TimGate
header.weather.state

Oggi 10 agosto 2022 - Aggiornato alle 12:00

 /    /    /  I fiori a maggio, quali sono di stagione e vanno piantati?
I fiori a maggio, quali sono di stagione e vanno piantati?

Una rosa gialla- Credit: iStock

FLORA17 maggio 2022

I fiori a maggio, quali sono di stagione e vanno piantati?

di Melissa Viri

Maggio è il mese dei fiori più belli.

La piantumazione e la cura dei fiori è senza dubbio una grande fonte di benessere, e permette anche di colorare le case. Nel mese di maggio sono molte le varietà che si possono scegliere, dalle calle alle petunie, dalle ortensie ai garofani, alle rose. Ecco una serie di consigli utili per sceglierli e curarli.

 

 

I fiori di maggio

Rose profumatissime, peonie che regalano immediatamente sprazzi di colore, margheritine odorose e viole del pensiero. Tutti i fiori di maggio sono profumati e colorati e allo stesso tempo bellissimi. Grazie ai fiori di maggio, alcuni dei quali devono essere piantati in precedenza, i balconi e gli ambienti interni della casa avranno un aspetto sgargiante e profumato, grazie anche all’arrivo della bella stagione. Le calle sono conosciute anche come "fiore delle spose", in quanto rappresentano la bellezza e la purezza, e sono un fiore che va benissimo in tutte le occasioni. Il trend che va per la maggiore in questi ultimi tempi è quello delle calle colorate, dal giallo al lilla ed al viola, che sostituendo il classico bianco portano allegria e vivacità.

 

 

Le rose

Nel mese di maggio si assiste allo sboccio delle rose con la loro naturale bellezza. Anche chi non possiede un giardino può avere delle rose in casa coltivandole in un vaso. Una varietà ottima per questa coltivazione è quella a cespuglio, che deve essere piantumata in un vaso largo e profondo. Chi ha a disposizione una parete sul balcone può scegliere anche il tipo rampicante creando un vero e proprio angolo di romanticismo.

 

 

Altri fiori di maggio

Le ortensie, con il loro volume e la loro ricchezza di fiori sono l’ideale per essere unite alle rose creando in questo modo un intreccio cromatico molto bello. Tra i vari colori delle ortensie sono molto apprezzate sia il porpora intenso che tutte le variazioni dell’azzurro. Questo fiore veniva utilizzato già nell’antica Roma nelle più celebri feste popolari per rievocare anche l’arrivo della bella stagione.

 

 

Il glicine

Una delle piante rampicanti più note che sono diffuse nel territorio italiano è il glicine, che è caratterizzato anche da un profumo caratteristico e molto penetrante. Si tratta di una pianta che arriva dall’Estremo Oriente ed è la scelta ideale per chi possiede un pergolato e riesce a far scattare il sorriso grazie ai suoi petali viola che scendono a cascata.

 

 

Il garofano

Il garofano è uno dei fiori che già nell’antichità veniva associato alla dea della caccia, Diana, e in quei tempi era molto utilizzato anche come cura per alcuni malanni, tra i quali anche le "pene d’amore". La loro collocazione ideale è in una scodella, creando un mix con iris profumati e ortensie, altri fiori che spuntano in questo periodo. Semplici da coltivare, le petunie sono piante ideali per la coltivazione in balcone, grazie alla varietà di colori dei fiori a campanula. Per farle restare fiorire fino al termine dell’estate è necessario che siano costantemente annaffiate.