Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 16 giugno 2021 - Aggiornato alle 16:00
Live
  • 18:09 | Calcio e innovazione: il futuro (prossimo) è in streaming
  • 23:00 | TIM FLEXY: Internet veloce per le seconde case, solo quando serve
  • 22:00 | TIM e Lega Serie A hanno rinnovato l’accordo di sponsorizzazione fino al 2024
  • 17:12 | L'accordo fra TIM e DAZN porta su TIMVISION le partite di Serie A
  • 16:30 | Cucina lineare: cos'è e come progettarla
  • 15:30 | “Parallel Worlds” è il primo disco di Fabrice Pascal Quagliotti, l’intervista
  • 14:19 | 3 curiosità che non sapevi su Courtney Cox
  • 14:15 | Luca Marinelli e Alessandro Borghi tornano a recitare insieme
  • 14:14 | Emma Stone, tutti i film dell'attrice
  • 14:08 | Corbezzolo: proprietà e utilizzo del frutto
  • 14:03 | L'incontro tra Putin e Biden a Ginevra
  • 14:00 | La storia di Zaky, studente a Bologna, incarcerato in Egitto
  • 13:59 | Nomi maschili: eccone alcuni tra i più bizzarri
  • 13:51 | Festa a tema Hollywood: cosa non deve mancare
  • 13:32 | Le donne che hanno vinto il Nobel
  • 12:58 | Marco Mengoni, nuovo singolo e due concerti negli stadi
  • 12:40 | I Negrita tornano con "La Teatrale Summer Tour": tutte le date live
  • 12:19 | Piano City Milano, il programma e gli artisti della decima edizione
  • 11:42 | The Beach Boys, in arrivo un cofanetto con 5 cd e 108 inediti
  • 11:30 | Brandy: cos'è e come prepararlo
I migliori scooter elettrici: guida alla scelta Posteggio di scooter elettrici in sharing in città - Credit: iStock
GREEN 9 maggio 2021

I migliori scooter elettrici: guida alla scelta

di Maura Corrado

I ciclomotori si reinventano in chiave smart ed ecosostenibile. Abbiamo selezionato, per un raffronto, alcuni tra i modelli più venduti di scooter elettrici.

Gli scooter cambiano pelle ed entrano a far parte della famiglia – sempre più numerosa – di mezzi per la mobilità urbana sostenibile.

Anche il “cinquantino” di ultima generazione, infatti, è alimentato da batterie a ioni di litio o a litio-polimero, abbattendo così le emissioni inquinanti. 

 

Gli scooter elettrici – equivalenti in potenza sia ai classici 50cc che ai 125cc – hanno avuto nel 2020 un’impennata nelle vendite, sia perché consentono di spostarsi in libertà anche durante la pandemia che per gli incentivi fiscali stanziati dal Governo. 

Meglio uno scooter elettrico o una e-bike?

La “concorrenza” che devono affrontare gli scooter elettrici è più che altro di natura interna. Al netto degli incentivi, infatti, la differenza di prezzo tra un modello top di gamma di bicicletta a pedalata assistita e uno scooter elettrico di fascia media si riduce a poche centinaia di euro

 

Prima di decidere se acquistare un e-scooter o una e-bike, bisogna valutare una serie di fattori, a partire da abitudini ed esigenze quotidiane. Percorri ogni giorno lo stesso tragitto? Il percorso è lineare o ci sono salite e discese? Sei l’unica persona ad usare il mezzo o, ad esempio, devi accompagnare tuo figlio a scuola? Utilizzi il veicolo tutto l’anno o solo durante la bella stagione?

 

A queste e ad altre domande corrispondono alcune differenze di natura tecnica tra i due mezzi. 

Autonomia e manutenzione

Di solito, ad esempio, lo scooter ha una carrozzeria in grado di riparare almeno la parte inferiore del corpo da spruzzi, pioggia e vento. Inoltre, è possibile montare un parabrezza per proteggere anche il viso.

 

Sulla bicicletta, invece, è necessario affidarsi all’abbigliamento protettivo e, in caso di maltempo, le gambe possono sporcarsi e bagnarsi più facilmente. Per quanto riguarda l’autonomia, l’e-bike usa solo in parte il motore elettrico, potendo contare sulle gambe di chi pedala.

 

Quindi, anche se la batteria non è troppo potente, in città si può arrivare a 80-100 km di autonomia. Per lo scooter elettrico l’autonomia spesso si riduce a 60 km. Infine, la bicicletta a pedalata assistita risulta più economica in quanto a manutenzione e costi extra.

