei fiumi e nei laghi.

 

In montagna invece è vietata e punita la raccolta di stelle alpine, fiori ormai molto rari allo stato selvatico, ma anche di tarassaco, arnica e altre piante. Anche i funghi possono essere raccolti solo da chi è dotato di un patentino speciale. Lo spirito del Codice della navigazione e delle varie ordinanze è uno solo: il bene pubblico, il demanio e le specie selvatiche devono essere tutelate. Sono di proprietà dello Stato e quindi della comunità, non sono lì in regalo per il primo che li trova.