 

Per l’e-bike, infatti, è sufficiente qualche piccola revisione e la sostituzione di gomme e pastiglie. Per lo scooter, invece, bisogna calcolare le spese legate a bollo, casco, tagliando e assicurazione.

Gli scooter elettrici di Askoll e Garelli

Se pensi che lo scooter elettrico sia il mezzo più adatto per le tue esigenze, non resta che scegliere il modello giusto. Cuore elettrico e design unisex made in Italy caratterizzano, ad esempio, lo scooter NGS3 di Askoll (il modello base costa poco meno di 4.000 euro). 

 

L’autonomia può arrivare fino a 96 km, gli pneumatici sono a doppia mescola per una maggiore stabilità, le due batterie di serie sono estraibili e si ricaricano in tre ore. Inoltre, l’illuminazione è full Led e la velocità massima è di 66 km/h. 

 

Meno potente (la velocità massima è di 45 km/h), ma più economico e più sportivo – piace soprattutto ai ragazzi – è il Ciclone Garelli. In base a come si sceglie di personalizzarlo, il costo può oscillare tra i 3.150 e i 3.500 euro.

 

Notevole è l’autonomia del veicolo – fino a 120 km in modalità Eco e 80 km in modalità Sport – grazie alla batteria Samsung agli ioni di litio da 2kWh, che si ricarica in meno di quattro ore ed è in grado di garantire almeno 800 cicli di ricarica.

Gli scooter elettrici made in Italy

Tra gli scooter elettrici di fascia media prodotti nel nostro Paese, ci sono i Nito NES 5 e NES 10 (il primo costa 4.750 €, il secondo 5.250 €). Il design di questi veicoli ecologici è molto ricercato, con dettagli davvero particolari, come la pedana in legno compensato marino, curvato, che sembra ispirata ad uno yacht. 

 

Per la personalizzazione, è possibile scegliere tra ben 72 diverse combinazioni di colore. Entrambi sono dotati dello stesso motore brushless da 4kW. Il NES 10 è più potente (velocità massima 90km/h), quindi è più indicato per la guida in ambito extraurbano, anche se con una minore autonomia (tra i 60 e gli 80 km). Il NES 5, invece, punta su autonomia e guida urbana.

 

La velocità, infatti, è limitata a 45km/h ma l’autonomia sale tra i 90 e i 100 km, in base allamodalità di guida selezionata.

La Vespa elettrica

Un simbolo del made in Italy capace di reinventarsi in chiave smart ed ecosostenibile è la Vespa Piaggio. L’estetica mette d’accordo passato e futuro, dotazioni e prestazioni sono di tutto rispetto. 

 

L’autonomia può arrivare a 100 km ed è garantita da una batteria da 4,2 kWh che consente millecicli di ricarica, con un tempo di ricarica stimato in circa quattro ore. Il bluetooth e il display touch screen consentono di collegare lo smartphone alla Vespa per gestirla da remoto, ascoltare musica e gestire le telefonate sfruttando i controlli del manubrio. 

 

La Vespa elettrica, infine, è tra i pochi e-scooter il cui cavo di ricarica è compatibile con le colonnine pubbliche. Questi i prezzi: 5.390 € per il modello da 45km/h, 5.590 € per la Vespa da 52km/h, 6.710 € per il modello da 70km/h. 

NIU 

Tra i marchi di scooter elettrici in ascesa, infine, c’è la cinese NIU, azienda che propone veicolidifferenziati per design, prestazioni e fasce di prezzo. Il modello NQi GTS è il più potente e il più sportivo, pensato per la mobilità in ambito sia urbano che extraurbano. È disponibile in due versioni, Sport (105 km di autonomia, il costo è di 3.599 euro) e Pro (135 km di autonomia, il costo è di 4.699 euro). 

 

Entrambi consentono di muoversi una settimana senza dover ricaricare. Gli NQiGTS sono dotati di un motore elettrico Bosch da 3100 W, che consente una velocità massima di 70km/h. 

 

Meno potente, ma dal design più fashion e ricercato nei dettagli, è invece il modello UQi GT(prezzo 2.599 euro). Il motore Bosch da 1500 W consente una velocità di 45km/h e un’autonomia di 75 km. Anche in questo caso, NIU promette una settimana di utilizzo senza ricarica.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle